Concorso Agenzia Cybersicurezza Nazionale 2024 per 45 posti: Bando

informatica, it, sistemista, esperto it, sicurezza
adv

È stato indetto il bando di Concorso Agenzia Cybersicurezza Nazionale 2024 finalizzato alla copertura di 45 posti di lavoro.

Si selezionano laureati con orientamento giuridico, esperti in diversi ambiti del diritto, per assunzioni a tempo indeterminato e pieno.

Le domande di partecipazione devono essere inviate entro il giorno 8 agosto 2024.

Di seguito presentiamo tutte le informazioni utili sui requisiti richiesti, sulle modalità di selezione, come presentare la domanda di ammissione e il bando da scaricare.

CONCORSI AGENZIA CYBERSICUREZZA NAZIONALE 2024 PER 45 POSTI

L’Agenzia per la cybersicurezza nazionale (ACN) ha dunque indetto i seguenti concorsi pubblici per l’assunzione a tempo indeterminato e pieno di:

A. n. 8 esperti con orientamento in diritto internazionale e dell’Unione Europea;


B. n. 25 esperti con orientamento in diritto amministrativo;


C. n. 7 esperti con orientamento in diritto delle nuove tecnologie;


D. n. 5 esperti con orientamento in diritto della cybersicurezza.


SEDE DI LAVORO E ATTIVITÀ

I vincitori dei concorsi lavoreranno a Roma e saranno impiegati, in particolare, nelle seguenti attività:

  • coordinamento e sviluppo delle relazioni internazionali;
  • studio e analisi su iniziative giuridiche e strategiche in materia di cybersicurezza;
  • supporto giuridico-amministrativo, anche in relazione alla contrattualistica, al contenzioso e alla tutela della riservatezza dei dati personali;
  • attività connesse ai profili giuridici dell’innovazione tecnologica;
  • attività di natura ispettiva.
adv

REQUISITI GENERALI RICHIESTI

Possono accedere al concorso ACN 2024 per giuristi coloro che hanno i requisiti generali sotto elencati:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • aver tenuto condotta incensurabile e comunque non aver adottato comportamenti incompatibili con le funzioni da svolgere nell’Agenzia o nei confronti delle istituzioni democratiche o che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato.

REQUISITI SPECIFICI

In relazione al profilo di esperto, è inoltre necessario possedere i seguenti requisiti specifici:

  • laurea magistrale/specialistica, conseguita con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, in una delle seguenti classi: giurisprudenza (LMG-01 o 22/S); teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (102/S); scienze giuridiche (LM SC-GIUR); scienze della politica (LM-62 o 70/S); scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63 o 71/S); relazioni internazionali (LM-52 o 60/S); studi europei (LM-90 o 99/S); scienze economico-aziendali (LM-77 o 84/S); scienze dell’economia (LM-56 o 64/S); altra laurea equiparata ad uno dei suddetti titoli. È consentita la partecipazione ai possessori di titoli di studio conseguiti all’estero o di titoli esteri conseguiti in Italia con votazione corrispondente a quella richiesta, riconosciuti equivalenti a uno dei titoli sopraindicati;
  • per la partecipazione al concorso di cui alla lettera A) è inoltre richiesta un’esperienza professionale all’estero, con contratto di lavoro subordinato, di almeno un biennio, documentabile e successiva alla laurea e maturata in attività di lavoro subordinato nel campo espressamente indicato. L’esperienza biennale è valutata anche cumulativamente;
  • per la partecipazione al concorso di cui alla lettera D) è inoltre richiesta un’esperienza professionale anche di tipo autonomo, di almeno un biennio, nel campo delle attività ispettive, documentabile e successiva alla laurea. L’esperienza biennale è valutata anche cumulativamente.

COME SI SVOLGE LA PROCEDURA SELETTIVA

L’Agenzia nomina una Commissione per ogni concorso di esperti, nonché un Comitato test che deve predisporre i quesiti a risposta multipla comuni a tutti i concorsi. Ciascuna Commissione verifica, recepisce e approva le domande predisposte dal Comitato test.

Le prove d’esame si terranno a Roma e consisteranno in una prova scritta e in una prova orale sulle materie indicate nei programmi allegati al bando.

PROVA SCRITTA

La prova scritta, che si svolgerà con l’ausilio di strumenti informatici appositamente messi a disposizione dei candidati, sarà così articolata:

  • un test a risposta multipla, formato da 50 domande e suddiviso in tre sezioni per l’accertamento della conoscenza:
    – delle materie 1 e 2 dei programmi allegati, comuni a tutti i concorsi (domande da 1 a 20);
    – delle materie previste dai programmi allegati, specifiche per ciascun concorso (domande da 21 a 40);
    – della lingua inglese: – livello C1, per il concorso di cui alla lettera A); – livello B2 per i concorsi di cui alle lettere B), C) e D) (domande da 41 a 50).
    Al test viene attribuito un punteggio massimo di 50 punti.
  • n. 2 due quesiti a risposta sintetica, da effettuare nella stessa giornata, al termine del test.
    Saranno valutati i quesiti a risposta sintetica solo per i candidati che avranno superato il test e che si saranno collocati nelle posizioni indicate nel bando.
    I due quesiti sulle materie dei programmi allegati vengono valutati fino a un massimo di 60 punti, attribuendo a ognuno fino a un massimo di 30 punti.

La votazione complessiva della prova scritta risulta dalla somma dei due punteggi utili (test e quesiti sulle materie dei programmi allegati). Gli ammessi alla prova orale riceveranno una comunicazione via PEC.


PROVA ORALE

La prova orale consisterà in un colloquio sulle materie indicate nei programmi allegati e in una conversazione in lingua inglese. Possono essere oggetto di colloquio le esperienze di studio e professionali e/o di studio maturate.

Il colloquio, nel quale potranno essere discussi con il candidato anche casi pratici, è volto ad accertare:

  • le conoscenze tecniche;
  • la capacità comunicativa ed espositiva;
  • la capacità di cogliere le interrelazioni tra gli argomenti;
  • la capacità di giudizio critico.

La conversazione in lingua inglese è finalizzata a verificarne il livello di conoscenza in relazione a un utilizzo dell’inglese come strumento di lavoro anche in considerazione dell’orientamento e del programma relativo allo specifico concorso:

  • per il concorso di cui alla lettera A) è richiesta la conoscenza di livello C1;
  • per i concorsi di cui alle lettere B), C) e D) è richiesta la conoscenza di livello B2.

La prova orale viene valutata con l’attribuzione di un punteggio massimo di 60 punti ed è superata dai candidati che conseguono una votazione di almeno 36 punti. I risultati della prova orale vengono comunicati via PEC a ciascun candidato.


adv

AGENZIA CYBERSICUREZZA NAZIONALE

L’Agenzia per la cybersicurezza nazionale (ACN) è l’Autorità nazionale che tutela degli interessi nazionali nel campo della cybersicurezza. Si occupa di tutelare la sicurezza e la resilienza nello spazio cibernetico, di prevenire e mitigare il maggior numero di attacchi cibernetici e di favorire il raggiungimento dell’autonomia tecnologica.

COME PRESENTARE LA DOMANDA

I candidati al concorso dell’Agenzia cybersicurezza nazionale 2024 per 45 laureati giuristi devono inviare la domanda di ammissione al concorso entro il giorno 8 agosto 2024 alle ore 18.00.

La modalità di presentazione è esclusivamente telematica, collegandosi a questa pagina del portale inPA e cliccando sul link relativo al profilo di esperto per il quale concorrere.

Per accedere alla piattaforma è necessario autenticarsi mediante SPID / CIE / CNS o credenziali eIDAS.

Segnaliamo che occorre essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) personale o di un domicilio digitale. Chi fosse sprovvisto di casella PEC può leggere in questo articolo come ottenerne una in soli 30 minuti, da casa.

In caso di problemi nell’invio della domanda vi consigliamo di leggere questa guida che spiega in modo semplice e chiaro come registrarsi al portale inPA e candidarsi.

BANDO CONCORSO AGENZIA CYBERSICUREZZA NAZIONALE 2024

Gli interessati ai concorsi per esperti giuristi dell’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale 2024 sono invitati a prendere visione del BANDO (Pdf 500 KB).

Per ulteriori dettagli, mettiamo a disposizione anche le FAQ (Pdf 240 KB).

Rendiamo noto che i documenti sopra allegati sono stati pubblicati sul portale inPA e in questa sezione del portale dell’Agenzia.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Le comunicazioni di carattere pubblico sulla procedura selettiva, compreso il calendario delle relative prove e le graduatorie finali, saranno effettuate mediante il sito istituzionale dell’Agenzia alla sezione “Amministrazione Trasparente > Bandi di concorso”, alla sezione “Lavora con noi”, e anche sul portale inPA.

La pubblicazione delle comunicazioni relative alla convocazione alle prove d’esame sarà effettuata almeno 15 giorni prima dello svolgimento delle prove d’esame scritte e almeno 20 giorni prima della prova orale.

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Scoprite altri interessanti concorsi per laureati e i concorsi pubblici 2024, visitando la pagina che è costantemente aggiornata con i nuovi bandi indetti. Potete inoltre conoscere i prossimi concorsi in uscita, in modo tale da prepararvi per tempo.

Infine, vi suggeriamo di rimanere sempre informati su novità e aggiornamenti iscrivendovi alla nostra newsletter gratuita, al canale Telegram, su WhatsApp e al canale TikTok @ticonsigliounlavoro.

Seguiteci anche su Google News cliccando sul bottone “Segui”.

di Laura G.
Giornalista, esperta di lavoro pubblico e formazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *