ASP Azalea: concorso per 9 Educatori

educatore infanzia

Nuove opportunità di lavoro a tempo indeterminato in Emilia Romagna.

L’Azienda Servizi alla Persona (ASP) Azalea di Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza, ha indetto un concorso per l’assunzione a tempo pieno di 9 Educatori – Cat C posizione economica C1.

Sarà possibile candidarsi al bando fino al giorno 27 Gennaio 2019.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso dell’ASP Azalea i candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana o di altre categorie previste dal bando;
– età non inferiore a 18 anni e non superiore al limite massimo di età previsto per il collocamento a riposo;
– godimento dei diritti civili e politici;
– possesso dell’idoneità, senza prescrizioni, alle mansioni proprie del posto da ricoprire;
– regolare posizione rispetto agli obblighi militari di leva (per i candidati di sesso maschile, nati fino al 31/12/1985);
– assenza di condanne penali e di procedimenti penali in corso, per reati che impediscono la costituzione di un rapporto di impiego presso la pubblica amministrazione;
– assenza di procedimenti disciplinari in corso presso altra pubblica amministrazione o di sanzioni disciplinari riportate nell’ultimo biennio;
– assenza di provvedimenti di destituzione o dispensa dal servizio presso una pubblica amministrazione per persistente scarso rendimento o di decadenza dal pubblico impiego conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
– conoscenza e abilità di utilizzo delle applicazioni e delle apparecchiature informatiche più diffuse;
– conoscenza della lingua inglese;
– possesso della patente di guida categoria B e disponibilità a utilizzare i mezzi di trasporto dell’ASP.

E’ richiesto, inoltre, il possesso di almeno uno tra i seguenti titoli di studio:
– diploma di laurea in scienze dell’educazione;
– diploma di laurea in educatore professionale;
– attestato di abilitazione per educatore professionale;
– attestato regionale di qualifica professionale rilasciato in passato ai sensi della direttiva comunitaria 51/92, al termine di un corso di formazione attuato nell’ambito del progetto APRIS;
– diploma di laurea triennale in Scienze e tecniche psicologiche;
– diploma di laurea triennale in sociologia con un curriculum di studio e attività di tirocinio coerenti con l’attività di educatore nei servizi per disabili;
– diploma di laurea in Pedagogia, Scienze della formazione, Scienze dell’educazione del vecchio ordinamento o laurea magistrale o specialistica del nuovo ordinamento equiparata a tali lauree.

Si segnala che 2 posti a concorso sono riservati prioritariamente a volontari delle FF.AA.

SELEZIONE

Nel caso in cui il numero delle domande di ammissione al concorso sia superiore a 50 unità, è previsto lo svolgimento di una prova preselettiva finalizzata unicamente all’ammissione alle prove concorsuali, mediante utilizzo di test a risposta multipla.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso la valutazione dei titoli ed il superamento di tre prove d’esame – due scritte ed una orale – vertenti sulle seguenti materie:
– legislazione Nazionale e Regionale sui servizi socio-assistenziali e socio-sanitaria con particolare riferimento ai disabili, ai minori e agli anziani;
– conoscenza del sistema territoriale dei servizi e modalità di accesso;
– normativa sulla trasparenza dell’azione amministrativa e sul trattamento dei dati (privacy);
– propensione alle relazioni interpersonali, anche con istituzioni esterne e ai rapporti con l’utenza e al lavoro di gruppo;
– capacità di affrontare problemi complessi basati su modelli teorici non immediatamente utilizzabili, individuando soluzioni diversificate;
– competenza della progettazione individualizzata, organizzazione e gestione di specifici interventi con contenuti anche di tipo socio sanitario;
– conoscenza di processi e di strumenti per la centralità del servizio sociale nella determinazione della qualità della vita a livello territoriale;
– conoscenza delle principali modifiche normative introdotte con la riforma dell’ISEE;
– capacità di progettazione e gestione di azioni complesse caratterizzate dalla presenza di molteplici interlocutori;
– diritti e doveri del dipendente pubblico e reati dei pubblici ufficiali contro la pubblica amministrazione;
– capacità di utilizzo dei sistemi informatici per inserimento dati e progetti dettagliati nelle banche dati;
– accertamento della conoscenza della lingua straniera e dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

ASP AZALEA

L’ASP Azalea opera nel sistema dei servizi socio sanitari regionale rivolgendosi a diversi tipi di utenza come anziani, disabili e malati in fase avanzata. Nelle sue strutture è presente una Casa Residenza Anziani (CRA) ed un Hospice territoriale, dove sono ospitati anche alcuni utenti con gravi cerebro lesioni, una residenza per disabili psichici e psichiatrici ed interventi di assistenza domiciliare per anziani non autosufficienti.

DOMANDA

Le domande di ammissione al concorso per Educatori dovranno essere presentate esclusivamente online tramite la seguente pagina entro il 27 Gennaio 2019.

Alle domande online dovrà essere allegata la copia della ricevuta di versamento di Euro 10,00.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO

Tutti gli interessati al concorso per Educatori dell’ASP Azalea sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 336 Kb), pubblicato per estratto sulla GU n.102 del 28-12-2018.

Le successive comunicazioni inerenti le prove d’esame oppure le graduatorie saranno rese note attraverso il sito dell’ASP Azalea www.aspazalea.it nella sezione ‘Amministrazione Trasparente > Bandi di Concorso’.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments