ISPRA Ambiente: concorsi per 8 tecnologi

ambiente, alberi, piante, montagna

L’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA Ambiente) ha pubblicato due concorsi per complessivi 8 posti di tecnologi per la sede di Roma (Lazio).

I vincitori delle selezioni saranno assunti mediante contratto di lavoro a tempo determinato e pieno.

La scadenza entro la quale presentare le domande è fissata al giorno 8 dicembre 2022. Di seguito diamo tutte le informazioni utili su selezione, requisiti e come candidarsi e rendiamo disponibili i bandi da scaricare.

CONCORSI PER TECNOLOGI ISPRA AMBIENTE

I concorsi ISPRA Ambiente prevedono, dunque, la copertura presso la sede di Roma dei seguenti posti di lavoro:

  • n. 2 tecnologi III livello ‐ del CCNL Istruzione e Ricerca – a tempo pieno e determinato della durata di 13 mesi (e comunque non oltre la data di scadenza della Convenzione fissata al 31 dicembre 2023);
  • n. 6 tecnologi III livello ‐ del CCNL Istruzione e Ricerca con contratto di lavoro a tempo pieno e determinato della durata di 36 mesi (e comunque non oltre la data di scadenza della Convenzione).

REQUISITI GENERALI

Per essere ammessi alle predette selezioni occorre possedere i requisiti di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati Membri dell’Unione Europea;
  • età non inferiore a 18 anni;
  • inclusione nell’elettorato politico attivo;
  • idoneità fisica al servizio continuativo e incondizionato all’impiego;
  • non essere stati destituiti, dispensati da precedente impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento oppure non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale per aver conseguito l’impiego mediante produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile o non essere stati licenziati in applicazione delle normative sanzionatorie di cui ai relativi Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro e non essere stati interdetti dai pubblici uffici in base a sentenza passata in giudicato.

REQUISITI SPECIFICI

In relazione al bando di proprio interesse, ai concorrenti è richiesto anche il possesso dei seguenti requisiti specifici:


N. 2 TECNOLOGI

  • laurea magistrale in Scienze Biologiche, Scienze Naturali, Scienze Ambientali, Scienze Forestali e Ambientali, Scienze e Tecnologie per l’Ambiente e il Territorio, Scienze Geologiche, Geografia, Ingegneria dell’Ambiente e del Territorio, Architettura, Pianificazione Territoriale Urbanistica ed Ambientale e/o titoli equiparati o equipollenti;
  • titolo di Dottore di Ricerca attinente all’attività richiesta dal bando ovvero aver svolto almeno un triennio di attività di natura tecnologica e/o professionale presso Università o qualificati Enti e Centri di ricerca pubblici e privati, anche stranieri, in almeno uno degli ambiti riportati nel bando.

N. 6 TECNOLOGI

  • laurea magistrale in Ingegneria (tutti gli indirizzi) o Chimica o Chimica Industriale o Fisica o Scienze Geologiche o Scienze Ambientali e/o titoli equiparati o equipollenti;
  • titolo di Dottore di Ricerca attinente all’attività richiesta dal bando ovvero aver svolto almeno un triennio di attività di natura tecnologica e/o professionale presso Università o qualificati Enti e Centri di ricerca pubblici e privati, anche stranieri, in almeno uno degli ambiti specificati nel bando.

SELEZIONE

Le due procedure selettive saranno espletate attraverso le seguenti fasi:

  • prova scritta;
  • valutazione dei titoli;
  • prova orale.

Si invita a consultare i singoli bandi allegati a fine articolo per ulteriori precisazioni.

ISTITUTO SUPERIORE PER LA PROTEZIONE E LA RICERCA AMBIENTALE – ISPRA

L’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) è ente pubblico di ricerca, con personalità giuridica di diritto pubblico, autonomia tecnica, scientifica, organizzativa, finanziaria, gestionale, amministrativa, patrimoniale e contabile. È sottoposto alla vigilanza del Ministro della Transizione Ecologica (Mite).

DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande di ammissione alle procedure concorsuali, corredate dai documenti indicati nei rispettivi bandi, devono essere inviate unicamente per via telematica, entro le ore 16.00 del giorno 8 dicembre 2022, attraverso l’applicazione disponibile a questa pagina.

I concorrenti dovranno comunicare un indirizzo di posta elettronica personale certificata (PEC) nel Curriculum Vitae per le comunicazioni. Se sprovvisti, possono dunque leggere in questo articolo come attivare una PEC in soli 30 minuti.

BANDI CONCORSI ISPRA 2022 PER TECNOLOGI

Gli interessati ai concorsi ISPRA Ambiente per tecnologi sono invitati, dunque, a leggere con attenzione i bandi, pubblicati per estratto sulla Gazzetta Ufficiale serie concorsi ed esami n. 88 del 08-11-2022.

– concorso 2 tecnologi: BANDO (Pdf 1 MB);
– concorso 6 tecnologi: BANDO (Pdf 537 KB).

ULTERIORI INFORMAZIONI

Sul sito dell’Amministrazione saranno pubblicati il diario con l’indicazione della sede, del giorno e dell’ora in cui si svolgerà la prova concorsuale scritta, nonché le informazioni sulle modalità di svolgimento.

La prova orale si svolgerà in presenza, presso una delle sedi Ispra, nelle date e luogo che saranno rese note mediante avviso pubblicato sul sito web dell’Istituto. Verrà anche data comunicazione dello stesso all’indirizzo e-mail che il candidato avrà indicato nella domanda di partecipazione.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Scoprite gli altri concorsi pubblici per laureati, visitando la nostra pagina dedicata, mentre per non perdere le ultime novità e gli aggiornamenti, vi invitiamo a iscrivervi alla nostra newsletter gratuita e anche al canale Telegram.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti