Satispay Milano: 300 assunzioni con nuova sede

pagamento online, ecommerce

Statispay effettuerà nuove assunzioni a Milano entro il 2023.

La nota fintech italiana, specializzata nel settore dei pagamenti online, cambia sede al proprio headquarter e annuncia l’inserimento di 300 unità di personale.

Ecco tutte le informazioni sui nuovi posti di lavoro Satispay a Milano e come candidarsi.

SATISPAY ASSUNZIONI NEL NUOVO HEADQUARTER DI MILANO

La società ha infatti annunciato ufficialmente che nel corso del 2023 cambierà sede principale. Il trasferimento avverrà in un grande edificio, sito in Piazza Fidia nel quartiere Isola di Milano, e sarà sede di numerose assunzioni che porteranno Satispay al raddoppio dell’organico attuale.

La nota azienda, che ha rivoluzionato i servizi di pagamento online in Europa, ha registrato negli ultimi 2 anni un’intensa crescita e continua a portare avanti i propri piani di espansione a livello italiano ed europeo. Dopo aver raddoppiato il numero di utenti ed esercenti che utilizzano i suoi servizi, pari oggi a 3 milioni di consumatori e a 200.000 attività commerciali, punta infatti a diventare il principale sistema di pagamento nei paesi europei.

Il cambio della sede principale della società si accompagna anche ad un importante potenziamento del team. Infatti, con l’avvio del nuovo quartier generale di Milano, Statispay creerà posti di lavoro per ulteriori 300 risorse, portando così l’organico a contare oltre 600 unità di personale. Le assunzioni avverranno nel corso dei prossimi 18 mesi e non è escluso che gli inserimenti potranno essere anche più numerosi.

LA NUOVA SEDE DI MILANO

La struttura che ospiterà il nuovo headquarter milanese dell’azienda sarà tra le più avanzate in Italia dal punto di vista dell’efficienza energetica e della sostenibilità. Si tratta, nello specifico, del building Primo, edificio a forma di numero 1 ridisegnato dal celebre architetto Stefano Belingardi Clusoni e realizzato con il fondo di investimento Ardian.

La costruzione sarà ad altissime prestazioni energetiche (Nzeb, ovvero Nearly Zero Energy Building) e verrà alimentata grazie all’impiego di pannelli solari. Al suo interno ospiterà ben 8 piani di uffici, capaci di accogliere, in totale, più di 700 postazioni di lavoro. Con un’ampiezza di oltre 8000 metri quadrati, la sede milanese di Satispay includerà anche caffetteria e ristorante, una grande sala conferenze, spazi verdi, terrazze e aree relax per i dipendenti.

PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI

Le centinaia di assunzioni Satispay in arrivo a Milano riguarderanno, probabilmente, diverse figure professionali, con particolare attenzione all’inserimento di giovani talenti. A livello generale, tra i profili più cercati dall’azienda figurano project manager, addetti allo sviluppo del business e risorse tecniche e operative, quali developer, ingegneri informatici e addetti al marketing.

L’AZIENDA

Satispay SpA è una scale-up italiana nata nel 2013 a Cuneo, ad opera di Alberto Dalmasso, Dario Brignone e Samuele Pinta. Attiva nel settore dei servizi finanziari via mobile, si occupa di gestire l’omonima applicazione proprietaria, lanciata nel 2015, che consente di effettuare pagamenti e trasferimenti di denaro mediante smartphone, tablet e computer, in autonomia rispetto a carte di debito e di credito. Con sede centrale a Milano, la società è attiva in Italia, Francia, Germania e Lussemburgo e conta su un team composto da circa 300 collaboratori appartenenti a 11 diverse nazionalità.

CANDIDATURE

Gli interessati alle future assunzioni Satispay a Milano possono visitare la sezione dedicata alle carriere (Lavora con noi) presente sul sito internet dell’azienda. Da qui è possibile prendere visione delle attuali posizioni aperte presso il Gruppo e candidarsi online a quelle di interesse, compilando l’apposito form per l’inoltro del cv.

Se desiderate conoscere anche altre opportunità di lavoro, potete consultare la nostra pagina dedicata alle aziende che assumono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti