Concorsi Provincia di Avellino per 28 posti, diplomati e laureati

concorso, concorsi, lavoro

La Provincia di Avellino ha indetto 7 concorsi finalizzati alla copertura di 28 posti di lavoro.

Le selezioni pubbliche, aperte a diplomati e laureati, prevedono l’assunzione di varie figure professionali con contratto a tempo indeterminato. 

Sarà possibile presentare la domanda di ammissione entro il giorno 20 dicembre 2023.

Vediamo insieme i profili professionali cercati con i relativi bandi da scaricare, i requisiti richiesti, come candidarsi e le altre informazioni sui concorsi pubblici.

CONCORSI PROVINCIA DI AVELLINO 2023 – 28 POSTI, BANDI

La Provincia di Avellino dunque, ha pubblicato 7 bandi di concorso per 28 assunzioni di personale. Di seguito presentiamo i profili professionali cercati e rendiamo disponibili i bandi da consultare:

  • n. 1 posto da Istruttore Direttivo Amministrativo, Esperto in Politiche Europee, da inquadrare nell’Area dei Funzionari e dell’Elevata Qualificazione.
    Titolo di studio: Diploma di Laurea o Laurea Magistrale nelle materie indicate nel bando (o titoli equipollenti ai sensi di legge).
    BANDO (Pdf 227 KB)


  • n. 11 posti da Istruttore Amministrativo, da inquadrare nell’Area degli Istruttori.
    Titolo di studio: Diploma di scuola secondaria di secondo grado che permette l’accesso all’Università.
    BANDO (Pdf 220 KB)


  • n. 10 posti da Istruttore Tecnico Geometra, da inquadrare nell’Area degli Istruttori.
    Titolo di studio: Diploma tecnico di istruzione secondaria di secondo grado nelle materie indicate nel bando o titolo di studio superiore considerato assorbente, nelle classi di Laurea indicate nel bando.
    Requisiti specifici: Abilitazione all’esercizio della professione
    BANDO (Pdf 231 KB)


  • n. 2 posti da Istruttore Contabile, da inquadrare nell’Area degli Istruttori.
    Titolo di studio: Diploma di scuola secondaria di secondo grado nelle materie indicate nel bando o titolo di studio superiore considerato assorbente, nelle classi di Laurea indicate nel bando.
    BANDO (Pdf 232 KB)


  • n. 1 posto da Istruttore Direttivo Tecnico esperto in politiche energetiche, da inquadrare nell’Area dei Funzionari e della Elevata Qualificazione.
    Titolo di studio: Diploma di Laurea o Laurea Magistrale nelle materie indicate nel bando (o titoli equipollenti ai sensi di legge).
    Requisiti specifici: possesso dell’Abilitazione che consente l’iscrizione nei relativi albi professionali.
    BANDO (Pdf 241 KB)


  • n. 1 posto nel profilo professionale Agronomo, da inquadrare nell’Area dei Funzionari e dell’Elevata Qualificazione.
    Titolo di studio: Laurea Triennale nelle materie indicate nel bando o titolo superiore (Diploma di laurea, laurea specialistica o magistrale nelle discipline corrispondenti alla laurea di primo livello) o titolo equipollente ai sensi di legge.
    Requisiti specifici: Abilitazione all’esercizio della professione.
    BANDO (Pdf 227 KB)


  • n. 2 posti nel profilo professionale Avvocato, da inquadrare nell’Area dei Funzionari e della Elevata Qualificazione.
    Titolo di studio: Diploma di laurea o Laurea Magistrale in Giurisprudenza.
    Requisiti specifici: abilitazione all’esercizio della professione forense e pregressa esperienza almeno biennale nell’esercizio della professione forense in qualità di avvocato.
    BANDO (Pdf 226 KB).


Si rende noto che i bandi dei concorsi pubblici sono stati pubblicati sul Portale Unico del Reclutamento inPA (rendiamo disponibili le pagine dove sono stati pubblicati i bandi nel paragrafo “Come presentare domanda”) e sul sito internet della Provincia di Avellino, nella sezione Amministrazione Trasparente – Bandi di Concorso.

REQUISITI RICHIESTI

Oltre ai titoli di studio sopra indicati, i candidati ai concorsi della Provincia di Avellino per 28 assunzioni devono possedere i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  • età non inferiore ad anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni previste per il posto da ricoprire;
  • godimento dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza;
  • non aver riportato condanne penali, procedimenti penali pendenti o misure di sicurezza o prevenzione che impediscano, ai sensi della normativa vigente, la costituzione di rapporti di impiego con la Pubblica Amministrazione;
  • inesistenza di provvedimenti, presso una Pubblica Amministrazione, di destituzione o dispensa dall’impiego o licenziamento a seguito di procedimento disciplinare o a seguito dell’accertamento che l’impiego venne conseguito mediante produzione di documenti falsi e comunque con mezzi fraudolenti;
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva, ove previsto.

COME SI SVOLGE LA SELEZIONE, PROVE E MATERIE

In base al numero delle domande pervenute, è prevista la possibilità da parte dell’Amministrazione di effettuare una prova di preselezione che verterà sulle materie oggetto della prova scritta.

La procedura di concorso prevede l’espletamento di 2 prove d’esame: una prova scritta e di una prova orale.

La prova scritta potrà consistere nella redazione di un elaborato, ovvero in una serie di quesiti a risposta aperta (anche di carattere teorico/pratico) finalizzata all’accertamento del possesso delle specifiche competenze proprie del profilo professionale. Le materie d’esame delle prove scritte sono indicate in modo dettagliato nei bandi.

La prova orale consisterà  in un colloquio interdisciplinare sulle materie oggetto della prova scritta. Nell’ambito della stessa sarà accertata la conoscenza della lingua inglese e delle apparecchiature informatiche più diffuse.

Saranno infine valutati anche i titoli di studio e di servizio, indicati dai candidati al momento della presentazione della domanda.

COME PRESENTARE LA DOMANDA

Le domande di partecipazione ai concorsi pubblici della Provincia di Avellino 2023 devono essere presentate entro le ore 23.59 del giorno 20 dicembre 2023, esclusivamente con modalità telematica, attraverso il Portale inPA, collegandosi ai link di seguito riportati:

Per accedere alla piattaforma è necessario autenticarsi mediante SPID, CIE, CNS o credenziali eIDAS.

I candidati dovranno effettuare il pagamento della tassa di concorso, di importo pari a euro 10,00, mediante il sistema PagoPa.

Inoltre i candidati dovranno indicare, durante la compilazione della domanda, un proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) in quanto l’Ente può comunicare con i candidati anche tramite la PEC. Chi ne fosse sprovvisto può leggere in questo articolo come ottenerne uno in soli 30 minuti, da casa.

In caso di problemi nell’invio della domanda vi consigliamo di leggere questa guida che spiega in modo semplice e chiaro come registrarsi al portale inPA e candidarsi.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Tutte le successive comunicazioni inerenti la procedura concorsuale, compresa la sede, il giorno e l’ora di svolgimento delle prove, saranno pubblicati con valore di notifica sul Portale inPA e nella sezione Amministrazione Trasparente – Bandi di Concorso del sito internet della Provincia di Avellino.

Le date delle prove, sia orale che scritta, saranno comunicate ai candidati con un preavviso di almeno 15 giorni rispetto alla data della prova.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Vi invitiamo a consultare gli altri concorsi aperti in Campania, i concorsi per laureati e i concorsi per diplomati per scoprire altre opportunità di lavoro.

Vi invitiamo inoltre a consultare la pagina dei concorsi pubblici 2023, che è costantemente aggiornata con i nuovi bandi indetti. Potete anche conoscere i prossimi concorsi in uscita per scoprire quali bandi verranno pubblicati nei prossimi mesi e prepararvi per tempo.

Infine, per essere sempre aggiornati sulle opportunità di lavoro e sulle selezioni pubbliche, iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita, ai nostri canali Telegram e WhatsApp.

di Anna Z.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico e formazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *