G7 2024: 80 assunzioni per Esperti e Collaboratori

bandiere G7

In arrivo nuove assunzioni per esperti e collaboratori in vista del G7 del 2024.

Per il forum intergovernativo tra le sette nazioni più industrializzate del mondo servirà il reclutamento di circa 80 risorse per supportare la delegazione italiana.

Ecco tutte le informazioni sulle opportunità di lavoro per il G7 2024 e cosa sapere.

ASSUNZIONI G7 2024

Tra le misure che il Governo ha inserito nella Legge di Bilancio 2023 rientra l’attuazione di interventi connessi alla presidenza italiana al G7. L’evento, infatti, richiederà un importante impegno organizzativo dal punto di vista dei contenuti e della logistica, e le attività andranno programmate con sufficiente anticipo. Per questo motivo, la manovra prevede la creazione di una delegazione per l’organizzazione degli eventi nell’ambito della Presidenza del Consiglio dei Ministri, denominata delegazione G7.

La delegazione G7 svolgerà compiti di coordinamento operativo, organizzazione di riunioni, cerimoniale, logistica, promozione e immagine, stampa e tipografia, interpretariato e traduzioni, allestimenti e adattamenti di sedi esistenti, e altre mansioni, anche attraverso l’acquisto di beni e servizi, e l’assunzione di personale esterno. Per questo la Legge di Bilancio prevede nuove assunzioni per il G7 di esperti e collaboratori, per integrare la struttura della delegazione.

Stando a quanto si apprende dalla relazione illustrativa al testo della manovra, in tutto sono circa 80 i posti di lavoro per il G7 2024 che potranno essere coperti, mediante contratti di consulenza e prestazioni di lavoro flessibile ed interinale, anche tramite agenzie specializzate da individuare a seguito di apposita gara ad evidenza pubblica. Esperti e collaboratori saranno assunti a tempo determinato, a partire dal 2023 e fino al 2024 o al 2025. Gli incarichi professionali avranno durata variabile, da 5 mesi a oltre 2 anni, a seconda del profilo professionale.

FIGURE RICHIESTE PER LE ASSUNZIONI IN VISTA DEL G7

Nel dettaglio, stando ancora a quanto riportato nella relazione illustrativa al testo della manovra, le assunzioni per il G7 2024 previste dalla Legge di Bilancio sono rivolte ai seguenti profili professionali:

  • 1 architetto impegnato nella definizione ed assistenza sugli allestimenti. Incarico dal 1° gennaio 2023 al 31 dicembre 2024;

  • 1 consulente legale specializzato in contrattualistica pubblica. Incarico dal 1° gennaio 2023 al 31 marzo 2025;

  • 3 esperti social media e comunicazione. Incarico dal 1° ottobre 2023 al 31 dicembre 2024;

  • 1 esperto informatico/telecomunicazioni. Incarico dal 1° luglio 2023 al 31 dicembre 2024;

  • 2 esperti di supporto al settore eventi. Incarico dal 1° marzo 2023 al 31 marzo 2025;

  • 2 traduttori italiano-inglese. Incarico dal 1° luglio 2023 al 31 dicembre 2024;

  • 25 unità di personale interinale, di cui 14 unità da destinare all’elaborazione dei contenuti. Incarico dal 1° luglio 2023 al 31 dicembre 2024;

  • 2 coordinatori di liaison officers. Incarico dal 1° ottobre 2023 al 31 dicembre 2024;

  • 15 liaison officers. Incarico dal 1° ottobre 2023 al 31 dicembre 2024;

  • 25 liaison officers per cinque mesi dell’anno 2024, in concomitanza con il Vertice ed in relazione alle esigenze della riunione dei Ministri delle finanze e dei Governatori delle Banche Centrali.

IL G7

Il Gruppo dei Sette, meglio conosciuto come G7, è l’organizzazione intergovernativa che riunisce le principali sette economie dei paesi avanzati: Canada, Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito e Stati Uniti. Nato nel 1975, in formato a 6 paesi, l’anno seguente ha assunto il formato a 7 con la partecipazione del Canada. Con l’aggiunta della Russia nel 1998, il Gruppo ha assunto la denominazione G8, ma in seguito alla crisi Ucraina del 2014, i capi di stato e di governo del G7 hanno deciso di sospendere le riunioni e le attività del G8, tornando a riunirsi in formato 7 paesi. La presidenza del G7 ha durata annuale e ruota tra i paesi membri, in base alla sequenza Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Giappone, Italia, Canada, Francia. Il turno di presidenza per il prossimo G7, che si svolgerà nel 2024, tocca all’Italia.

COME RESTARE AGGIORNATI

Continuate a seguirci per restare informati sulle assunzioni per il G7 2024 e iscrivetevi gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram, per ricevere tutti gli aggiornamenti e avere le notizie in anteprima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti