ATO Città Metropolitana Milano: concorso per istruttori ambientali

agea, ambiente, agricoltura
adv

** Questo articolo fa parte del nostro archivio, i contenuti potrebbero non essere aggiornati. **

Nuovi posti di lavoro in Lombardia grazie al concorso per istruttori ambientali indetti dall’Ambito Territoriale Ottimale (ATO) Città Metropolitana di Milano.

È stato pubblicato, infatti, un bando di concorso finalizzato alla formazione di una graduatoria per assunzioni nel ruolo professionale di “Istruttore Amministrativo Tecnico Ambientale”.

La domanda di ammissione deve essere presentata entro il 14 agosto 2023. Vediamo insieme i requisiti richiesti, come candidarsi, il bando da scaricare e ogni altra informazione utile sulla selezione pubblica.

REQUISITI GENERICI

Possono partecipare al concorso di ATO Città Metropolitana di Milano per istruttori ambientali i candidati in possesso dei requisiti generici di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea o altra cittadinanza tra quelle riportate nel bando;
  • età non inferiore agli anni 18;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • aver diritto alla preferenza a parità di punteggio;
  • non essere stati destituiti, licenziati o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione o dichiarati decaduti da un impiego statale né trovarsi in alcuna condizione di incompatibilità;
  • assenza di condanne penali che, salvo riabilitazione, possono impedire l’instaurazione e/o il mantenimento del rapporto di impiego.

TITOLI DI STUDIO

Inoltre, si richiede uno dei seguenti titoli di studio di seguito elencati:

  • Diploma di Tecnico Costruzioni e Territorio (ex Geometra) rilasciato da Istituti riconosciuti a norma dell’ordinamento scolastico dello Stato;
  • Diploma di Laurea in Architettura o in Ingegneria Civile o Ingegneria Edile o Ingegneria Edile-Architettura o Ingegneria per l’Ambiente e il territorio o Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale (vecchio ordinamento);
  • Laurea Triennale in Scienze dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile, Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale, Ingegneria Civile e Ambientale, Scienze dell’Architettura, Scienze e Tecniche dell’Edilizia, Scienze della Pianificazione Territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale, Ingegneria Civile e Ambientale;
  • Laurea Specialistica in Architettura e Ingegneria Edile, Ingegneria Civile, Ingegneria per l’ambiente e il territorio, Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale;
  • Laurea Magistrale in Architettura e ingegneria edile-architettura, Ingegneria Civile, Ingegneria dei sistemi edilizi, Ingegneria della Sicurezza, Ingegneria per l’ambiente e il territorio, Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale.

SELEZIONE

Il concorso pubblico prevede una prova scritta, consistente nella somministrazione di domande a risposta multipla.

Le prove d’esame potranno essere precedute da preselezione.

Le materie d’esame consisteranno nei seguenti argomenti:

  • D. Lgs. 152/06 e s.m.i. – Parte Terza;
  • L.R. n. 26/03 e s.m.i. con particolare riferimento al Titolo V, Capo III, “Servizio Idrico Integrato”;
  • Regolamento Regionale n. 4/2006;
  • Regolamento Regionale n. 2/2006, con particolare riferimento agli adempimenti del Servizio Idrico Integrato;
  • Regolamento Regionale n. 7/2017;
  • Regolamento Regionale n. 6/2019;
  • L. 241/90 e smi con particolare riferimento all’iter di definizione del procedimento amministrativo e all’accesso documentale.

ATO CITTÀ METROPOLITANA MILANO

L’Ambito Territoriale Ottimale (ATO) Città Metropolitana di Milano si occupa della gestione dei servizi idrici ad uso civile. Nel complesso, la Lombardia conta 12 ATO, dei quali 11 coincidenti con le Province e 1 per la Città di Milano. L’Ufficio d’Ambito della Città Metropolitana di Milano ha sede in Viale Piceno, n. 60.

DOMANDA

La domanda di ammissione al concorso pubblico per istruttore ambientale di ATO Città Metropolitana di Milano deve essere redatta utilizzando l’apposito modulo, allegato al bando, da inviare, sottoscritto e firmato, all’indirizzo PEC: atocittametropolitanadimilano@legalmail.it. Se non si possiede una casella di posta elettronica certificata personale, è possibile crearne una in soli 30 minuti tramite la procedura spiegata in questa pagina.

Alla domanda dovrà essere allegata la copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità e la ricevuta di versamento di € 10,00 che dovrà obbligatoriamente essere versata tramite il sistema PagoPA, secondo le modalità spiegate nel bando.

Ogni altro dettaglio sulla candidatura al concorso è riportato nel bando, scaricabile di seguito.

adv

BANDO

I candidati al concorso per l’assunzione di istruttori da parte di ATO Milano sono invitati a leggere attentamente il relativo BANDO (PDF 796 kb). Lo stesso avviso di selezione è stato pubblicato per estratto sulla Gazzetta Ufficiale – 4a Serie speciale – Concorsi ed esami n. 53 del 14.07.2023.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Tutte le successive comunicazioni, sulle procedure selettive e sulla graduatoria finale, saranno pubblicate in questa pagina del sito internet di Ambito Territoriale Ottimale (ATO) Città Metropolitana di Milano.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Potreste essere interessati anche alla pagina sui concorsi per diplomati e a quella sui concorsi per amministrativi (contabili, funzionari, istruttori…). Vi invitiamo a consultare la sezione dedicata ai concorsi pubblici 2023, che è sempre aggiornata con tutti i nuovi bandi indetti. Potete inoltre collegarvi alla pagina riservata ai prossimi concorsi in uscita, così da scoprire quali bandi verranno pubblicati nei prossimi mesi e prepararvi per tempo.

Infine, potete restare sempre aggiornati in materia di concorsi e lavoro iscrivendovi gratis alla nostra newsletter e anche al canale Telegram che segnala le novità in anteprima.

di Tania A.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico e privato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *