AgID – Agenzia per l’Italia Digitale: concorsi 15 posti di lavoro

informatica, computer

Disponibili nuovi posti di lavoro nel comparto pubblico.

L’Agenzia per l’Italia Digitale ha indetto due concorsi pubblici per la selezione di 15 profili da assegnare a progetti in ambito informatico, giuridico, economico e tecnico.

Sono previsti stipendi che variano da un minimo di € 22.000 ad un massimo di € 50.000 annui.

CONCORSI AgID

L’AgID, Agenzia per l’Italia Digitale, ha avviato due procedure comparative per il conferimento di 15 incarichi da impegnare su due distinti progetti. In base ai progetti, si selezionano i seguenti profili professionali:

Progetti Area “Architetture, standard e infrastrutture – servizio razionalizzazione ICT PA”

  • n. 2 profili senior tecnico-informatici;
  • n. 1 profilo super senior economico-gestionale;
  • n. 1 profilo super junior tecnico-informatico;
  • n. 1 profilo super junior economico-giuridico;
  • n. 1 profilo junior tecnico-informatico.

Candidature entro il 25 Novembre 2016.

Progetto ‘Area Studi Ricerca e Pareri’:

  • n. 3 profili super senior – esperto di valutazione di progetti e servizi informatici;
  • n. 2 profili super senior tecnico-informatici;
  • n. 2 profili senior tecnico-informatici;
  • n. 1 profilo super senior tecnico-informatico;
  • n. 1 profilo super senior tecnico-informatico.

Scadenza candidature: 28 Novembre 2016.

REQUISITI

Possono partecipare ai concorsi AgID i candidati in possesso dei seguenti requisiti generali:
– cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione europea;
– età non inferiore ad anni 18;
– godimento dei diritti civili;
– non essere stati esclusi dall’elettorato attivo né essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione, oppure licenziati per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
– non aver riportato condanne penali e non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale;
– non essere sottoposto a procedimenti penali;
– essere in possesso dei requisiti minimi e delle conoscenze ed esperienze specifiche, strettamente correlata al contenuto dell’attività richiesta.

Per maggiori informazioni sui requisiti specifici si rimanda alla lettura del bando di riferimento.

SELEZIONI

Le procedure selettive si espleteranno attraverso la valutazione dei curricula che saranno selezionati in base alla rispondenza ai requisiti minimi indicati nella descrizione di ciascun profilo e in base ad un colloquio orale atto a verificare le competenze e le conoscenze specifiche.

DOMANDE

Le domande di partecipazione ai bandi AgID, redatte secondo gli appositi modelli, dovranno essere inoltrate, entro i termini sopra indicati, all’Agenzia per l’Italia Digitale – Sezione Protocollo e Archivio, Via Liszt, 21 – 00144 – Roma, secondo una delle seguenti modalità:
– via mail da casella personale di posta elettronica certificata all’indirizzo PEC: [email protected];
– direttamente a mano all’ufficio protocollo dal lunedì al giovedì dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle ore 16,00 e il venerdì dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle ore 15,30;
– a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento.

Alla domanda sarà necessario allegare la seguente documentazione:
– curriculum vitae;
– copia di un documento di identità in corso di validità.

Ogni altro dettaglio è specificato nel bando relativo al progetto e alla posizione d’interesse.

BANDI AGENZIA PER L’ITALIA DIGITALE

Tutti gli interessati ai concorsi dell’Agenzia per l’Italia Digitale sono invitati a leggere attentamente il bando di riferimento:
– progetti Area Architetture, standard e infrastrutture: DOMANDA (Pdf 82 Kb); BANDO (Pdf 674 Kb);
– progetto ‘Area Studi Ricerca e Pareri’: DOMANDA (Pdf 355 Kb); BANDO (Pdf 270 Kb);

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments