Concorso 156 Marescialli Forze Armate, nomina diretta: Bando 2023

forze armate

È stato indetto il bando di concorso per il reclutamento di Marescialli 2023, a nomina diretta, che saranno operativi nelle Forze Armate.

Sono previste 3 procedure per l’inserimento di complessive 156 risorse da distribuire tra l’Esercito, la Marina Militare e l’Aeronautica Militare.

La domanda di partecipazione dovrà essere inviata entro il 7 agosto 2023. Di seguito presentiamo tutte le informazioni utili sui requisiti richiesti, sulle modalità di selezione, come presentare la domanda di ammissione e il bando da scaricare.

CONCORSO MARESCIALLI FORZE ARMATE 2023 PER 156 POSTI

Il bando pubblicato riguarda la selezione per titoli ed esami e il reclutamento a nomina diretta di Marescialli nelle Forze Armate.

I 156 posti disponibili sono suddivisi nei tre concorsi che presentiamo di seguito:

  • concorso per 87 Marescialli da immettere nei ruoli Marescialli dell’Esercito in servizio permanente con la Specializzazione Sanità;

  • concorso per 30 capi di 3^ cl. da immettere nel ruolo Marescialli della Marina Militare in servizio permanente nelle categorie Servizio Sanitario e Supporto e Servizio Amministrativo Logistico del Corpo equipaggi militari marittimi (C.E.M.M.);

  • concorso per 39 Marescialli di 3^ cl. da immettere nei ruoli Marescialli dell’Aeronautica Militare in servizio permanente per la Categoria Supporto, Specialità Sanità.

La ripartizione tra le categorie / specialità sono indicate nelle rispettive Appendici di Forza Armata del bando di concorso. Nello stesso avviso pubblico ci sono tutte le informazioni sulle riserve di posti previste.

REQUISITI GENERALI

Ai candidati ai concorsi per Marescialli si richiede il possesso dei requisiti generali di seguito elencati:

  • essere cittadini italiani;
  • titolo di studio indicato tra i requisiti speciali;
  • idoneità psicofisica e attitudinale al servizio militare incondizionato;
  • rientrare nei parametri fisici correlati alla composizione corporea, alla forza muscolare e alla massa metabolicamente attiva, secondo le tabelle stabile dal regolamento. Tale requisito non è nuovamente accertato nei confronti del personale militare in servizio in possesso dell’idoneità incondizionata al servizio militare che partecipa ai concorsi nelle Forze armate;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una Pubblica Amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di Pubbliche Amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare, o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia, a esclusione dei proscioglimenti per inidoneità psico-fisica;
  • non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, o non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;
  • se militare, non avere in atto un procedimento disciplinare avviato a seguito di procedimento penale che non si sia concluso con sentenza irrevocabile di assoluzione perché il fatto non sussiste ovvero perché l’imputato non lo ha commesso, pronunciata ai sensi dell’articolo 530 del codice di procedura penale;
  • non essere sottoposti a misure di prevenzione;
  • aver tenuto condotta incensurabile;
  • non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;
  • aver riportato esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool, per l’uso, anche saltuario od occasionale, di sostanze stupefacenti, nonché per l’utilizzo di sostanze psicotrope a scopo non terapeutico;
  • se concorrenti di sesso maschile, non essere stati dichiarati obiettori di coscienza ovvero ammessi a prestare servizio sostitutivo civile, a meno che abbiano presentato apposita dichiarazione irrevocabile di rinuncia allo status di obiettore di coscienza presso l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile non prima che siano decorsi almeno 5 anni dalla data in cui sono stati collocati in congedo.

REQUISITI SPECIALI

Sono dunque richiesti i seguenti requisiti speciali per l’accesso al ruolo di Maresciallo:

  • uno dei titoli di studio indicati nelle Appendici del bando;
  • non aver compiuto il 32° anno di età, ad esclusione dei concorrenti destinatari della riserva di cui all’articolo 1, comma 2, lettera a) del bando;
  • per i soli posti per la categoria Specialisti del Sistema di Combattimento del Corpo equipaggi militari marittimi (C.E.M.M.) di cui all’Appendice Marina al bando, essere in possesso di nulla osta di sicurezza (NOS) con classifica di segretezza non inferiore a “Segreto NATO”.

ULTERIORI REQUISITI PER I MILITARI IN SERVIZIO

Per concludere, si segnala che i militari in servizio devono possedere i seguenti ulteriori requisiti:

  • non aver riportato sanzioni disciplinari più gravi della consegna nell’ultimo biennio o nel periodo di servizio prestato se inferiore a 2 anni;
  • non aver riportato sanzioni disciplinari di stato nell’ultimo quinquennio o nel periodo di servizio prestato se inferiore a 5 anni;
  • essere in possesso della qualifica non inferiore a “superiore alla media” o giudizio corrispondente nell’ultimo biennio o nel periodo di servizio prestato se inferiore a 2 anni e comunque di almeno 60 giorni nel caso Rapporto Informativo.

SELEZIONE

I candidati ai concorsi pubblici affronteranno le seguenti fasi selettive:

CONCORSO MARESCIALLI DELL’ESERCITO

  • prova scritta per la verifica delle qualità culturali e intellettive;
  • prove di verifica dell’efficienza fisica;
  • accertamento dell’idoneità psico-fisica;
  • accertamento dell’idoneità attitudinale;
  • valutazione dei titoli di merito;
  • prova orale.

CONCORSO MARESCIALLI DELLA MARINA MILITARE

  • prova scritta per la verifica delle qualità culturali e intellettive;
  • accertamento dell’idoneità psico-fisica;
  • accertamento dell’idoneità attitudinale;
  • prove di verifica dell’efficienza fisica;
  • valutazione dei titoli di merito;
  • prova orale.

CONCORSO MARESCIALLI DELL’AERONAUTICA MILITARE

  • prova scritta per la verifica delle qualità culturali e intellettive;
  • accertamento dell’idoneità psico–fisica;
  • accertamento dell’idoneità attitudinale;
  • valutazione dei titoli di merito;
  • prova orale.

NOMINA

I candidati utilmente collocati nelle graduatorie di merito, frequenteranno corsi applicativi di durata non superiore a un anno accademico, le cui modalità sono disciplinate con determinazione dei rispettivi Capi di Stato Maggiore.

Coloro che non superano il corso applicativo sono collocati in congedo illimitato o reintegrati nel ruolo di provenienza se già in servizio. In tal caso il periodo svolto quale frequentatore del corso è considerato come servizio effettivamente prestato.

DOMANDA DI AMMISSIONE

Per partecipare al bando di concorso per Marescialli delle Forze Armate 2023, gli interessati devono presentare la domanda esclusivamente via web tramite il portale dei concorsi online del Ministero della Difesa entro il 7 agosto 2023. 

I concorrenti, infatti, devono accedere al proprio profilo sul portale, scegliere il concorso al quale intendono partecipare e compilare on–line la domanda. Per usufruire dei servizi offerti dal portale è necessario possedere credenziali rilasciate da un gestore di identità digitale nell’ambito dello SPID, CIE, CNS.

È consentito presentare domanda di partecipazione nell’ambito di ciascuna Forza Armata per una sola delle categorie o specialità o abilitazioni indicate nelle Appendici del bando.

Ogni altro dettaglio in merito alla domanda di ammissione ai concorsi per il reclutamento di Marescialli è consultabile nel bando sotto allegato.

BANDO 2023 CONCORSI MARESCIALLI FORZE ARMATE

Gli interessati alla procedura selettiva per Marescialli dell’Esercito, Marina Militare e Aeronautica Militare, a nomina diretta, sono tenuti a leggere attentamente il BANDO (Pdf 2 MB).

Per completezza informativa segnaliamo che il bando è stato pubblicato sul portale inPA e sul sito del Ministero della Difesa, alle seguenti pagine:

  • pagina concorso Marescialli Esercito;
  • pagina concorso Marescialli Marina Militare;
  • pagina concorso Marescialli Aeronautica.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Tramite il proprio profilo nel portale, il candidato può accedere alla sezione relativa alle comunicazioni, che è distinta in un’area pubblica e in un’area privata. La prima riguarda le comunicazioni di carattere collettivo che, a mero fine informativo, potranno essere pubblicate anche sul portale inPA. Nell’area privata saranno rese disponibili, invece, le comunicazioni di carattere personale.

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Visitate la sezione che raccoglie i nuovi concorsi nelle forze militari e di sicurezza per scoprire altre selezioni aperte. Inoltre, vi consigliamo di consultare la pagina dedicata ai concorsi pubblici 2023 che è costantemente aggiornata con i nuovi bandi indetti e la pagina dedicata ai prossimi concorsi in uscita per scoprire quali bandi verranno pubblicati nei prossimi mesi, così da prepararsi per tempo.

Per restare sempre aggiornati sulle opportunità di lavoro e sulle selezioni pubbliche, iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita e al canale Telegram.

di Tania A.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico e privato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *