MAECI: incarichi per 16 esperti in tutta Italia, settori beni culturali, turismo e viaggi

MAECI Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
Photo credit: REPORT / Shutterstock.com

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) ha pubblicato un bando finalizzato al conferimento di 16 incarichi a esperti nei settori dei beni culturali, del turismo e dei viaggi delle radici. Le sedi di lavoro sono distribuite in tutta Italia.

La durata degli incarichi è di 12 mesi prorogabili fino ad un massimo di 36 mesi e compenso lordo annuale di 24.000 €.

Sarà possibile presentare la domanda di ammissione entro il 22 agosto 2022. Vediamo i requisiti richiesti, le sedi, il bando e tutte le informazioni utili per partecipare alla selezione pubblica.

INCARICHI MAECI 2022 ESPERTI BENI CULTURALI E TURISMO

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha dunque pubblicato il bando per il conferire incarichi di collaborazione a esperti di elevata qualificazione e comprovata esperienza nel settore dei beni culturali, del turismo e dei viaggi delle radici.

Gli incarichi saranno espletati nel corso del triennio ottobre 2022 e ottobre 2025 e svolti nell’ambito delle attività della Direzione Generale per gli Italiani all’Estero e le politiche migratorie connesse al Progetto “Il turismo delle radici – Una strategia integrata per la ripresa del settore del turismo nell’Italia post covid-19”.

Il lavoro affidato agli esperti, che assumeranno il ruolo di Coordinatori Regionali di progetto e che opereranno sul territorio regionale di rispettiva competenza, sarà svolto in stretto raccordo con il Coordinatore del Turismo delle radici presso la Direzione Generale per gli Italiani all’estero e le politiche migratorie (DGIT) del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) e con il Coordinatore Nazionale di Progetto, reclutato in qualità di collaboratore esterno all’Amministrazione.

REQUISITI

Per candidarsi agli incarichi MAECI, sono richiesti i requisiti di seguito indicati:

  • conoscenza e padronanza della lingua italiana;
  • insussistenza di cause limitative della propria capacità di sottoscrivere contratti con la pubblica amministrazione e/o cause di incompatibilità al conferimento di incarichi libero-professionali;
  • insussistenza di situazioni, anche potenziali, di conflitto di interessi rispetto all’incarico da svolgere;
  • titoli di studio: Laurea vecchio ordinamento LMG/01 Giurisprudenza, LMR/02 Conservazione e Restauro dei Beni Culturali o Laurea Magistrale in LM-1 Antropologia Culturale ed Etnologia, LM-3 Architettura del Paesaggio, LM-4 Architettura e Ingegneria Edile-Architettura, LM-5 Archivistica e Biblioteconomia, LM-10 Conservazione dei Beni Architettonici e Ambientali, LM-11 Conservazione e Restauro dei Beni Culturali, LM-16 Finanza, LM-31 Ingegneria Gestionale LM-35 Ingegneria per L’ambiente e il Territorio, LM-37 Lingue e Letterature Moderne Europee e Americane, LM-38 Lingue Moderne per la Comunicazione e la Cooperazione Internazionale, LM-48 Pianificazione Territoriale Urbanistica e Ambientale, LM-49 Progettazione e Gestione dei Sistemi Turistici, LM-52 Relazioni Internazionali, LM-56 Scienze dell’economia, LM-59 Scienze della Comunicazione Pubblica, d’impresa e Pubblicità, LM-62 Scienze della Politica, LM-63 Scienze delle Pubbliche Amministrazioni, LM-65 Scienze dello Spettacolo e Produzione Multimediale, LM-73 Scienze e Tecnologie Forestali ed Ambientali, LM-75 Scienze e Tecnologie per l’ambiente e il Territorio, LM-76 Scienze Economiche per l’ambiente e la Cultura, LM-77 Scienze Economico-Aziendali, LM-80 Scienze Geografiche, LM-81 Scienze per la Cooperazione allo Sviluppo, LM-84 Scienze Storiche, LM-87 Servizio Sociale e Politiche Sociali, LM-88 Sociologia e Ricerca Sociale, LM-89 Storia dell’arte, LM-90 Studi Europei, LM-92 Teorie della Comunicazione;
  • conoscenza della lingua inglese;
  • esperienza anche non continuativa in attività di gestione di progetti in materia di beni culturali o turismo, che abbiano comunque coinvolto le comunità di italiani all’estero;
  • esperienza anche non continuativa nel settore della contabilità e/o dell’amministrazione;
  • esperienza anche non continuativa in attività di coordinamento di gruppi di lavoro costituiti da un minimo di 5 persone;
  • esperienza anche non continuativa nella gestione di progetti che coinvolgono amministrazioni pubbliche situate nella Regione prescelta per la candidatura.

La somma dei periodi di esperienza relativi ai requisiti sopraelencati dovrà complessivamente raggiungere almeno i 5 anni.

SEDI E DURATA DEGLI INCARICHI

Sarà assegnato n. 1 esperto per ognuno dei territori di seguito indicati:

  • Abruzzo;
  • Basilicata;
  • Calabria;
  • Campania;
  • Emilia Romagna;
  • Friuli Venezia Giulia;
  • Lazio;
  • Liguria e Toscana;
  • Lombardia;
  • Marche e Umbria;
  • Molise;
  • Piemonte e Valle d’Aosta;
  • Puglia;
  • Sardegna;
  • Sicilia;
  • Province autonome di Trento e di Bolzano e nella Regione Veneto.

Gli incarichi per esperti del MAECI avranno una durata di 12 mesi, prorogabili fino a un massimo di 36 mesi, con ulteriori proroghe fino al termine del Progetto sopra menzionato.

CONTRATTO E STIPENDIO

Gli esperti selezionati firmeranno un contratto di collaborazione. Il corrispettivo lordo annuale che i collaboratori riceveranno è di 24.000 Euro inclusivo degli oneri a carico del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Iva (se dovuta), e rivalsa previdenziale INPS Gestione separata nella misura del 4%. Sono inclusi i rimborsi delle spese di trasferta necessarie allo svolgimento dell’incarico al di fuori dell’ambito regionale di competenza.

SELEZIONE

La procedura di selezione sarà svolta da un’apposita Commissione, nominata dal Direttore Generale per gli italiani all’estero e le Politiche Migratorie del MAECI, che attribuirà un punteggio sulla base dei requisiti posseduti e di un colloquio.

I requisiti sono così stabiliti:

TITOLI:

  • Laurea Magistrale o equiparate;
  • Titolo post-universitario in settori coerenti con le classi di laurea: Dottorato di ricerca, Master II livello o Diploma di specializzazione, Master I livello;

ESPERIENZA, ANCHE NON CONTINUATIVA, NELLE SEGUENTI ATTIVITÀ

  • gestione di progetti in materia di beni culturali o turismo o che coinvolgono le comunità di italiani all’estero;
  • coordinamento di gruppi di lavoro costituiti da un minimo di cinque persone;
  • gestione di progetti che coinvolgono amministrazioni pubbliche situate nella Regione prescelta per la candidatura;
  • settore contabile e/o amministrativo.

In sede di colloquio saranno invece valutate le seguenti conoscenze:

  • lingua inglese;
  • padronanza di apparecchiature e applicazioni;
  • conoscenza di una o più delle seguenti lingue: francese, spagnolo, portoghese;
  • conoscenza del fenomeno del turismo delle radici;
  • capacità di coordinamento di gruppi di lavoro;
  • conoscenza dei meccanismi di azione delle Pubbliche Amministrazioni;
  • conoscenza delle comunità italiane all’estero e dell’organizzazione del sistema di rappresentanza degli italiani all’estero.

DOMANDA

La domanda di ammissione alle selezioni relative agli incarichi MAECI per esperti nei settori dei beni culturali, del turismo e dei viaggi delle radici, deve essere redatta utilizzando l’apposito portale inPa disponibile a questa pagina, previa registrazione.

I candidati potranno presentare la propria candidatura per un solo ambito territoriale di competenza, entro il 22 agosto 2022.

Ogni altro dettaglio, sulla compilazione e presentazione della domanda di partecipazione alla selezione pubblica, è riportato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO INCARICHI MAECI 2022

Gli interessati agli incarichi per esperti del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale sono invitati a leggere attentamente il BANDO (PDF 759 kb) allegato e pubblicato a questa pagina del sito MAECI, dedicata agli avvisi di incarichi.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Le successive comunicazioni, in merito alle selezioni e alla graduatoria dei candidati esperti ritenuti idonei, saranno pubblicate sul sito internet del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, sezione ‘Avvisi incarichi’.

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Per scoprire anche altri bandi di concorso e selezioni attive in Italia, vi invitiamo a consultare la nostra pagina dedicata. Inoltre, è possibile restare sempre aggiornati iscrivendosi alla nostra newsletter gratuita e al nostro canale Telegram per le notizie in anteprima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti