Bando concorso ATA 2021 terza fascia, domanda, requisiti, guida

Concorso ATA Terza Fascia: tutte le informazioni sul bando, sulle nuove graduatorie, sui requisiti e come fare domanda

scuola, concorso, ata, docenti

E’ uscito il bando di concorso ATA terza fascia 2021 per l’aggiornamento delle graduatorie di circolo e di istituto del personale ATA per il triennio scolastico 2021-2023. La domanda è telematica e va presentata online, dal 22 marzo al 26 aprile, nuova scadenza del bando.

Vi spieghiamo in modo semplice e chiaro chi può partecipare al concorso personale ATA terza fascia 2021, quali sono i requisiti, come avviene la selezione, come fare domanda e come prepararsi. Mettiamo inoltre a disposizione il bando da scaricare e la guida MIUR.

COME FUNZIONA IL CONCORSO PERSONALE ATA TERZA FASCIA 2021

Il concorso ATA terza fascia è una selezione pubblica per soli titoli (non sono previste prove d’esame) che permette di entrare nella graduatoria del personale ATA terza fascia per lavorare come supplenti. Rappresenta il primo passo per ottenere un impiego nelle scuole italiane svolgendo ruoli Ausiliari, Tecnici e Amministrativi in quanto possono accedere anche persone che non hanno mai lavorato nella scuola.

Il bano ATA III fascia 2021 serve per l’aggiornamento delle graduatorie di terza fascia del personale ATA valide per il triennio scolastico 2021-2022, 2022-2023 e 2023-2024. Si tratta delle nuove graduatorie ATA terza fascia che sostituiranno quelle attualmente in vigore (graduatorie ATA III fascia 2018-2019, 2019-2020 e 2020-2021).

CHI PUO’ PARTECIPARE AL CONCORSO ATA TERZA FASCIA?

Possono partecipare persone anche senza esperienza, purché in possesso dei requisiti necessari (di seguito vi spieghiamo quali sono) per lavorare nei ruoli Amministrativi, Tecnici o Ausiliari delle scuole. Questi ultimi comprendono diversi profili professionali, per ciascuno dei quali viene predisposto un apposito elenco.

Non possono partecipare coloro che, per il medesimo profilo professionale, sono già inseriti nelle graduatorie provinciali permanenti per le assunzioni a tempo indeterminato, negli elenchi provinciali ad esaurimento e/o nelle graduatorie provinciali ad esaurimento di collaboratore scolastico, nelle correlate graduatorie di istituto di prima e seconda fascia, della stessa provincia o per altro o altri profili profili professionali di diversa provincia. Fanno eccezione coloro che desiderano cambiare provincia e, pertanto, presentano domanda di depennamento dalle graduatorie e/o elenchi in cui sono inseriti e domanda di inserimento nelle graduatorie di circolo e di istituto di terza fascia di un’altra provincia.

Vediamo nel dettaglio quali sono i profili professionali ATA e i relativi requisiti.

FIGURE PROFESSIONALI

Quali sono le figure professionali comprese nelle graduatorie di III fascia? Si tratta dei profili che rientrano nelle aree A, AS e B del personale Amministrativo, Tecnico e Ausiliario. Quindi:

  • Assistenti Amministrativi e Tecnici.
  • Cuochi;
  • Infermieri;
  • Guardarobieri;
  • Addetti alle aziende agrarie;
  • Collaboratori Scolastici (Bidelli).

E’ possibile partecipare al concorso ATA terza fascia per più profili professionali? Si. Ciascun aspirante può inserirsi nelle graduatorie ATA di terza fascia per tutti i profili professionali per i quali possiede i titoli di accesso.

REQUISITI

Per partecipare al concorso personale ATA terza fascia ed entrare in graduatoria è sufficiente essere in possesso dei requisiti generali di accesso al pubblico impiego e del titolo di studio richiesto per ciascun profilo professionale. Vediamoli nel dettaglio.


REQUISITI GENERALI

I requisiti generali per partecipare al concorso terza fascia ATA sono:

  • cittadinanza Italiana o straniera, purchè in linea con le condizioni indicate nel bando;
  • età compresa tra i 18 e i 67 anni al 1° settembre 2021;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva;
  • non rientrare nei casi che ostacolano o impediscono l’accesso all’impiego nella Pubblica Amministrazione.

REQUISITI LEGATI AL TITOLO DI STUDIO

Per ciascuna figura è richiesto il possesso di un diploma o di una laurea. Il possesso della licenza media non è sufficiente, salvo le eccezioni previste dal nuovo bando, che vi spieghiamo in questo approfondimento. Nello specifico, è necessario possedere i seguenti titoli di studio in base al profilo professionale di riferimento:

  • Collaboratore Scolastico (Bidello)
    Diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale, diploma di maestro d’arte, diploma di scuola magistrale per l’infanzia, qualsiasi diploma di maturità, attestati o diplomi di qualifica professionale (entrambi di durata triennale rilasciati o riconosciuti dalle Regioni).
  • Collaboratore Scolastico Addetti all’azienda agraria
    Diploma di qualifica professionale di operatore agrituristico , operatore agro industriale o operatore agro ambientale.
  • Assistente Amministrativo
    Diploma di maturità.
  • Assistente Tecnico
    Diploma ti maturità corrispondente alla specifica area professionale. I diplomi richiesti vengono indicati nell’apposita tabella allegata al bando. Potete verificare le corrispondenze consultando le apposite tabelle scaricabili da questa pagina o attraverso l’apposita applicazione online messa a disposizione dal MIUR.
  • Cuoco
    Diploma di qualifica professionale di Operatore dei servizi di ristorazione, settore cucina.
  • Infermiere
    Laurea in scienze infermieristiche o altro titolo ritenuto valido dalla normativa vigente per esercitare la professione di infermiere.
  • Guardarobiere
    Diploma di qualifica professionale di operatore della moda.

I titoli di studio conseguiti da cittadini stranieri sono validi, ai fini dell’accesso, solo se sono stati dichiarati equipollenti o equivalenti. Per coloro che sono inseriti nelle graduatorie di circolo e di istituto di terza fascia vigenti nel triennio scolastico precedente, generalmente, restano validi i titoli di studio in base ai quali avevano conseguito a pieno titolo l’inserimento in tali graduatorie.

ALTRI REQUISITI VALIDI

Hanno titolo, inoltre, all’inclusione nella terza fascia delle graduatorie per il personale ATA anche gli aspiranti che possiedono uno o più dei seguenti requisiti:

  • iscrizione nelle graduatorie provinciali permanenti (24 mesi – art 554 del D.lgs 297/1994);
  • iscrizione nelle graduatorie provinciali ad esaurimento per Collaboratori Scolastici, negli elenchi provinciali ad esaurimento per Assistenti Amministrativi, Assistenti Tecnici, Cuochi, Infermieri e Guardarobieri, di cui al DM 75/2001, o negli elenchi provinciali ad esaurimento di Addetto alle aziende agrarie, di cui al DM 35/2004, corrispondenti al profilo richiesto;
  • iscrizione nelle graduatorie d’istituto del precedente triennio;
  • aver prestato almeno 30 giorni di servizio, anche non continuativi, in posti corrispondenti al profilo professionale richiesto (assunzione a tempo determinato), se prestati prima del 25 luglio 2008.

TITOLI VALUTABILI

Il bando prevede diversi titoli culturali e di servizio che danno diritto a dei punti in più per l’inserimento in graduatoria, indicati nell’Allegato A. Questi titoli vanno indicati nella compilazione del modello di domanda ATA terza fascia online. Rendiamo disponibili di seguito le tabelle in Pdf dei titoli valutabili da scaricare per la consultazione:

SCELTA DELLA SCUOLA

In quali scuole si può lavorare? Ogni candidato può scegliere fino a 30 scuole in cui desidera lavorare e tutte devono essere situate nella stessa provincia. Ciò significa che non si può fare domanda per lavorare in scuole di province diverse.

Quali scuole si possono scegliere? Gli istituti e le scuole di istruzione primaria e secondaria, gli istituti d’arte, i licei artistici, le istituzioni educative e le scuole speciali statali. Invece non è possibile scegliere: i Conservatori e le Accademie, le istituzioni annesse a Convitto o Educandato, i Convitti e gli Educandati annessi ad istituto.

Come si sceglie la scuola in cui lavorare? A partire da quest’anno, la scelta delle scuole va effettuata durante la compilazione della domanda. Nell’istanza online, infatti, vanno indicate le istituzioni scolastiche scelte, che devono comprendere la scuola a cui è inoltrata la domanda (la cosiddetta ‘scuola capofila’ ossia quella che riceve e valuta la domanda) .

Come cercare le scuole? Per facilitare l’individuazione delle scuole è possibile utilizzare l’apposita applicazione resa disponibile dal MIUR, che consente di realizzare la ricerca delle scuole per provincia e prelevare il codice di ciascuna scuola.

COME PRESENTARE DOMANDA

Le domande ATA terza fascia per il concorso 2021 devono essere presentate esclusivamente online, attraverso la piattaforma web MIUR raggiungibile dal portale POLIS – Presentazione On Line delle Istanze. A partire da quest’anno, infatti, non si utilizzano più i modelli di domanda cartacei (Modello D1, Modello D2, Modello D4) e il Modello D3 per scegliere le scuole. Il link per compilare la domanda è visibile in home page del portale Istanze OnLine.

Le istanze di inserimento e aggiornamento nelle graduatorie ATA III fascia vanno presentate dal 22 marzo al 26 aprile 2021. La scadenza del bando, inizialmente fissata al 22 aprile, è stata prorogata con apposito decreto MIUR. Per tutti i dettagli visitate questa pagina.

Per compilare e inviare la domanda telematica occorre accedere al servizio utilizzando le credenziali SPID, o, in alternativa, un’utenza valida per l’accesso ai servizi presenti nell’area riservata del Ministero dell’Istruzione con l’abilitazione specifica al servizio Istanze on Line (POLIS). Quest’ultima può essere utilizzata se rilasciata entro il 28 febbraio 2021, dato che dal 1° marzo l’accesso ai servizi è consentito solo con SPID.

Mettiamo a vostra disposizione la GUIDA (Pdf 3,69Mb) MIUR per la compilazione delle domande. Inoltre vi consigliamo di LEGGERE LA NOSTRA GUIDA alla compilazione della domanda graduatorie ATA terza fascia 2021 che contiene consigli utili per non sbagliare, cosa serve fare prima dell’invio e le FAQ del Miur relative all’istanza.

COSA SUCCEDE DOPO L’INVIO DELLA DOMANDA?

La valutazione dei titoli avverrà dopo la chiusura dell’istanza, a decorrere dal 27 aprile 2021. Sarà la scuola scelta come destinataria della domanda ad occuparsi della valutazione.

Saranno le scuole a convocare gli aspiranti a supplenze e a riscontrarne la disponibilità ad accettare o meno la proposta di assunzione mediante messaggio di posta elettronica certificata (PEC) o tradizionale istituzionale o privata (PEO).

BANDO

Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 441Kb) – Decreto 3 marzo 2021, n. 50 relativo al concorso per l’aggiornamento delle graduatorie di istituto del personale ATA di terza fascia, che sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

COME PREPARARSI AL CONCORSO ATA 2021 E COSA FARE PRIMA DI INOLTRARE LA DOMANDA

Ecco cosa è utile fare prima di compilare la domanda online:

  • Registrarsi al portale istanze online del MIUR o, se già iscritti, verificare che le proprie credenziali siano ancora funzionanti e permettano di accedere al sito. Chi non ha mai fatto domanda per entrare in graduatoria e non ha mai lavorato nella scuola deve realizzare la registrazione al sito MIUR Istanze Online per ottenere l’abilitazione al servizio. Mettiamo a vostra disposizione questa guida pratica alla registrazione. La registrazione si può fare in qualsiasi momento. Vi consigliamo di farla subito per non perdere tempo successivamente.
  • Richiedere le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), se non disponete di un’utenza valida per accedere ai servizi presenti nell’area riservata del portale web MIUR. In questa guida utile vi spieghiamo come richiederle e ottenerle.
  • Verificare se possedete titoli aggiuntivi che permettono di aumentare il punteggio in graduatoria. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere la guida su come aumentare il punteggio in graduatoria ATA che descrive tutti i titoli aggiuntivi e come ottenerli.
  • Verificare se possedete titoli di preferenza utili per avere la precedenza, a parità di punteggio, sui candidati che non li possiedono. Per conoscere quali sono i titoli di precendenza utili potete leggere il nostro approfondimento.
  • Effettuare la ricerca delle scuole nelle cui graduatorie volete inserirvi. Per scegliere le 30 scuole è possibile consultare il sito web Scuola in chiaro creato dal Miur.
  • Leggere i nostri consigli nella guida alla compilazione della domanda dove spieghiamo come evitare errori nella compilazione, quali documenti servono, come procedere in caso di problemi e cosa fare dopo l’invio della domanda per essere sicuri che sia andato a buon fine.

DOMANDE FREQUENTI E RISPOSTE

Mettiamo a vostra disposizione le FAQ relative al precedente concorso ATA graduatorie III Fascia, che possono esservi utili per rispondere ad alcuni dubbi relativi alla procedura concorsuale, a come fare domanda e alle graduatorie:

Cosa sono le graduatorie ATA III fascia?

Sono gli elenchi di persone che possono svolgere supplenze del personale Amministrativo, Tecnico e Ausiliario che lavora nelle scuole.

Come si entra in graduatoria ATA terza fascia?

Bisogna partecipare al concorso ATA terza fascia 2021 presentando domanda nel periodo compreso tra il 22 marzo e il 26 aprile.

Come vengono usate le graduatorie?

Gli istituti scolastici consultano le graduatorie per individuare persone disponibili a coprire posti di lavoro rimasti vacanti. Le assunzioni vengono effettuate mediante contratti a tempo determinato, quindi a termine.

Quanto durano le graduatorie ATA III fascia?

Vengono rinnovate ogni 3 anni quando viene pubblicato il bando MIUR relativo al concorso ATA terza fascia finalizzato all’inserimento di nuovi candidati in graduatoria e all’aggiornamento della posizione di chi già è iscritto.

Sono previste delle prove d’esame per il concorso terza fascia ATA?

No, il concorso è per soli titoli (di studio e di servizio) quindi basta possedere i requisiti di accesso per superare il concorso ed entrare in graduatoria. Il punteggio è attribuito in base ai titoli posseduti.

Dove si vedono le graduatorie ATA di terza fascia?

E’ possibile consultare le graduatorie di III fascia ATA attraverso il portale web Istanze online MIUR.

Cosa deve fare chi non si ricorda i profili in cui era inserito e i punteggi? E chi non si ricorda la scuola dove ha presentato domanda?

Chi non si ricorda qualsiasi informazione connessa alla domanda presentata nello scorso triennio deve accedere al sito web MIUR Istanze online, sezione “Altri servizi”, Visualizzazione dati storici ATA III fascia e vedere la propria situazione. Facciamo presente che chi era già iscritto nelle precedenti graduatorie troverà i propri dati relativi a profili e titoli già inseriti nella procedura telematica di invio domanda

Cosa deve fare chi ha problemi con la registrazione al sito Miur istanze online?

Per problematiche tecniche riguardanti la registrazione al portale di Istanze on line è possibile chiamare il numero di assistenza tecnica 080-9267603 dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 18:30.

Si può fare domanda per scuole di province diverse?

No, ciascun candidato può presentare domanda di inserimento esclusivamente per una Provincia, all’interno della quale può scegliere 30 istituzioni scolastiche.

Cosa deve fare chi era già iscritto in graduatoria?

Coloro che sono già inseriti nelle graduatorie di III fascia del personale ATA per il triennio scolastico precedente devono presentare la domanda per confermare o aggiornare la propria posizione.

Chi è già inserito in graduatoria per 2 profili e vuole inserirsi in un nuovo profilo, compila solo un modello di domanda?

Sì, il modello di domanda deve essere unico. Chi si inserisce per più profili compila comunque una sola domanda online e durante la procedura sceglie più profili.

Cosa deve fare chi vuole cambiare provincia?

Chi è già iscritto per i profili professionali a bando nella graduatoria provinciale permanente o nell’elenco provinciale ad esaurimento ed intende cambiare la provincia deve presentare la domanda di depennamento dalle citate graduatorie e, contestualmente presentare la domanda di inserimento nelle graduatorie di terza fascia per la nuova provincia scelta. La procedura è completamente telematica.

È valutabile, nell’ambito della procedura, la certificazione informatica “IDCert livello Specialised”, rilasciata dalla Società Idcert Srl?

Sì. In particolare, è riconosciuta analogia tra i corsi ICDL della famiglia “Specialised” e i sillabi dei seguenti corsi “IDCert livello Specialised”: CAD 2D, CAD 3D, Audio Editing, Video Editing, Digital Marketing, IT Security 2.0 Robotics.

Si può inserire il servizio svolto come docente senza titolo tra i titoli di servizio?

Si, vale come servizio prestato nelle istituzioni scolastiche.

Le scuole vanno scelte successivamente all’invio della domanda come negli anni scorsi?

No, la scelta delle istituzioni scolastiche per le graduatorie di III fascia ATA 2021-23 va effettuata durante la compilazione della domanda online.

Un servizio valutabile per più profili ATA va indicato per ciascun profilo nella domanda?

No, il servizio si carica una sola volta per il profilo in cui è stato prestato e il sistema lo riporta in automatico sugli altri profili richiesti.

Nel caso di contratti in scadenza dopo il termine ultimo per inviare le domande ATA come vanno inseriti gli estremi del contratto nella domanda?

Dato che la scadenza della domanda è stata prorogata al 26 aprile ma sono validi i servizi svolti fino alla data di scadenza prevista prima della proroga, fissata al 22 aprile, anche se il contratto ha una durata superiore nell’istanza vanno considerati come estremi la data effettiva di inizio del contratto e, come scadenza, il termine del 22 aprile 2021.

E’ possibile inserire nuove aree per gli Assistenti Tecnici già inseriti in graduatoria?

Si, possono inserire il titolo di studio conseguito nell’aggiornamento.

Gli aspiranti già in graduatoria per più profili ATA che devono inserire il servizio prestato per uno solo dei profili cosa devono fare?

Devono aggiornare tutti i profili in cui sono inseriti, dato che il servizio prestato in un profilo vale come altro servizio anche per gli altri.

RIFERIMENTI NORMATIVI

DECRETO MINISTERIALE n. 430 (Pdf 96Kb) del 13 dicembre 2020 – regolamento supplenze al personale ATA.
DECRETO 3 Marzo 2021, n. 50 (Pdf 441Kb) – bando terza fascia ATA.
NOTA MIUR n. 9256 (Pdf 798Kb) del 18 marzo 2021.

ASSISTENZA

Per problematiche tecniche sulla registrazione a Istanze OnLine e sulla compilazione dell’istanza è possibile contattare il numero 080-9267603 attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:00 alle ore 18:30.

Per problematiche di carattere amministrativo è possibile rivolgersi all’URP del Ministero dell’Istruzione scrivendo a [email protected] o via telefono, chiamando lo 06 58494500 dal lunedì al mercoledì 10.00 – 13.00 e 15.00 – 17.00, e giovedì e venerdì 10.00 – 13.00.

Il MIUR ha creato un portale informativo raggiungibile a questa pagina.

ALTRE GRADUATORIE PERSONALE ATA

Vi ricordiamo che oltre alle graduatorie di terza fascia, esistono anche altre graduatorie per le assunzioni a tempo indeterminato e determinato del personale Amministrativo, Tecnico e Ausiliario della scuola. Per ulteriori dettagli, mettiamo a vostra disposizione questa utile guida su come lavorare nel personale ATA.

Subscribe
Notificami
2.1K Commenti
Newest
Oldest
Inline Feedbacks
View all comments