Concorso INPS 2022 per 62 medici a tempo indeterminato, Bando

inps, regole
Photo credit: Delbo Andrea / Shutterstock.com

L’Istituto Nazionale della previdenza Sociale (INPS) ha indetto il concorso per medici 2022, finalizzato alla copertura di 62 posti di lavoro.

La selezione pubblica, infatti, prevede l’assunzione di medici di seconda fascia funzionale nei ruoli dell’INPS, da impiegare a tempo indeterminato e pieno.

Il termine per la presentazione delle domande di ammissione è fissato al 4 novembre 2022. Vediamo insieme il bando da scaricare, i requisiti richiesti, come presentare la domanda e ogni altra informazione utile.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso INPS 2022 per medici coloro che sono in possesso dei requisiti di seguito riassunti:

  • diploma di laurea in medicina e chirurgia conseguito presso Università o Istituti di istruzione universitaria equiparati. I diplomi di laurea conseguiti all’estero saranno considerati utili purché riconosciuti equivalenti al diploma di laurea in medicina e chirurgia conseguito in Italia;
  • iscrizione all’albo professionale dei medici;
  • essere dipendente di ruolo, in qualità di medico, presso un’amministrazione pubblica tra quelle di cui agli artt. 1 e 3 del d.lgs. 30 marzo 2001, n.165 e s.m.i., presso istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, istituti o cliniche universitarie e istituti zooprofilattici sperimentali;
  • anzianità di servizio in qualità di medico di ruolo alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche di cui agli artt. 1 e 3 del d.lgs. 30 marzo 2001, n.165 e s.m.i. o presso istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, istituti o cliniche universitarie e istituti zooprofilattici sperimentali di almeno sette anni, di cui almeno cinque nella disciplina della medicina legale o in una disciplina equipollente; ovvero anzianità di servizio, in qualità di medico di ruolo alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche di cui agli artt. 1 e 3 del d.lgs. 30 marzo 2001, n.165 e s.m.i. o presso istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, istituti o cliniche universitarie e istituti zooprofilattici sperimentali di almeno dieci anni nella disciplina della medicina legale o in una disciplina equipollente ai sensi del Decreto ministeriale 30 gennaio 1998 e s.m.i;
  • cittadinanza italiana ovvero cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o altra categoria specifica nel bando;
  • non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, oppure non essere stato dichiarato decaduto o licenziato da un impiego statale;
  • non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari laddove previsti per legge;
  • godimento dei diritti politici e civili;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui il bando si riferisce.

SELEZIONE

Le procedure selettive si espleteranno attraverso la valutazione dei titoli e due prove d’esame – una prova a contenuto teorico pratico e una prova orale.

PROVA D’ESAME TEORICO PRATICO

La prova a contenuto teorico-pratico consisterà nell’analisi di casi clinici in ambito previdenziale e assistenziale con valutazione medico legale. Verrà messa a disposizione del candidato la documentazione sanitaria utile per lo svolgimento della prova. La prova si intende superata con punteggio di 21/30. Lo svolgimento della prova teorico-pratica avverrà mediante l’utilizzo di apposita strumentazione informatica e digitale che l’Istituto metterà a disposizione dei candidati.

PROVA D’ESAME ORALE

Sono ammessi a partecipare alla prova orale i candidati che riportano il punteggio di almeno 21/30 nella prova a contenuto teorico-pratico. La prova orale, oltre che sulle materie di seguito indicate, è finalizzata ad accertare il possesso delle conoscenze, delle capacità logico-tecniche e comportamentali del candidato. La prova orale si intenderà superata con un punteggio di 21/30.

Ciascun candidato, in sede di colloquio, provvederà ad estrarre 3 quesiti che riguarderanno:

  • la medicina legale generale, con particolare riferimento agli ambiti previdenziali ed assistenziali;
  • la clinica medica e la clinica chirurgica;
  • le capacità e le conoscenze in ambito gestionale, organizzativo e di management sanitario, nonché le capacità logico-tecniche e comportamentali.

Nel corso della prova orale sarà accertata la conoscenza della lingua inglese e dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse. Maggiori dettagli sulle procedure selettive sono reperibili nel bando allegato a fine articolo.

INPS

L’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (INPS) è il principale ente previdenziale del sistema pensionistico pubblico italiano, presso cui debbono essere obbligatoriamente iscritti tutti i lavoratori dipendenti pubblici o privati e la maggior parte dei lavoratori autonomi, che non abbiano una propria cassa previdenziale autonoma. L’INPS è sottoposto alla vigilanza del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di partecipazione al concorso INPS 2022 per medici deve essere presentata entro le ore 16.00 del 4 novembre 2022 tramite procedura telematica, disponibile a questa pagina.

Per accedere alla compilazione del form online, è necessario essere in possesso dello SPID, della CNS (Carta Nazionale dei Servizi) oppure della CIE (carta identità elettronica).

Infine, è necessario il possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata, pertanto gli interessati al concorso sprovvisti di PEC possono leggere in questo articolo la procedura per attivare una PEC in soli 30 minuti.

BANDO CONCORSO INPS 2022 MEDICI

Tutti gli interessati sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 211 Kb) della selezione pubblica.

Per completezza informativa segnaliamo che il bando è stato pubblicato per estratto sulla Gazzetta Ufficiale serie concorsi ed esami n. 79 del 04-10-2022 a questa pagina e sul sito dell’INPS, sezione Concorsi.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

La sede, il giorno e l’ora di svolgimento della prova a contenuto teorico-pratico sono pubblicati sul sito internet dell’INPS, nella sezione “Avvisi, bandi e fatturazione” sottosezione ”Concorsi” e nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – IV serie speciale “Concorsi ed esami” del 29 novembre 2022, almeno 15 giorni prima della data di inizio. L’Istituto si riserva la possibilità di svolgere la prova presso sedi decentrate e, ove necessario, prevedendone la non contestualità

La sede, il giorno e l’ora di svolgimento della prova orale sono pubblicati sul sito internet dell’INPS e comunicati mediante PEC, almeno 20 giorni prima della data della prova stessa. Il candidato che non si presenta nel giorno, luogo ed ora stabiliti senza giustificato motivo è escluso dalla selezione.

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Continuate a seguirci e visitate la nostra sezione dedicata ai concorsi per laureati attivi in Italia per scoprire le altre selezioni pubbliche. Vi invitiamo, infine, a restare sempre aggiornati iscrivendovi alla nostra newsletter gratuita e anche al canale Telegram.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti