Concorsi Polizia di Stato 2022, Bandi per 98 vice ispettori tecnici, diplomati e laureati

Difesa di Stato

Sono stati indetti nuovi concorsi per la copertura di totali 98 posti da vice ispettori tecnici del ruolo degli ispettori tecnici della Polizia di Stato in diversi settori.

I titoli di studio richiesti per accedere alle selezioni pubbliche sono il diploma o la laurea.

Le domande di ammissione devono essere presentate entro il giorno 8 agosto 2022. Ecco nel dettaglio i requisiti richiesti, come candidarsi e i bandi da scaricare.

CONCORSI VICE ISPETTORI TECNICI POLIZIA DI STATO 2022, BANDI

Sono dunque quattro i bandi di concorso finalizzati alle assunzioni di 98 vice ispettori tecnici del ruolo degli ispettori tecnici per la Polizia di Stato.

In particolare, i posti sono ripartiti nei settori di seguito indicati:


  • n. 24 posti nel settore equipaggiamento;
    BANDO (PDF 6 MB)

  • n. 50 posti nel settore motorizzazione;
    BANDO (PDF 6 MB)

  • n. 12 posti nel settore psicologia;
    BANDO (PDF 5 MB)

  • n. 12 posti nel settore polizia scientifica, ulteriormente ripartiti come segue:
    – n. 4 posti per il profilo chimico-biologico;
    – n. 6 posti per il profilo elettronico-informatico;
    – n. 2 posti per il settore balistico.
    BANDO (PDF 6 MB)

Gli interessati ai concorsi sono invitati a leggere con attenzione i bandi sopra allegati, pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale n. 54 del 8-07-2022 e sul sito della Polizia di Stato, alla pagina dedicata ai concorsi.

REQUISITI GENERICI

Ai concorsi della Polizia di Stato per vice ispettori tecnici si richiedono i requisiti generici di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • possesso delle qualità di condotta previste dall’articolo 26 della legge 1 febbraio 1989, n. 53;
  • non aver compiuto il 28° anno di età. Quest’ultimo limite è elevato, fino a un massimo di tre anni, in relazione all’effettivo servizio militare prestato dai candidati. Si prescinde dal limite di età per il personale appartenente ai ruoli della Polizia di Stato, con almeno tre anni di anzianità di effettivo servizio alla data del bando. Per gli appartenenti all’Amministrazione civile dell’interno il limite di età, per la partecipazione al concorso, è di 33 anni;
  • essere in possesso dell’idoneità fisica, psichica e attitudinale prescritta per l’accesso al ruolo degli ispettori tecnici di polizia.

TITOLI DI STUDIO

Inoltre, sulla base del settore per il quale i candidati presentano la domanda di ammissione, sono richiesti i seguenti titoli di studio:


VICE ISPETTORI TECNICI SETTORE EQUIPAGGIAMENTO

  • uno dei seguenti diplomi di istruzione secondaria superiore o titoli equiparati o equipollenti:
    – liceo scientifico, opzione “Scienze applicate”;
    – liceo scientifico;
    – istituto tecnico, settore “Tecnologico”, indirizzo “chimica, materiali e biotecnologie” e “sistemi moda” o settore “Economico”, indirizzo “amministrazione, finanza e marketing”;
    – diploma di istituto professionale, indirizzo “industria e artigianato per il Made in Italy”;
  • in alternativa e in assorbimento dei diplomi di cui sopra, laurea triennale in una delle seguenti classi, o titolo equiparato o equipollente:
    – professioni tecniche industriali e dell’informatica (L-P03);
    – ingegneria industriale (L-09);
    – scienze dell’economia e della gestione aziendale (L-18);
    – scienze e tecnologie chimiche (L-27);
    – scienze economiche (L-33);
  • in alternativa e in assorbimento della laurea triennale di cui al punto precedente, laurea magistrale in una delle seguenti classi, o titolo equiparato o equipollente:
    – ingegneria chimica (LM-22);
    – ingegneria gestionale (LM-31);
    – scienza e ingegneria dei materiali (LM-53);
    – scienze chimiche (LM-54);
    – scienze dell’economia (LM-56);
    – scienze e tecnologie della chimica industriale (LM-71).

VICE ISPETTORI TECNICI SETTORE MOTORIZZAZIONE

  • uno dei seguenti diplomi di istruzione secondaria superiore o titoli equiparati o equipollenti:
    – istituto tecnico, settore “Tecnologico”, indirizzi “meccanica, meccatronica ed energia”, “trasporti e logistica”, “elettronica ed elettronica”;
    – diploma di istituto professionale, indirizzo “manutenzione e assistenza tecnica”;
  • in alternativa e in assorbimento dei diplomi di cui sopra, laurea triennale in una delle seguenti classi, o titolo equiparato o equipollente:
    – professioni tecniche industriali e dell’informatica (L-P03);
    – ingegneria industriale (L-09);
  • in alternativa e in assorbimento della laurea triennale di cui al punto precedente, laurea magistrale in ingegneria, o titolo equiparato o equipollente:
    – aerospaziale ed astronautica (LM-20);
    – dell’automazione (LM-25);
    – elettrica (LM-28);
    – meccanica (LM-33);
    – navale (LM-34).

VICE ISPETTORI TECNICI SETTORE PSICOLOGIA

  • uno dei seguenti titoli di studio universitari:
    – scienze e tecniche psicologiche (L-24);
    – psicologia (LM-51), in assorbimento del titolo sopra indicato;
  • abilitazione all’esercizio della professione di psicologo iunior o assorbimento, di quella di psicologo;
  • iscrizione all’albo professionale degli psicologi, nella sezione B (psicologi iuniores) o, in assorbimento, nella sezione A (psicologi).

VICE ISPETTORI TECNICI SETTORE

Profilo chimico-biologico:

  • almeno uno dei seguenti diplomi di istruzione secondaria superiore o titolo equiparato o equipollente:
    – liceo scientifico opzione “scienze applicate”;
    – liceo scientifico;
    – istituto tecnico, settore “tecnologico”, indirizzi “chimica, materiali e biotecnologie”, “agraria, agroalimentare e agroindustria” e “sistema moda”;
  • in alternativa e in assorbimento dei diplomi di cui sopra, laurea triennale in una delle seguenti classi, o titolo equiparato o equipollente:
    – professioni tecniche agrarie, alimentari e forestali (L-P02);
    – biotecnologie (L-02);
    – scienze biologiche (L-13);
    – scienze e tecnologie agrarie e forestali (L-25), scienze e tecnologie agro-alimentari (L-26), scienze e tecnologie chimiche (L-27), scienze e tecnologie farmaceutiche (L-29), scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura (L-32) o scienze geologiche (L-34);
  • in alternativa e in assorbimento della laurea triennale di cui al punto precedente, laurea magistrale, o titolo equiparato o equipollente:
    – biologia (LM-6);
    – biotecnologie agrarie (LM-7);
    – biotecnologie industriali (LM-8);
    – biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche (LM-9);
    – ingegneria della sicurezza (LM-26);
    – scienze chimiche (LM-54);
    – scienze della natura (LM-60);
    – scienze e tecnologie agrarie (LM-69), scienze e tecnologie della chimica industriale (LM-71); scienze e tecnologie forestali e ambientali (LM-73) o scienze e tecnologie geologiche (LM-74);
    – scienze geofisiche (LM-79);
    – farmacia e farmacia industriale (LM-13);
    – ingegneria biomedica (LM-21);
    – ingegneria chimica (LM-22);
    – scienze e ingegneria dei materiali (LM-53).

Profilo elettronico-informatico:

  • almeno uno dei seguenti diplomi di istruzione secondaria superiore o titolo equiparato o equipollente:
    – liceo scientifico opzione “scienze applicate”;
    – istituto tecnico, settore “tecnologico”, indirizzi “meccanica, meccatronica ed energia”, “elettronica ed elettrotecnica” e “informatica e telecomunicazioni”;
  • in alternativa e in assorbimento dei diplomi di cui sopra, laurea triennale in una delle seguenti classi, o titolo equiparato o equipollente:
    – professioni tecniche industriali e dell’informatica (L-P03);
    – ingegneria dell’informazione (L-08);
    – scienze e tecnologie fisiche (L-30) o scienze e tecnologie informatiche (L-31);
    – scienze matematiche (L-35);
    – statistica (L-41);
  • in alternativa e in assorbimento della laurea triennale di cui al punto precedente, laurea magistrale, o titolo equiparato o equipollente:
    – informatica (LM-18);
    – ingegneria dell’automazione (LM-25), ingegneria della sicurezza (LM-26), ingegneria delle telecomunicazioni (LM-27), ingegneria elettrica (LM-28), ingegneria elettronica (LM-29), ingegneria gestionale (LM-31), ingegneria informatica (LM-32);
    – matematica (LM-40);
    – metodologie informatiche per le discipline umanistiche (LM-43);
    – modellistica matematico-fisica per l’ingegneria (LM-44);
    – sicurezza informatica (LM-66);
    – scienze statistiche (LM-82).

Profilo balistico:

  • almeno uno dei seguenti diplomi di istruzione secondaria superiore o titolo equiparato o equipollente:
    – liceo scientifico opzione “scienze applicate”;
    – liceo scientifico;
    – istituto tecnico, settore “tecnologico”, indirizzi “meccanica, meccatronica ed energia”, “elettronica ed elettrotecnica” e “informatica e telecomunicazioni”;
  • in alternativa e in assorbimento dei diplomi di cui sopra, laurea triennale in una delle seguenti classi, o titolo equiparato o equipollente:
    – professioni tecniche industriali e dell’informatica (L-P03);
    – disegno industriale (L-04);
    – ingegneria dell’informazione (L-08) o ingegneria industriale (L-09);
    – scienze e tecnologie fisiche (L-30);
    – scienze matematiche (L-35);
  • in alternativa e in assorbimento della laurea triennale di cui al punto precedente, laurea magistrale, o titolo equiparato o equipollente:
    – design (LM-12);
    – fisica (LM-20);
    – ingegneria aerospaziale e aeronautica (LM-20), ingegneria dell’automazione (LM-25), ingegneria della sicurezza (LM-26), ingegneria elettronica (LM-29), ingegneria meccanica (LM-33);
    – matematica (LM-40);
    – modellistica matematico-fisica per l’ingegneria (LM-44).

RISERVE

I concorsi 2022 della Polizia di Stato per vice ispettori tecnici prevedono le seguenti riserve:

  • settore equipaggiamento:
    – n. 4 posti al personale in servizio nel ruolo dei sovrintendenti tecnici;
  • settore motorizzazione:
    – n. 8 posti al personale in servizio nel ruolo dei sovrintendenti tecnici;
    – n. 12 posti al coniuge e ai figli superstiti o ai parenti in servizio e per causa di servizio appartenente alle Forze di Polizia o alle Forze Armate;
    – n. 1 posto agli Ufficiali che hanno terminato senza demerito la ferma biennale;
    – n. 1 posto a coloro che hanno conseguito il diploma di maturità presso il Centro studi di Fermo;
  • settore psicologia:
    – n. 2 posti per il personale di servizio nel ruolo dei sovrintendenti tecnici;
    – n. 3 posti al coniuge e ai figli superstiti o ai parenti in servizio e per causa di servizio appartenente alle Forze di Polizia o alle Forze Armate;
    – n. 1 posto a coloro che hanno conseguito il diploma di maturità presso il Centro studi di Fermo;
  • settore polizia scientifica:
    – n. 1 posto per il personale di servizio ne ruolo dei sovrintendenti tecnici per ciascuno tra i profili chimico-biologico, elettronico-informatico e per il settore balistico;
    – n. 3 posti al coniuge e ai figli superstiti o ai parenti in servizio e per causa di servizio appartenente alle Forze di Polizia o alle Forze Armate;
    – n. 1 posto a coloro che hanno conseguito il diploma di maturità presso il Centro studi di Fermo.

PROCEDURE SELETTIVE

I candidati ai concorsi della Polizia di Stato per vice ispettori tecnici affronteranno il seguente iter selettivo:

  • eventuale prova preselettiva;
  • accertamenti psico-fisici;
  • accertamento attitudinale;
  • prova scritta;
  • valutazione dei titoli dei candidati che abbiano superato le prove precedenti;
  • prova orale.

Le materie, su cui verteranno le prove d’esame, sono riportate nei singoli bandi di concorso disponibili a inizio articolo.

CORSO DI FORMAZIONE

I vincitori dei concorsi saranno nominati allievi vice ispettori tecnici e frequenteranno un corso di formazione. L’assegnazione ai servizi di istituto sarà effettuata al termine del corso, secondo le modalità indicate nei bandi.

DOMANDE DI AMMISSIONE

La domanda di ammissione ai concorsi della Polizia di Stato per ispettori tecnici deve essere prodotta unicamente attraverso l’apposita procedura telematica, cliccando sull’icona ‘Concorso Pubblico’, da completare entro il giorno 8 agosto 2022.

Alla procedura online, il candidato potrà accedere attraverso SPID o CIE.

Al momento della candidatura, è necessario che i candidati posseggano un indirizzo di posta elettronica certificata, finalizzato alla ricezioni delle comunicazioni in merito alle procedure concorsuali. Qualora non siano in possesso di una casella PEC, è possibile attivarne una, in soli 30 minuti, tramite la procedura descritta in questa pagina.

Tutti gli altri dettagli, sulla domanda di partecipazione ai concorsi pubblici, sono riportati nei bandi sopra allegati.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Le successive comunicazioni inerenti all’eventuale prova preselettiva saranno pubblicate sul sito della Polizia di Stato il 16 settembre 2022, con avviso nella Gazzetta Ufficiale.

ALTRI CONCORSI PUBBLICI E AGGIORNAMENTI

Gli altri concorsi pubblici per il reclutamento del personale della Difesa, potete visualizzarli nella nostra pagina dedicata. Inoltre, per restare sempre aggiornati, iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita o al nostro canale Telegram.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti