Esercito: concorso per 49 Sottotenenti, Bando 2022

esercito italia
adv

** Questo articolo fa parte del nostro archivio, i contenuti potrebbero non essere aggiornati. **

Il Ministero della Difesa ha pubblicato un bando di concorso per il reclutamento di Sottotenenti in servizio permanente nel ruolo speciale delle Armi di fanteria, cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni dell’Esercito e nel ruolo speciale del Corpo Sanitario dell’Esercito.

Si tratta di 49 posti complessivi.

Il termine fissato per la presentazione delle domande è il 14 novembre 2022. Vediamo il bando da scaricare, i requisiti richiesti, come presentare la domanda di ammissione e ogni altra informazione utile.

CONCORSO SOTTOTENENTI ESERCITO 2022

Sono indetti, dunque, i seguenti concorsi per sottotenenti:


  • concorso per il reclutamento di n. 46 Sottotenenti in servizio permanente nel ruolo speciale delle Armi di fanteria, cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni dell’Esercito;

  • concorso per il reclutamento di n. 3 Sottotenenti in servizio permanente nel ruolo speciale del Corpo Sanitario dell’Esercito.

RISERVE

Sui posti messi a concorso si determinano le seguenti riserve:

  • concorso per 46 Sottotenenti:
    n. 7 posti a favore del coniuge e dei figli superstiti ovvero dei parenti in linea collaterale di secondo grado (se unici superstiti) del personale delle Forze Armate e delle Forze di Polizia deceduto in servizio e per causa di servizio;
    n. 23 posti a favore degli appartenenti al ruolo dei Marescialli;
    n. 2 posti a favore degli appartenenti al ruolo dei Sergenti;
    n. 2 posti a favore degli appartenenti al ruolo dei Volontari in servizio permanente;
  • concorso per 3 Sottotenenti:
    n. 2 posti a favore degli appartenenti al ruolo dei Marescialli.

In ciascuno dei concorsi, i posti riservati eventualmente non ricoperti per insufficienza di riservatari idonei potranno essere devoluti alle altre categorie di concorrenti di cui all’art. 2 del bando, secondo l’ordine della graduatoria di merito.

Chi possiede i requisiti per candidarsi a entrambe le procedure dovrà necessariamente indicare un solo concorso al quale intende partecipare.

adv

REQUISITI

Il concorso per sottotenenti nell’Esercito è rivolto a coloro che si trovano in una delle condizioni indicate nel bando, art. 2, lettere a), b), c), d), e), f), g), h).

I candidati dovranno possedere  i requisiti di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana;
  • non aver superato i limiti di età indicati nel bando;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale che consenta l’iscrizione ai corsi universitari, ovvero un titolo di studio di durata quadriennale, integrato dal corso annuale previsto per l’ammissione ai corsi universitari;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • assenza provvedimenti di destituzione, dispensa o decadenza dall’impiego presso una pubblica amministrazione, di licenziamento dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare o non essere stati prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento volontario nelle Forze armate o di Polizia, per motivi disciplinari o di inattitudine alla vita militare, a esclusione dei proscioglimenti per inidoneità psico-fisica;
  • non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione di pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, o non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi. Se militari, non avere in atto un procedimento disciplinare avviato a seguito di procedimento penale che non si sia concluso con sentenza irrevocabile di assoluzione perché il fatto non sussiste o perché l’imputato non lo ha commesso, pronunciata ai sensi dell’articolo 530 del codice di procedura penale. Ogni variazione della posizione giudiziaria che intervenga fino al conseguimento della nomina a Ufficiale in servizio permanente deve essere segnalata con immediatezza con le modalità indicate nel bando;
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • aver tenuto condotta incensurabile;
  • non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;
  • non aver riportato sanzioni disciplinari di stato nel quinquennio antecedente alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso.

Si segnala che il conferimento della nomina ai vincitori dei concorsi indetti con il bando allegato a fine articolo e l’ammissione dei medesimi al corso applicativo sono subordinati:

  • al possesso dell’idoneità psico-fisica e attitudinale al servizio incondizionato quali Ufficiali in servizio permanente dei ruoli speciali dell’Esercito, da accertarsi con le modalità prescritte dagli artt. 11, 12 e 13 del bando. La patologia che ha determinato la permanente non idoneità in modo parziale al servizio militare incondizionato, a seguito di ferite o lesioni dipendenti da causa di servizio, non costituisce causa di esclusione;
  • al possesso, ai sensi dell’art. 2 del decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487, del requisito della condotta e delle qualità morali prescritto per l’ammissione ai concorsi nella magistratura, da accertarsi d’ufficio con le modalità previste dalla vigente normativa.

PROCEDURA SELETTIVA

Lo svolgimento dei concorsi sarà così articolato:

  • prova di preselezione per titoli, di possibile svolgimento solo nel caso in cui vengano superate le 1200 domande; l’eventuale prova sarà basata su titoli di studio, corsi militari, riconoscimenti posseduti e sanzioni disciplinari, di cui all’allegato C del bando;
  • prova scritta di cultura generale, consistente in una serie di quesiti a risposta multipla predeterminata, non meno di 100 da risolvere nel tempo massimo di 100 (cento) minuti. La ripartizione dei quesiti e le modalità di svolgimento della prova sono indicate nell’allegato F al bando;
  • prova scritta di conoscenza della lingua inglese;
  • prova scritta di cultura tecnico – professionale, consistente nello svolgimento di un elaborato vertente sui programmi d’esame riportati nell’allegato F al bando;
  • valutazione dei titoli;
  • prove di efficienza fisica;
  • accertamenti sanitari;
  • accertamento attitudinale;
  • prova orale.

Maggiori dettagli possono essere consultati nel bando scaricabile a fine articolo.

DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di partecipazione al bando di concorso per sottotenenti nell’Esercito dovrà essere presentata esclusivamente per via telematica attraverso il portale dei concorsi on-line del Ministero della Difesa.

Attraverso il portale, i candidati potranno ricevere le successive comunicazioni inviate dalla Direzione Generale per il Personale Militare o da Enti dalla stessa delegati alla gestione dei concorsi.

Per usufruire dei servizi offerti dal portale i concorrenti dovranno essere in possesso di credenziali rilasciate da un gestore di identità digitale nell’ambito del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), carta d’identità elettronica (CIE), carta nazionale dei servizi (CNS).

La scadenza per la presentazione delle istanze è il 14 novembre 2022.

Ogni ulteriore informazione è contenuta nel bando sotto allegato.

adv

BANDO 2022 CONCORSO ESERCITO PER SOTTOTENENTI

Gli interessati alla procedura concorsuale sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 1 MB), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale serie concorsi ed esami n. 82 del 14-10-2022 a questa pagina e anche sul sito internet del Ministero della Difesa in questa sezione.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Tramite il proprio profilo nel portale dei concorsi on-line del Ministero della Difesa, il concorrente può accedere alla sezione relativa alle comunicazioni. Tale sezione sarà suddivisa in un’area pubblica relativa alle comunicazioni di carattere collettivo (avvisi di modifica del bando, variazione del diario di svolgimento delle prove scritte, calendari di svolgimento delle selezioni fisio-psico-attitudinali, delle prove di efficienza fisica, delle prove orali, ecc.) e in un’area privata nella quale saranno rese disponibili le comunicazioni di carattere personale relative al medesimo. Della presenza di tali comunicazioni i concorrenti riceveranno notizia mediante messaggio di posta elettronica, inviato all’indirizzo fornito in fase di registrazione o con sms.

Le comunicazioni di carattere collettivo, pubblicate anche nel sito del Ministero, hanno valore di notifica a tutti gli effetti e nei confronti di tutti i candidati. Le eventuali comunicazioni di carattere personale potranno essere inviate ai concorrenti anche con messaggio di posta elettronica, posta elettronica certificata o domicilio digitale (se dichiarata dai concorrenti nella domanda di partecipazione), con lettera raccomandata o telegramma.

NOMINA

I vincitori dei concorsi saranno nominati Sottotenenti in servizio permanente del ruolo speciale delle Armi o del Corpo sanitario, con anzianità assoluta nel grado stabilita dal decreto di nomina che sarà immediatamente esecutivo. Il conferimento della nomina è subordinato all’accertamento, anche successivo alla nomina, del possesso del requisito della condotta e delle qualità morali.

I vincitori di ciascun concorso saranno invitati ad assumere servizio in via provvisoria, sotto riserva dell’accertamento del possesso dei requisiti prescritti per la nomina e del superamento del corso applicativo, che avrà durata non inferiore a tre mesi. La formazione del personale proveniente dai Graduati sarà integrata, al termine del corso applicativo, con un ulteriore momento formativo teso ad omogeneizzare la preparazione nell’ambito delle attività connesse con il nuovo status di Ufficiale, attraverso attività teoriche tese alla formazione del Leader, della durata di n. 4 settimane, ed allo svolgimento di un Tirocinio Pratico di n. 8 settimane.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Scoprite anche gli altri concorsi pubblici indetti dal Ministero della Difesa attivi in Italia, consultando la nostra sezione dedicata. Inoltre, potete rimanere sempre aggiornati iscrivendovi alla nostra newsletter gratuita e al canale Telegram.

di Laura G.
Giornalista, esperta di lavoro pubblico e formazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *