Polizia di Stato: concorso per 110 vice ispettori tecnici nel servizio sanitario

Difesa di Stato

Il Ministero dell’Interno ha pubblicato un bando di concorso per la copertura di 110 posti di vice ispettori tecnici del ruolo degli ispettori tecnici della Polizia di Stato nel settore servizio sanitario della Polizia di Stato.

La selezione riguarda vari profili professionali.

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro il 21 Marzo 2022. Vediamo il bando da scaricare e i dettagli utili.

CONCORSO VICE ISPETTORI TECNICI POLIZIA DI STATO

È stato indetto, dunque, un concorso per vice ispettori tecnici della Polizia di Stato nelle seguenti figure professionali:


  • n. 96 posti nel profilo professionale di infermiere;

  • n. 4 posti nel profilo professionale della prevenzione sui luoghi di lavoro;

  • n. 5 posti nel profilo professionale della riabilitazione motoria;

  • n. 1 posto nel profilo professionale di neurofisiopatologia;

  • n. 1 posto nel profilo professionale di radiologia medica;

  • n. 1 posto nel profilo professionale di audiometria;

  • n. 2 posti nel profilo professionale di laboratorio analisi.

Quelli di cui sopra, quindi, i 110 posti. Per completezza informativa rendiamo noto che il bando fa riferimento, inoltre, a ulteriori 18 posti riservati al personale in servizio nel ruolo dei sovrintendenti tecnici, in possesso dei previsti requisiti, così ripartiti:

  • n. 16 posti nel profilo professionale infermiere;
  • n. 1 posto nel profilo professionale della prevenzione sui luoghi di lavoro;
  • n. 1 posto nel profilo professionale della riabilitazione motoria.

Si specifica, infine, che è possibile presentare domanda di partecipazione per uno soltanto dei profili professionali.

RISERVE

Sui posti messi a concorso si determinano le seguenti riserve:

  • n. 1 posto a favore di coloro che sono in possesso dell’attestato di bilinguismo;
  • n. 18 posti al coniuge e ai figli superstiti oppure ai parenti in linea collaterale di secondo grado, qualora unici superstiti, del personale deceduto in servizio e per causa di servizio appartenente alle Forze di Polizia o alle Forze armate, con priorità assoluta rispetto ad altre riserve di posti eventualmente previste dalle leggi speciali a favore di particolari categorie di persone;
  • n. 2 posti agli Ufficiali che hanno terminato senza demerito la ferma biennale;
  • n. 2 posti a coloro che hanno conseguito il diploma di maturità presso il Centro studi di Fermo.

REQUISITI GENERALI

Possono accedere al concorso per vice ispettori tecnici della Polizia di Stato i candidati in possesso dei seguenti requisiti generali:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • possesso delle qualità di condotta previste dall’art. 26 della legge 1° febbraio 1989, n. 53;
  • non aver compiuto il 28° anno di età. Quest’ultimo limite è elevato, fino a un massimo di tre anni, in relazione all’effettivo servizio militare prestato dai candidati. Si prescinde dal limite di età per il personale appartenente ai ruoli della Polizia di Stato con almeno tre anni di anzianità di effettivo servizio alla data del bando. Per gli appartenenti ai ruoli dell’Amministrazione civile dell’interno il limite d’età, per la partecipazione al concorso, è di 33 anni;
  • idoneità fisica, psichica e attitudinale;
  • abilitazione all’esercizio della professione pertinente al profilo professionale prescelto, eccetto i candidati con iscrizione ai sensi di quanto indicato nel bando;
  • iscrizione all’albo professionale pertinente al profilo professionale prescelto;
  • non essere stati espulsi o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o nelle Forze di polizia per motivi diversi dall’inidoneità psico-fisica;
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare;
  • assenza di condanne anche non definitive per delitti non colposi o non essere imputati in procedimenti penali per delitti non colposi per i quali sono sottoposti a misura cautelare personale o lo sono stati senza successivo annullamento della misura, ovvero assoluzione o proscioglimento o archiviazione anche con provvedimenti non definitivi;
  • non sono ammessi a partecipare al concorso i candidati appartenenti alla Polizia di Stato che sono sospesi cautelarmente dal servizio.

REQUISITI SPECIFICI

Ai candidati si richiede anche il possesso delle seguenti lauree, inclusi i titoli equiparati o equipollenti, in base al profilo professionale per il quale presentano domanda:


PROFILO INFERMIERE

– professioni sanitarie infermieristiche e professione sanitaria ostetrica (L/SNT-1) – professione sanitaria «infermiere»;


PROFILO PREVENZIONE SUI LUOGHI DI LAVORO

– professioni sanitarie della prevenzione (L/SNT-4) – professione sanitaria «tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro»;


PROFILO RIABILITAZIONE MOTORIA

– professioni sanitarie della riabilitazione (L/SNT-2) – professione sanitaria «fisioterapista»;


PROFILO NEUROFISIOPATOLOGIA

– professioni sanitarie tecniche (L/SNT-3) – professione sanitaria «tecnico di neurofisiopatologia»;


PROFILO RADIOLOGIA MEDICA

– professioni sanitarie tecniche (L/SNT-3) – professione sanitaria «tecnico di radiologia medica»;


PROFILO AUDIOMETRIA

– professioni sanitarie tecniche (L/SNT-3) – professione sanitaria «tecnico audiometrista»;


PROFILO LABORATORIO ANALISI

– professioni sanitarie Tecniche (L/SNT-3) – professione sanitaria «tecnico di laboratorio biomedico».


Si segnala che il possesso dei titoli di studio di cui sopra non è richiesto ai candidati iscritti al relativo albo professionale in base a titoli e abilitazioni previsti dalla normativa previgente a quella che ha introdotto il predetto titolo di studio.

Infine, in assorbimento dei titoli di studio rispettivamente previsti per ciascun profilo professionale, possono partecipare al concorso anche i candidati in possesso di laurea magistrale conseguita negli ambiti professionali rispettivamente corrispondenti presso un’università della Repubblica italiana o un istituto d’istruzione universitaria equiparato (inclusi i titoli equiparati o equipollenti).

SELEZIONE

La procedura selettiva sarà articolata nelle seguenti fasi:

  • eventuale prova preselettiva;
  • accertamenti psico-fisici;
  • accertamento attitudinale;
  • prova scritta;
  • valutazione dei titoli dei candidati che abbiano superato le prove precedenti;
  • prova orale.

Si rende noto che, all’atto della presentazione agli accertamenti psico-fisici, i candidati dovranno consegnare la documentazione sanitaria indicata nel bando, tra cui il certificato anamnestico, come da facsimile allegato al bando (ALLEGATO 1 – Pdf 2 MB).

Si invita a consultare il bando disponibile a fine articolo per ogni ulteriore informazione.

CORSO DI FORMAZIONE

I candidati dichiarati vincitori del concorso saranno nominati allievi vice ispettori tecnici e saranno avviati a frequentare il corso di formazione.

COME PREPARARSI E COSA STUDIARE

Per prepararsi ad affrontare le prove d’esame (prova preselettiva e prova scritta) è utile utilizzare manuali creati appositamente per la preparazione ai concorso 2022. La casa editrice Edises specializzata nella pubblicazione di libri per i concorsi ha predisposto il manuale dedicato a questa selezione, nello specifico per 96 infermieri, che contiene sia la parte teorica con approfondimenti su tutte le materie oggetto della prova d’esame sia la parte con i test per realizzare le esercitazioni e simulazioni. Il testo è disponibile in questa pagina.

DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di partecipazione al concorso per vice ispettori tecnici della Polizia di Stato dovrà essere presentata entro il 21 Marzo 2022 esclusivamente per via telematica, collegandosi a questa pagina, dove cliccare sull’icona “Concorso pubblico”. La procedura sarà accessibile con credenziali SPID o CIE.

I candidati dovranno inoltre essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) personale, pertanto invitiamo coloro che non lo avessero a leggere questo articolo per attivare un indirizzo PEC in soli 30 minuti.

Informazioni più dettagliate sull’istanza online sono contenute nel bando di seguito scaricabile.

BANDO

Gli interessati alla procedura concorsuale sono dunque invitati a scaricare e a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 275 Kb), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 14 del 18-02-2022.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

La banca dati e le risposte a scelta multipla che saranno utilizzati per elaborare i questionari per l’eventuale prova preselettiva saranno pubblicati almeno 45 giorni prima dell’inizio dello svolgimento della medesima prova, sul sito web istituzionale della Polizia di Stato.

Il giorno 8 Aprile 2022 saranno pubblicati nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana il  calendario e lo svolgimento dell’eventuale prova preselettiva.

La sede, il diario e le modalità di convocazione agli accertamenti psico-fisici ed attitudinali saranno pubblicati, almeno 15 giorni prima, sul sito web istituzionale della Polizia di Stato.

Il giorno 10 Giugno 2022, sempre sul medesimo sito internet, saranno resi noti mediante avviso la convocazione alla prova scritta e il relativo diario.

Infine, le graduatorie finali saranno pubblicate sul sito web della Polizia di Stato, con avviso sulla Gazzetta Ufficiale.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Per conoscere anche gli altri concorsi pubblici per laureati attivi in Italia, visitate la nostra sezione. Infine, vi invitiamo a iscrivervi alla nostra newsletter gratuita per ricevere tutti gli aggiornamenti e al nostro canale Telegram per le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti