Scuola di Restauro Beni Culturali: Concorso per 20 Allievi, Bando

Pittore Restauro

Il Ministero della Cultura ha indetto un concorso finalizzato all’ammissione di nuovi allievi al corso quinquennale della Scuola di Restauro Beni Culturali, per le sedi di Roma e Matera, anno accademico 2021 / 2022.

La selezione pubblica è rivolta a candidati diplomati.

Per inviare le domande di partecipazione c’è tempo fino al 4 Agosto 2021. Ecco il bando e le informazioni utili per candidarsi.

CONCORSO MIC SCUOLA DI RESTAURO BENI CULTURALI

Il Ministero della Cultura (MIC, ex MIBACT) ha pubblicato, infatti, il bando per l’ammissione di 20 allievi al 72° corso quinquennale della Scuola di Alta Formazione e Studio dell’Istituto centrale per il restauro (ICR)

Il concorso per accedere alla Scuola di Restauro Beni culturali, per l’anno accademico 2021 / 2022, prevede l’espletamento di prove scritte ed orali, per accedere al percorso formativo di 300 crediti formativi al termine del quale è possibile conseguire un diploma abilitante alla professione di “Restauratore di beni culturali”, equiparato alla laurea magistrale a ciclo unico in Conservazione e restauro dei beni culturali (LMR/02).

POSTI A CONCORSO

Il bando mette a concorso posti per allievi per il corso di diploma abilitante alla professione di ‘Restauratore di beni culturali’, suddivisi tra le sedi dell’Istituto presenti nel Lazio e in Basilicata, così articolati:

  • n. 10 posti – sede di Roma;
  • n. 10 posti – sede di Matera.

PERCORSI FORMATIVI

I percorsi formativi professionalizzanti sono i seguenti:

  • PFP 1 – Materiali lapidei e derivati; superfici decorate dell’architettura: 5 posti presso la sede di Roma;
  • PFP 2 – Manufatti dipinti su supporto ligneo e tessile; manufatti scolpiti in legno; arredi e strutture lignee; manufatti e materiali sintetici lavorati, assemblati e/o dipinti: 10 posti presso la sede di Matera;
  • PFP 4 – Materiali e manufatti ceramici, vitrei, organici; materiali e manufatti in metallo e leghe: 5 posti presso la sede di Roma.

REQUISITI

Per partecipare al concorso Beni Culturali 2021 per l’ammissione alla Scuola di Restauro occorre quindi il possesso dei requisiti di seguito riassunti:

  • diploma quinquennale di istruzione secondaria superiore (o quadriennale più anno integrativo);
  • cittadinanza italiana o straniera;
  • idoneità fisica;
  • assenza di condanne passate in giudicato a pena detentiva superiore a 3 anni.

Per ulteriori dettagli si rimanda al bando disponibile a fine articolo.

PROVE D’ESAME

Le procedure concorsuali prevedono l’espletamento delle seguenti prove:

  • prova grafica;
  • test attitudinale a carattere pratico percettivo;
  • colloquio.

Per i cittadini stranieri è prevista anche una prova di conversazione in lingua italiana. Tutti i candidati dovranno, inoltre, dimostrare il possesso di una conoscenza almeno di base della lingua inglese.

È possibile visionare delle prove campione sul sito web dell’ICR. Segnaliamo, inoltre, che la bibliografia di riferimento per la prova orale sarà pubblicata nel medesimo sito non oltre il trentesimo giorno successivo alla data di scadenza del bando.

DOMANDA DI AMMISSIONE

Le domande di partecipazione, redatte su carta libera secondo l’apposito MODULO (Pdf 314 Kb), dovranno essere presentate entro il 4 Agosto 2021 con una delle seguenti modalità:

  • per i cittadini italiani o di altri Stati appartenenti all’Unione Europea, nonché per i cittadini di Stati non appartenenti all’Unione europea ma con residenza anagrafica in Italia:
    – tramite PEC all’indirizzo: [email protected];
    – per email tramite posta elettronica ordinaria all’indirizzo: [email protected].
  • per i candidati cittadini di Stati non appartenenti all’Unione europea residenti all’estero:
    – esclusivamente tramite la Rappresentanza diplomatica o consolare italiana competente per territorio.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando sotto allegato.

BANDO

Tutti gli interessati al concorso della Scuola di Restauro Beni Culturali sono invitati a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 621 Kb) pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 50 del 25-06-2021.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Tutte le successive comunicazioni, comprese quelle inerenti ai diari delle prove d’esame e alla graduatoria, verranno rese note mediante pubblicazione sul sito dell’ISCR.

Per conoscere anche tutti gli altri concorsi pubblici aperti, potete visitare la nostra pagina dedicata. Iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita per restare aggiornati e al canale Telegram per ricevere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments