Bando ITACA INPS: 1500 Borse di studio all’estero

INPS

L’INPS ha pubblicato il bando per la nuova edizione del Programma ITACA, finalizzato all’assegnazione borse di studio per soggiorni scolastici all’estero.

Sono disponibili ben 1500 contributi economici a favore di studenti che intendono effettuare un’esperienza internazionale di studio nell’anno scolastico 2022 – 2023. Le sovvenzioni hanno un importo variabile in base alla durata e alla sede di riferimento, fino ad un massimo di 15mila euro.

Per partecipare al bando ITACA per le borse di studio INPS è possibile presentare la domanda entro il 9 dicembre 2021. Ecco il bando e tutti i dettagli.

INPS BANDO ITACA 2022 2023

L’INPS ha pubblicato, infatti, il bando ITACA per l’a.s. 2022 – 2023.  Il concorso INPS prevede l’erogazione di 1500 borse di studio per offrire a studenti della scuola superiore di secondo grado la possibilità di frequentare un percorso di studio all’estero. I soggiorni scolastici possono durare da un minimo di 3 mesi fino all’intero anno scolastico, e possono svolgersi sia in Paesi appartenenti all’Unione Europea che extra UE.

CONTRIBUTI ECONOMICI

Il bando INPS mette a concorso le 1500 agevolazioni per studiare all’estero, così articolate:

– n. 710 borse di studio per soggiorni di durata pari all’intero anno scolastico, di cui:

  • n. 330 per studiare in Paesi dell’UE – importo 12.000 Euro;
  • n. 380 per studiare in Paesi extra europei – importo 15.000 Euro;

– n. 580 borse di studio per soggiorni di durata pari ad un semestre (6 mesi), di cui:

  • n. 260 per studiare in Paesi dell’UE – importo 9.000 Euro;
  • n. 320 per studiare in Paesi extra europei – importo 12.000 Euro;

– n. 210 borse di studio per soggiorni di durata pari ad un trimestre (3 mesi) per studiare in Paesi dell’UE – importo 6.000 Euro.

Si precisa che le borse di studio INPS possono essere totali o parziali, sulla base dei requisiti soddisfatti dalle documentazioni allegate durante la pratica di iscrizione al bando. In ogni caso il bando ITACA 2022-23 prevede che le famiglie provvedano al pagamento della quota di partecipazione, che INPS rimborserà completamente solo al rientro degli studenti beneficiari.

CONDIZIONI DI PAGAMENTO QUOTA DI PARTECIPAZIONE

Per andare incontro alle famiglie dei partecipanti, WEP – organizzazione internazionale che promuove scambi linguistici ed educativi nel mondo – ha ideato una procedura di pagamento che sia il meno onerosa possibile, prevedendo la possibilità di dilazionare il pagamento.

Nessun saldo prima della partenza e la possibilità di pagare durante il soggiorno. Partendo con WEP, infatti, i partecipanti verseranno 2.000€ a febbraio; a maggio verrà richiesto alla famiglia di corrispondere la parte della quota di partecipazione non coperta dalla borsa di studio INPS ed entro la fine di giugno i partecipanti potranno scegliere se saldare in un’unica soluzione o versare subito il 50% della restante quota e rateizzare l’altro 50% durante il soggiorno degli studenti.

DESTINATARI

Possono partecipare al concorso per le borse di studio INPS ITACA gli studenti della scuola secondaria di secondo grado, in possesso dei requisiti di seguito riassunti:

  • essere stati promossi nell’anno scolastico 2020 – 2021;
  • essere iscritti, all’atto di presentazione della domanda, al secondo o terzo anno di una scuola secondaria di secondo grado;
  • non essere in ritardo nella carriera scolastica per più di un anno;
  • non aver già beneficiato di una borsa di studio ITACA;
  • non essere beneficiari di una borsa di studio ‘Super Media’ per l’a.s. 2021 – 2022 o di soggiorni vacanza / studio.

SELEZIONE

Entro il 31 gennaio 2022 saranno pubblicate, sul portale web dell’INPS, le graduatorie provvisorie degli studenti aventi diritto alla borsa di studio ITACA, redatte attraverso procedura informatizzata.

La selezione avverrà sulla base dei due seguenti criteri di selezione:

  • media matematica dei voti conseguiti nell’anno scolastico 2020 / 2021 in ordine decrescente;
  • valore crescente di indicatore ISEE 2021 relativo al nucleo familiare dello studente.

COME CANDIDARSI

I giovani interessati alla borsa di studio ITACA devono inviare domanda per via telematica, attraverso il portale web dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale. Da qui bisogna digitare “Programma Itaca” sul motore di ricerca dell’INPS e successivamente cliccare su “Accedi al Servizio”. Tramite codice fiscale e PIN/SPID è possibile accedere all’Area Riservata. Poi, selezionando la voce “Inserisci domanda”, sarà visualizzato il modulo da compilare, in cui compaiono già i dati identificativi del soggetto richiedente.

Le domande possono essere presentate esclusivamente entro le ore 12.00 del 9 dicembre 2021.

Si segnala che, prima di procedere con la compilazione della domanda, occorre:

  • essere iscritti in banca dati, ossia essere riconosciuti dall’Istituto come “richiedenti” la prestazione;
  • essere in possesso del PIN dispositivo o SPID, utilizzabile per l’accesso a tutti i servizi in linea messi a disposizione dall’Istituto;
  • presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE ordinaria o ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi.

Per tutti i dettagli relativi alle modalità di invio delle domande per le borse di studio programma ITACA si rimanda a quanto specificatamente indicato nel bando.

BANDO BORSE DI STUDIO 2022 2023

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 247 Kb) relativo alle borse di studio ITACA INPS.

ALTRE BORSE DI STUDIO E AGGIORNAMENTO

Se desiderate scoprire altre possibilità di borse di studio, visitate la nostra sezione dedicata. Continuate a seguirci per restare aggiornati iscrivendovi gratuitamente alla nostra newsletter e al canale Telegram.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments