Concorso Ispettori logistico gestionali Vigili del Fuoco 2023: 189 posti, Bando

Vigili del fuoco
Photo credit: MilanoPE / Shutterstock
adv

** Questo articolo fa parte del nostro archivio, i contenuti potrebbero non essere aggiornati. **

È stato indetto il concorso per Ispettori logistico gestionali dei Vigili del fuoco 2023.

La selezione pubblica, aperta a candidati diplomati, prevede la copertura di 189 posti di lavoro.

Per presentare la domanda di ammissione c’è tempo fino al 17 novembre 2023.

Di seguito rendiamo disponibile il bando da consultare e diamo tutte le informazioni sui requisiti richiesti, l’iter selettivo e come candidarsi.

BANDO CONCORSO ISPETTORI LOGISTICO GESTIONALI VIGILI DEL FUOCO 2023

Il Ministero dell’Interno ha bandito il concorso per l’accesso alla qualifica di Ispettore logistico gestionale per il Corpo nazionale dei Vigili del fuoco.

Tutti gli interessati a partecipare alla selezione sono invitati a scaricare e leggere con attenzione il BANDO (Pdf 182 Kb).

Per completezza informativa segnaliamo che il bando è stato pubblicato sul portale del reclutamento inPA, in questa pagina, e anche in questa pagina del sito del Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco.

Per chiedere consigli, scambiarsi informazioni e restare aggiornati sul concorso è disponibile questo gruppo Telegram.

DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di partecipazione al concorso Vigili del fuoco per 189 ispettori logistico gestionali 2023 deve essere presentata entro il 17 novembre 2023 tramite procedura telematica, attraverso l’applicazione disponibile a questa pagina, seguendo le istruzioni ivi specificate.

Per accedere all’applicazione i candidati devono essere in possesso di un’identità nell’ambito del Sistema pubblico d’identità digitale (SPID).

Inoltre, per presentare domanda di ammissione al concorso, è necessario il possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). Coloro che ne sono sprovvisti possono attivarne uno velocemente e da casa seguendo le istruzioni in questo articolo.

Segnaliamo che i candidati hanno l’obbligo di comunicare le successive eventuali variazioni di indirizzo di residenza anagrafica e di posta elettronica certificata accedendo con le proprie credenziali al Portale dei concorsi sopra indicato e inserendo i nuovi dati nella sezione “Il mio profilo”.

Di seguito spieghiamo come funziona il concorso Vigili del Fuoco 2023 Ispettori logistico gestionali, dai requisiti alle riserve, dalla fase di selezione a come restare aggiornati.

adv

REQUISITI CONCORSO ISPETTORI LOGISTICO GESTIONALI

Possono candidati al concorso dei Vigili del fuoco per ispettori logistico gestionali 2023 i candidati in possesso dei requisiti di seguito elencati:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti politici;
  • età non superiore agli anni 45. Non è soggetta ai limiti massimi di età, ai sensi dell’art. 78, comma 2, del decreto legislativo 13 ottobre 2005, n. 217, la partecipazione al concorso del personale appartenente al ruolo degli operatori e degli assistenti del Corpo nazionale dei vigili del fuoco destinatario della riserva di un sesto dei posti di cui all’articolo 1, comma 2, lettera a) del presente bando;
  • idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato dai licei artistico, classico, linguistico, musicale e coreutico, scientifico e delle scienze umane, in tutti gli indirizzi, sezioni e opzioni individuati con decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010 n. 89 oppure diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato dagli istituti tecnici, in tutti i settori e gli indirizzi individuati con decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010 n. 88;
  • possesso delle qualità morali e di condotta di cui agli articoli 26 della legge 1° febbraio 1989, n. 53 e 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.

RISERVE DI POSTI

Si specifica che sul concorso operano le seguenti riserve di posto:

  • un sesto dei posti al personale appartenente al ruolo degli operatori e degli assistenti che, alla data di scadenza del termine stabilito nel presente bando per la presentazione della domanda di partecipazione, sia in possesso dei requisiti di cui all’articolo 2 del bando, ad esclusione dei limiti di età;
  • il dieci per cento dei posti al personale volontario del Corpo nazionale dei vigili del fuoco che, alla data di scadenza del termine stabilito nel presente bando per la presentazione della domanda di partecipazione, sia iscritto negli appositi elenchi da almeno sette anni ed abbia effettuato non meno di duecento giorni di servizio, fermi restando gli altri requisiti previsti dal bando;
  • il due per cento dei posti agli ufficiali delle forze armate che abbiano terminato senza demerito, alla data di scadenza del termine utile stabilito nel presente bando per la presentazione della domanda di partecipazione, la ferma biennale.

SELEZIONE, PROVE D’ESAME

Qualora il numero delle domande presentate superi di dieci volte il numero dei posti messi a concorso, l’ammissione alle prove di esame può essere subordinata, con decreto del Capo Dipartimento, al superamento di una prova preselettiva.

L’eventuale prova preselettiva, che potrà svolgersi presso sedi decentrate o anche in via telematica da remoto, consiste nella risoluzione di quesiti a risposta multipla vertenti sulle materie oggetto delle prove di esame. 

Sono previste due prove d’esame, una scritta ed una orale.

PROVA SCRITTA

La prova scritta consiste nella risposta sintetica a quesiti e verte sulle seguenti materie: 

  • elementi di diritto amministrativo;
  • elementi di diritto costituzionale;
  • elementi di contabilità di stato.

Sono ammessi alla prova orale i candidati che abbiano riportato nella prova scritta una votazione non inferiore a 21/30.

PROVA ORALE 

La prova orale verte, oltre che sugli argomenti della prova scritta, anche sulle seguenti materie:

  • elementi di scienza delle finanze;
  • elementi di diritto privato;
  • ordinamento del Ministero dell’interno, con particolare riferimento al Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile e ordinamento del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

Nell’ambito della prova orale è accertata la conoscenza della lingua straniera, scelta dal candidato all’atto della presentazione della domanda tra inglese, francese, spagnolo e tedesco e la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

La prova orale si intende superata se il candidato ottiene una votazione non inferiore a 21/30.

adv

COME PREPARARSI, COSA STUDIARE, MANUALE

Per prepararsi alla selezione è necessario studiare tutte le materie previste per la prova scritta e per la prova orale ed esercitarsi sui quiz. Per questo vi consigliamo di acquistare il manuale creato appositamente per il Concorso Ispettori logistico gestionali Vigili del Fuoco 2023, che è in vendita su Amazon in questa pagina.

Acquistando il libro si ottiene in omaggio l’accesso al software di simulazione per esercitarsi online sui quiz e una raccolta di quesiti a risposta multipla che ripercorrono gli stessi argomenti del manuale e consentono una verifica della preparazione raggiunta.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Tutte le successive comunicazioni relative all’eventuale preselezione, al diario delle prove d’esame e alla graduatoria finale saranno rese note mediante pubblicazione sul portale del reclutamento inPA.

GRUPPO TELEGRAM VIGILI DEL FUOCO

Per chiedere consigli, scambiare informazioni e restare aggiornati sugli step della selezione è disponibile questo gruppo telegram dedicato ai concorsi dei vigili del fuoco che è accessibile a tutti.

CORPO NAZIONALE VIGILI DEL FUOCO

Il Corpo nazionale dei vigili del fuoco (in acronimo C.N.VV.F. ed abbreviato VV.F.) è un corpo civile della Repubblica italiana, con funzioni di polizia dipendente dal Ministero dell’interno. Costituisce estensione operativa e amministrativa del Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile del predetto ministero, per mezzo del quale vengono espletati i compiti istituzionali previsti dalla legge. Fa anche parte del servizio nazionale di protezione civile.

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Se siete interessati ad altre procedure concorsuali relative alle Forze dell’Ordine, Forze Militari, Polizia, Pubblica Sicurezza, vi invitiamo a consultare la sezione dedicata ai concorsi delle Forze armate e di sicurezza.

Vi consigliamo di consultare la pagina dedicata ai concorsi pubblici 2023, che è sempre aggiornata con i nuovi bandi indetti, e anche la sezione con i prossimi concorsi in uscita, così da scoprire quali bandi verranno pubblicati nei prossimi mesi.

Infine, se volete restare sempre aggiornati sulle opportunità di lavoro e sulle selezioni pubbliche, iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita e al canale Telegram.

di Dorotea V.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico e privato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *