Provincia di Parma: concorsi per tecnici, diplomati e laureati

tecnici, istruttori, geometri, architetti

Nuove opportunità di lavoro in Emilia Romagna, dove la Provincia di Parma ha indetto due concorsi pubblici per tecnici.

In particolare, le selezioni sono rivolte a diplomati e laureati e finalizzate all’aggiornamento degli elenchi di idonei dai quali attingere per assumere, a tempo indeterminato o a tempo determinato, Istruttori Tecnici e Istruttori Direttivi Tecnici.

La scadenza per presentare le domande è fissata al 24 Novembre 2022. Vediamo le informazioni utili sulle selezioni pubbliche, i requisiti richiesti, come presentare domanda di ammissione e i bandi da scaricare.

REQUISITI GENERALI

I candidati ai concorsi per tecnici alla Provincia di Parma devono essere in possesso dei requisiti generali di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o cittadinanza di altro Stato appartenente all’Unione Europea o altre categorie indicate nel bando;
  • età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella stabilita per il collocamento a riposo;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • godimento dei diritti civili e politici e non essere esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva, per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo (candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985);
  • non aver prestato servizi presso Pubbliche amministrazioni risolti per destituzione o dispensa per persistente insufficiente rendimento o essere stati dichiarati decaduto da pubblico impiego;
  • assenza condanne penali che impediscono l’accesso ai pubblici impieghi;
  • patente di guida di categoria B.

TITOLI DI STUDIO

Per partecipare ai concorsi è inoltre richiesto il possesso di almeno uno dei seguenti titoli di studio:

PROFILO ISTRUTTORE TECNICO

  • Diploma di Geometra oppure Diploma di Perito in Costruzioni, Ambiente e Territorio (o altro titolo equipollente);
  • Laurea in Architettura o Ingegneria, nelle classi e ordinamenti indicati nel bando, considerata titolo assorbente.

PROFILO ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO

  • Diploma di Laurea (vecchio ordinamento):
    – Architettura Ingegneria Civile;
    – Ingegneria Edile;
    – Ingegneria Edile – Architettura;
    – Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio;
    – Pianificazione territoriale e urbanistica;
    – Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale;
    – Politica del territorio;
    – Urbanistica;
  • Laurea Triennale D.M. n. 509/1999:
    – classe 4 – Scienze dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile;
    – classe 7 – Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale;
    – classe 8 – Ingegneria Civile e Ambientale;
  • Laurea Triennale D.M. n. 270/2004:
    – classe L-17 – Scienze dell’Architettura;
    – classe L-23 – Scienze e Tecniche dell’Edilizia;
    – classe L-21 – Scienze della Pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale;
    – classe L-7 – Ingegneria Civile e Ambientale;
  • Laurea Specialistica D.M. n. 509/1999:
    – classe 3/S Architettura del paesaggio;
    – classe 4/S – Architettura e Ingegneria Edile;
    – classe 28/S – Ingegneria Civile;
    – classe 38/S – Ingegneria per l’ambiente e il territorio;
    – classe 54/S – Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale;
  • Laurea Magistrale D.M. n. 270/2004:
    – classe LM-3- Architettura del paesaggio;
    – classe LM-4 – Architettura e ingegneria edile – architettura;
    – classe LM-23 – Ingegneria Civile;
    – classe LM-24 – Ingegneria dei sistemi edilizi;
    – classe LM-26 – Ingegneria della Sicurezza;
    – classe LM-35 – Ingegneria per l’ambiente e il territorio;
    – classe LM-48 – Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale.

RISERVE

Si rende noto che al momento delle assunzioni, si terrà conto delle seguenti riserve:

  • riserva a favore dei volontari FF.AA.
  • riserva ai sensi dell’art. 3 L. 68/99 per i lavoratori disabili di cui all’art. 1 della L.68 medesima;
  • riserva per le categorie protette o ai sensi dell’art. 18 comma 2 della L. 68/99 o per quelle ad esse equiparate ai sensi di successive Leggi speciali.

SELEZIONE

I candidati saranno sottoposti ad un’unica prova d’esame scritta, vertente sulle materie indicate nei bandi di selezione disponibili a fine articolo.

La prova si svolgerà in modalità telematica da remoto, secondo quanto riportato nei bandi.

DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande di partecipazione ai concorsi per tecnici indetti dalla Provincia di Parma devono essere presentate tramite procedura telematica, collegandosi a questa pagina e selezionando il concorso di proprio interesse tra i ‘Bandi pubblicati’, entro il 24 novembre 2022.

Alle domande è necessario allegare copia della ricevuta di versamento della tassa di concorso di € 10,00.

BANDI

Tutti gli interessati sono invitati a leggere attentamente i bandi di concorso di seguito allegati:

  • Concorso per istruttore tecnico BANDO (Pdf 253 Kb);
  • Concorso per istruttore direttivo tecnico BANDO (Pdf 263 Kb).

Per completezza informativa segnaliamo che i bandi sono stati pubblicati per estratto sulla Gazzetta Ufficiale serie concorsi ed esami n. 85 del 25-10-2022.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

La data della prova d’esame prevista per ciascun concorso è pubblicata nel relativo bando. Le successive comunicazioni in merito alle graduatorie, saranno pubblicate sul sito della Provincia alla sezione ‘Amministrazione Trasparente > Bandi di concorso’.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Per scoprire anche altri concorsi pubblici per tecnici, consultate la nostra pagina dedicata. Infine, se volete restare sempre aggiornati, iscrivetevi anche alla newsletter gratuita e al canale Telegram per le notizie in anteprima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti