Concorso ARERA 2022 per 23 funzionari: bando, requisiti, domanda

energia, ambiente

È stato indetto il concorso ARERA 2022 finalizzato all’assunzione in prova di 23 funzionari in vari profili professionali.

Le risorse selezionate saranno inquadrate nella carriera dei funzionari di ruolo dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente – qualifica FIII, livello stipendiale base – e lavoreranno presso la sede di Milano.

Per candidarsi c’è tempo fino al 12 dicembre 2022. Vediamo di seguito i requisiti richiesti, come presentare la domanda di ammissione e ogni altra informazione utile sulla selezione pubblica. Rendiamo inoltre disponibile il bando da scaricare.

CONCORSO ARERA PER 23 FUNZIONARI

Il concorso per funzionari ARERA prevede, dunque, l’assunzione in prova dei seguenti profili professionali, di cui riportiamo anche i requisiti specifici:

  • Profilo 1: n. 4 laureati in Economia o titolo equipollente con esperienza lavorativa, di ricerca e/o di studio post lauream almeno quadriennale e competenza specifica nei settori regolati dall’Autorità.

  • Profilo 2: n. 2 laureati in Ingegneria ambientale, civile o chimica o titolo equipollente con esperienza lavorativa, di ricerca e/o di studio post lauream almeno quadriennale e competenza specifica nelle materie di regolazione e controllo dei servizi di pubblica utilità, con particolare riferimento ai servizi idrici.

  • Profilo 3: n. 3 laureati in Ingegneria o titolo equipollente con esperienza lavorativa, di ricerca e/o di studio post lauream almeno quadriennale e competenza specifica nel settore della gestione del ciclo dei rifiuti.

  • Profilo 4: n. 3 laureati in Giurisprudenza o titolo equipollente con esperienza lavorativa, di ricerca e/o di studio post lauream almeno quadriennale e competenza specifica nei settori regolati dall’Autorità.

  • Profilo 5: n. 2 laureati in informatica o ingegneria informatica o titolo equipollente, con competenze ed esperienza lavorativa, di ricerca e/o di studio post lauream almeno quadriennale in materia di realizzazione e gestione di servizi applicativi e infrastrutturali di interesse dell’Autorità quali, a titolo di esempio, progettazione, realizzazione e gestione di banche dati e architetture datawarehouse complesse.

  • Profilo 6: n. 1 laureato in discipline economiche, statistiche o informatiche o titolo equipollente, con esperienza lavorativa, di ricerca e/o di studio post lauream almeno quadriennale nel settore della distribuzione gas e/o elettricità e la conoscenza di base della contabilità regolatoria, con competenze di Data Analyst e con capacità comprovate di utilizzo di strumenti di analisi e di manutenzione di procedure informatizzate e il monitoraggio della qualità del servizio. Buona conoscenza della lingua inglese parlata e scritta.

  • Profilo 7: n. 1 laureato in economia o titolo equipollente, con esperienza lavorativa, di ricerca e/o di studio post lauream almeno quadriennale nelle materie attinenti all’economia aziendale e/o esperienza di controller, con competenze in materia di regolazione economico/tariffaria delle infrastrutture. Buona conoscenza della lingua inglese parlata e scritta.

  • Profilo 8: n. 2 laureati in ingegneria o discipline economiche e/o statistiche o titolo equipollente, con esperienza lavorativa, di ricerca e/o di studio almeno quadriennale post lauream nei settori regolati dall’Autorità, di cui almeno 3 anni nei processi di mercato e di settlement dell’energia elettrica e/o del gas e conoscenza delle tematiche afferenti all’esercizio e alla regolazione degli impianti di produzione di energia elettrica, con particolare riferimento a quelli da fonti rinnovabili e di generazione distribuita. Competenze comprovate in materia di project management e utilizzo di strumenti informatici per analisi dati e predisposizione report. Buona conoscenza della lingua inglese parlata e scritta.

  • Profilo 9: n. 2 laureati in ingegneria elettrica o energetica o titolo equipollente, con esperienza lavorativa, di ricerca e/o di studio post lauream almeno quadriennale nel settore dell’energia elettrica e conoscenza specifica della regolazione delle infrastrutture elettriche e/o del dispacciamento, nonché della normativa europea in tema di sviluppo infrastrutture e/o dei mercati elettrici (in particolare CACM e balancing guidelines). Buona conoscenza della lingua inglese parlata e scritta.

  • Profilo 10: n. 3 laureati in economia o titolo equipollente, con esperienza lavorativa, /di ricerca e/o di studio post lauream almeno quadriennale nei settori regolati dall’Autorità, competenze di regolazione economica dei mercati e/o gestione dei servizi di pubblica utilità e di analisi di bilancio o analisi finanziaria/risk management, anche finalizzate alla valutazione dell’adeguatezza dei soggetti a operare nel settore dell’energia. Capacità di svolgimento di analisi quali-quantitative anche con l’utilizzo di strumenti di business intelligence. Conoscenza di elementi attinenti all’attuazione del Regolamento REMIT nei mercati ad asta e in negoziazione continua. Buona conoscenza della lingua inglese parlata e scritta.

REQUISITI

Per partecipare al concorso ARERA per funzionari i candidati devono possedere anche i requisiti di seguito presentati:

  • età non inferiore agli anni 18;
  • cittadinanza italiana, di altro Stato membro dell’Unione Europea o altra cittadinanza, secondo quanto previsto dall’art. 38 del d.lgs. 165/2001; ai cittadini di uno Stato estero è richiesto l’ulteriore requisito di un’adeguata conoscenza della lingua italiana, che sarà verificata durante le prove concorsuali;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • godimento dei diritti civili e politici (per i cittadini di altro Stato membro dell’Unione europea nello Stato di appartenenza o di provenienza);
  • posizione regolare nei confronti del servizio di leva, qualora il candidato sia soggetto al relativo obbligo (candidati di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre 1985);
  • non aver riportato neanche all’estero, salva riabilitazione, condanne penali passate in giudicato (anche se siano stati concessi amnistia, condono, indulto, perdono giudiziale, o se si sia proceduto all’applicazione della pena su richiesta ai sensi dell’art. 444 del c.p.p.) per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • non essere stati destituiti, dispensati o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento oppure dichiarati decaduti o licenziati da un impiego pubblico presso una pubblica amministrazione, anche ad ordinamento autonomo, o presso un ente pubblico, anche economico, per aver conseguito l’impiego stesso attraverso dichiarazioni mendaci o produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile o, comunque, con mezzi fraudolenti;
  • laurea nelle discipline indicate nel profilo per cui si concorre conseguita in esito a un corso di studi di durata non inferiore a quattro anni secondo l’ordinamento didattico previgente al decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509 (DL) o titolo equipollente ai sensi di legge, ovvero laurea magistrale (LM) o laurea specialistica (LS) equipollente, secondo quanto previsto dal decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, di concerto con il Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione, del 9 luglio 2009 e successive modificazioni;
  • documentabile esperienza lavorativa, di ricerca e/o di studio – maturata successivamente al conseguimento del titolo di studio richiesto per l’ammissione alla selezione – di almeno quattro anni come specificata in relazione al profilo per cui si concorre. In tale ambito è valutabile il conseguimento del titolo di dottore di ricerca o di master di primo o di secondo livello e/o l’esperienza lavorativa effettuata: (i) presso istituzioni, amministrazioni pubbliche nazionali, internazionali o comunitarie o di altri stati membri dell’Unione Europea; (ii) presso imprese pubbliche o private o studi professionali:
  • conoscenza della lingua inglese scritta e parlata.

SELEZIONE

La procedura selettiva sarà espletata attraverso il seguente iter:

  • eventuale prova preselettiva che l’Autorità si riserva di svolgere in base al numero delle domande di partecipazione pervenute in relazione ai singoli profili;
  • una prova scritta;
  • valutazione dei titoli da effettuarsi dopo la prova scritta e prima della correzione degli elaborati;
  • una prova orale, sostenuta da coloro che avranno superato la prova scritta.

Si rimanda alla lettura del bando integrale scaricabile a fine articolo per ulteriori informazioni.

ARERA

L’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) è un’autorità amministrativa indipendente finalizzata ad assicurare la promozione della concorrenza e dell’efficienza nei servizi di pubblica utilità, oltre che la tutela degli interessi di utenti e consumatori. Svolge attività di regolazione e controllo nei settori dell’energia elettrica, del gas naturale, dei servizi idrici, del ciclo dei rifiuti e del telecalore. Ha uffici e sede legale a Milano e uffici anche a Roma.

DOMANDA DI AMMISSIONE

Per candidarsi alla selezione pubblica i concorrenti dovranno attenersi alla seguente procedura:

  • compilare telematicamente e soltanto tramite il software Adobe Acrobat Reader DC il MODULO (Pdf 194 KB) PDF editabile;
  • inviare il PDF compilato, sottoscritto con firma digitale in corso di validità, mediante posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: [email protected] oppure, in alternativa, stampare, firmare su ogni pagina e inviare il PDF compilato, insieme a una copia scansionata non autenticata di un documento di identità in corso di validità, mediante PEC all’indirizzo: [email protected];
  • trasmettere, con l’invio di cui al punto precedente, anche il modulo editabile compilato, salvato e denominato con il proprio cognome, nome e data di nascita, scritti senza interruzione.

Coloro che fossero sprovvisti di PEC sono invitati a leggere questo articolo, in cui è descritto come attivare un indirizzo di posta elettronica certificata in soli 30 minuti.

Nel caso in cui l’interessato non sia il titolare della casella PEC ma si avvalga del potere di rappresentanza, deve essere trasmessa anche la delega conferita al titolare della PEC. Alla delega devono essere allegati i documenti di identità, in corso di validità, di entrambi i soggetti che sottoscrivono la delega (delegante e delegato se sottoscritti con firma autografa).

La scadenza entro la quale presentare la domanda di partecipazione è il 12 dicembre 2022.

Per ogni altro dettaglio si prenda visione del bando sotto allegato.

BANDO ARERA 2022

Gli interessati al concorso ARERA per funzionari sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 358 KB), pubblicato per estratto sulla Gazzetta Ufficiale serie concorsi ed esami n. 89 del giorno 11-11-2022.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Le successive comunicazioni che riguardano il calendario e il luogo di svolgimento dell’eventuale prova preselettiva, della prova scritta e il diario della prova orale saranno resi noti tramite avviso pubblicato sul sito internet dell’Autorità, nella sezione dedicata ai concorsi. Nella medesima pagina saranno pubblicate anche le graduatorie dei vincitori.

ASSUNZIONE

I vincitori del concorso sono assunti, in prova e con riserva di accertamento del possesso dei requisiti, alla data di assunzione comunicata mediante PEC all’indirizzo indicato dai candidati.

L’assunzione a tempo indeterminato è subordinata al compimento, con esito positivo, del periodo di prova pari a sei mesi di servizio effettivo.

Il personale che ha già prestato attività lavorativa presso l’Autorità, che ha partecipato al concorso risultandone vincitore, è esentato dal periodo di prova, sempre che il servizio prestato presso l’Autorità sia di durata uguale o superiore al periodo di prova stesso.

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Per conoscere gli altri concorsi pubblici rivolti a laureati, visitate la nostra pagina. Se, inoltre, volete essere sempre informati su novità e aggiornamenti, potete iscrivervi gratuitamente alla nostra newsletter e al canale Telegram.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti