ISPRA: concorsi per assunzioni, vari profili

computer ambiente

L’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) con sede principale a Roma (Lazio) ha indetto tre concorsi per assunzioni, vari profili.

Per presentare la propria candidatura c’è tempo fino al giorno 28 Novembre 2021. Ecco i bandi e come partecipare.

CONCORSI ASSUNZIONI ISPRA

L’ISPRA ha infatti indetto tre concorsi per assunzioni a tempo pieno e determinato dei seguenti profili:


n.4 Tecnologi a tempo pieno e determinato (24 mesi) – III livello del CCNL Istruzione e Ricerca;
Sede di lavoro: ISPRA di Roma.

BANDO (Pdf 617 Kb)


n.8 Tecnologi a tempo pieno e determinato (24 mesi) – III livello del CCNL Istruzione e Ricerca;
Sede di lavoro: ISPRA di Roma.

BANDO (Pdf 633 Kb)


n.1 Collaboratore Tecnico a tempo pieno e determinato (12 mesi) – IV livello del CCNL Istruzione e Ricerca;
Sede di lavoro: ISPRA di Livorno.

BANDO (Pdf 711 Kb)


Maggiori informazioni sul trattamento economico, sulle eventuali riserve e sui specifici ruoli sono indicate nei singoli bandi sopra allegati, pubblicati per estratto sulla GU n.86 del 29-10-2021.

REQUISITI GENERALI

Per partecipare ai concorsi per assunzioni ISPRA è necessario essere in possesso dei requisiti generali di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o di uno dei Paesi dell’Unione Europea;
  • età non inferiore agli anni diciotto;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • idoneità fisica al servizio continuativo ed incondizionato all’impiego;
  • assenza destituzione, dispensa da precedente impiego presso una pubblica amministrazione
    per persistente insufficiente rendimento;
  • non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale per aver conseguito l’impiego mediante produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile;
  • assenza licenziamento in applicazione delle normative sanzionatorie di cui ai relativi Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro;
  • non essere stati interdetti dai pubblici uffici in base a sentenza passata in giudicato.

REQUISITI SPECIFICI

Ai candidati è inoltre richiesto il possesso dei seguenti requisiti specifici:

4 TECNOLOGI
– diploma di Laurea o Laurea Magistrale o Laurea Specialistica in Scienze Ambientali o Scienze
Naturali oppure altri titoli indicati nel bando;
– possesso del titolo di dottore di ricerca in discipline attinenti la tematica del bando o aver
svolto per un triennio attività formalmente certificata da apposita Commissione, maggiori informazioni nel bando.

8 TECNOLOGI
– diploma di Laurea o Laurea Magistrale o Laurea Specialistica in Ingegneria tutti gli indirizzi oppure altri titoli indicati nel bando;
– possesso del titolo di dottore di ricerca in discipline attinenti la tematica del bando o aver
svolto per un triennio attività formalmente certificata da apposita Commissione, maggiori informazioni nel bando.

COLLABORATORE TECNICO
– diploma di istruzione secondaria di II grado e/o titoli equiparati o equipollenti;
– documentata esperienza professionale di almeno 24 mesi maturata con contratto di lavoro
subordinato e/o con contratto di collaborazione coordinata e continuativa e/o occasionale e/o
professionale e/o con contratto di assegno di ricerca nell’ambito indicato nel bando.

SELEZIONE

I candidati saranno selezionati mediante valutazione dei titoli e l’espletamento di una prova scritta.

Maggiori dettagli sulle procedure selettive sono riportati nei bandi sopra allegati.

ISPRA ROMA

L’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA) è ente pubblico di ricerca, dotato di personalità giuridica di diritto pubblico, autonomia tecnica, scientifica, organizzativa, finanziaria, gestionale, amministrativa, patrimoniale e contabile. L’Istituto è sottoposto alla vigilanza del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare.

DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande di partecipazione ai concorsi per assunzioni ISPRA devono essere presentate esclusivamente online a questa pagina, entro le ore 16,00 del 28 Novembre 2021.

La procedura informatica per la presentazione delle domande richiede obbligatoriamente che i candidati inseriscano un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) personale attivo. I candidati che non hanno ancora un indirizzo PEC possono attivarlo in soli 30 minuti, come spiegato nel nostro articolo.

Alle domande è necessario allegare la seguente documentazione:
– documento di identità in corso di validità;
– curriculum vitae;
– titoli per la valutazione (studi compiuti, titoli inerenti l’attività prevista dai singoli bandi).

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Le successive comunicazioni saranno riportate sul sito dell’ISPRA alla sezione ‘Amministrazione trasparente > Bandi di concorso aperti’.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Per scoprire gli altri concorsi pubblici attivi consultate la nostra pagina dedicata. Infine, se volete restare sempre aggiornati, vi invitiamo a iscrivervi anche alla newsletter gratuita e al canale Telegram per le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments