Enea: 280 posti di lavoro, nuovo Piano Triennale

enea

In arrivo centinaia di posti di lavoro presso l’Enea entro il 2022.

Il nuovo Piano triennale di attività dell’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile comprende un notevole incremento del personale. Si prevedono ben 280 assunzioni.

Ecco tutte le informazioni e cosa sapere sulle opportunità di lavoro Enea che saranno create.

ENEA LAVORO NELLA RICERCA

A dare l’annuncio è lo stesso ente pubblico, attraverso un recente comunicato relativo al nuovo Piano triennale di attività 2020-2022 e alle relative assunzioni Enea. Il documento programmatico prevede ingenti investimenti in nuove infrastrutture, per un totale di 420 milioni di euro, un importante incremento dell’organico e il potenziamento delle attività di ricerca, sostegno dell’innovazione e trasferimento di tecnologie avanzate.

Si tratta di una iniziativa che avrà una ricaduta occupazionale notevole nei prossimi 3 anni, dato che porterà non solo all’inserimento di 280 nuove risorse di personale in Enea, ma anche a numerose assunzioni grazie all’indotto. Oltre ai posti di lavoro Enea diretti, infatti, si prevede la creazione di 1500 opportunità di impiego dirette e indirette per la realizzazione del polo scientifico-tecnologico nel Centro Ricerche di Frascati che servirà a realizzare un importante progetto nel campo della fusione nucleare, quello della macchina DTT (Divertor Tokamak Test).

Il programma assunzionale rientra, probabilmente, nel generale progetto di rilancio dell’Agenzia, partito un paio di anni fa, che mira in parte ad accrescere la capacità di autofinanziamento dell’organizzazione.

Dunque già nei prossimi mesi potrebbero essere banditi nuovi concorsi Enea per assumere collaboratori.

PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI

Il nuovo piano assunzioni Enea si focalizza sui settori dell’efficienza energetica, della decarbonizzazione dell’economia, della sicurezza del territorio, dei beni culturali, della mobilità sostenibile, dei rifiuti, della smart city, delle misure di adattamento e di contrasto ai cambiamenti climatici, dell’economia circolare e dell’organizzazione logistica delle spedizioni scientifiche in Antartide, dunque i nuovi assunti lavoreranno in questi campi.

E’ facile immaginare che le opportunità di lavoro Enea in arrivo saranno rivolte, in buona parte, a giovani e nuove professionalità.

L’AGENZIA

Vi ricordiamo che l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile Enea è un ente di diritto pubblico italiano, sottoposto alla vigilanza del Ministro dello sviluppo economico. Le sue origini risalgono alla fondazione, nel 1952, del CNRN – Comitato Nazionale per le Ricerche Nucleari, ma ha assunto l’assetto attuate nel 2016, in seguito a varie evoluzioni. Si tratta della maggiore organizzazione di ricerca e trasferimento tecnologico in Italia nel settore energetico. Si occupa anche di offrire servizi avanzati alle imprese, alla pubblica amministrazione e ai cittadini nei settori dell’energia, dell’ambiente e dello sviluppo economico sostenibile. L’Enea ha sede principale a Roma e conta 9 Centri di Ricerca e 5 Laboratori di Ricerca, oltre ad un ufficio a Bruxelles e 16 uffici territoriali distribuiti su tutto il territorio nazionale.

CANDIDATURE

Gli interessati alle future assunzioni Enea e alle opportunità di lavoro attive possono visitare la pagina dedicata alle carriere (Lavora con noi) dell’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico. Dalla stessa è possibile prendere visione delle posizioni aperte e dei bandi di concorso relativi alle selezioni in corso, che contengono tutte le indicazioni relative alle modalità di reclutamento e di candidatura. I nuovi concorsi saranno pubblicati sempre in questa sezione.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments