ATS Val Padana Mantova: concorso 5 assistenti sanitari

letti, ospedale, sanitari, oss

Nuove opportunità di lavoro a tempo indeterminato in Lombardia.

L’Agenzia di Tutela della Salute (ATS) Val Padana di Mantova ha indetto un concorso per l’assunzione a tempo pieno di 5  Assistenti Sanitari – Cat. D.  

Sarà possibile candidarsi al concorso fino al giorno 27 Dicembre 2019.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso ATS Val Padana Mantova i candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea o di altre categorie previste dal bando;
– età non inferiore ad anni 18 e non superiore all’età costituente il limite per il collocamento a riposo;
– idoneità fisica alla mansione specifica del profilo;
– godimento dei diritti civili e politici;
– non essere stati esclusi dall’elettorato attivo;
– non essere stati destituiti, dispensati per insufficiente rendimento o dichiarati decaduti da un impiego pubblico;
– non aver riportato condanne penali – o non aver procedimenti penali in corso – che impediscano la costituzione del rapporto d’impiego con la pubblica amministrazione;
– essere in regola con le leggi concernenti gli obblighi militari;
– diploma di Laurea di 1° livello (L) di Assistente Sanitario oppure Diploma universitario di Assistente Sanitario o titoli equipollenti;
– iscrizione all’Albo professionale.

SELEZIONE

In relazione al numero delle domande pervenute l’Agenzia si riserva di far precedere alle prove di esame una preselezione dei candidati.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso la valutazione dei titoli ed il superamento di tre prove d’esameuna scritta, una pratica ed una orale – vertenti sui seguenti argomenti: 
– argomenti attinenti il profilo a concorso;
– esecuzione di tecniche specifiche o nella predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta;
– verifica della conoscenza, almeno a livello iniziale, di una lingua straniera a scelta tra inglese o francese;
– elementi di informatica;
– conoscenza da parte del candidato del Codice di Comportamento di questa ATS.

DOMANDA

La domanda di ammissione al concorso dell’ATS  Val Padana Mantova dovrà essere presentata esclusivamente online dalla seguente pagina, entro le ore 12,00 del giorno 27 Dicembre 2019.

Alle domande online sarà necessario allegare la seguente documentazione:
– documento di identità valido;
– documenti comprovanti i requisiti che consentono ai cittadini non italiani e non comunitari di partecipare al presente concorso (permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o la titolarità dello status di rifugiato, o dello status di protezione sussidiaria);
– il Decreto ministeriale di riconoscimento del titolo di studio valido per l’ammissione, se conseguito all’estero;
– il Decreto ministeriale di riconoscimento dei titoli di studio, oltre a quelli di ammissione, inseriti nella pagina “Titoli accademici e di studio”, se conseguito all’estero;
– il Decreto ministeriale di equiparazione dei titoli di servizio svolti all’estero (da inserire nella pagina “Servizio presso ASL/PA come dipendente”);
– ricevuta di pagamento del contributo delle spese concorsuali pari ad € 10,33;
– certificazione medica attestate lo stato di disabilità comprovante la necessita di ausili e/o tempi aggiuntivi;
– certificazione medica comprovante la disabilità > 80% ai fini dell’esonero alla eventuale preselezione.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO

Tutti gli interessati al concorso per Assistenti Sanitari dell’ATS Val Padana di Mantova sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 77 Kb), pubblicato per estratto sulla GU n.93 del 26-11-2019.


Le successive comunicazioni inerenti le prove d’esame oppure le graduatorie saranno rese note attraverso il sito dell’ATS www.ats-valpadana.it nella sezione ‘Amministrazione Trasparente > Bandi di concorso’.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *