INVALSI: concorso per 5 collaboratori tecnici diplomati

tecnologi

L’Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione (INVALSI) ha pubblicato un concorso per collaboratori tecnici enti di ricerca (CTER), VI livello professionale.

Si prevede l’assunzione a tempo indeterminato e pieno di 5 risorse per le aree di ricerca dell’Istituto. Il titolo di studio per accedere alla procedura concorsuale è il diploma.

Le candidature andranno inviate entro il 17 novembre 2022. Vediamo tutte le informazioni utili sulla selezione, i requisiti richiesti, come presentare la domanda di ammissione e il bando da scaricare.

CONCORSO COLLABORATORI TECNICI ENTI DI RICERCA INVALSI

Il concorso INVALSI è dunque finalizzato ad assumere collaboratori tecnici enti di ricerca (CTER) nei seguenti profili professionali, di cui riportiamo anche le corrispondenti attività da svolgere:

  • n. 1 unità Profilo 1 CTER – VI livello professionale a tempo indeterminato. Attività di sviluppo e gestione di piattaforme open source per la raccolta standardizzata di dati, operazioni di simulazione comportamento studenti per analisi della bontà del data collection;

  • n. 2 unità Profilo 2 CTER – VI livello professionale a tempo indeterminato. Attività di correzione, validazione, normalizzazione, integrazione ed analisi statistiche di tipo descrittivo e inferenziale su grandi basi dati;

  • n. 1 unità Profilo 3 CTER – VI livello professionale a tempo indeterminato. Attività di supporto informatico;

  • n. 1 unità Profilo 4 CTER – VI livello professionale a tempo indeterminato. Attività di analisi e costruzione di prove standardizzate negli ambiti disciplinari oggetto delle prove nazionali e internazionali;

I candidati potranno presentare la domanda di ammissione per uno solo dei profili sopra indicati.

Segnaliamo, infine, che un posto relativo al Profilo 2 è riservato prioritariamente a volontario delle Forze Armate.

REQUISITI GENERALI

La selezione pubblica INVALSI è rivolta a coloro che possiedono i requisiti generali di seguito riassunti:

  • età non inferiore ad anni 18 e non essere collocati in quiescenza;
  • cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione Europea o di altre categorie specificate nel bando;
  • idoneità psico-fisica a svolgere le mansioni di CTER di VI livello professionale;
  • inclusione nell’elettorato politico attivo e avere pieno godimento dei diritti civili e politici – nello stato di appartenenza o provenienza;
  • assenza di condanne penali che impediscano la costituzione o il mantenimento di un rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione, ovvero essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile;
  • posizione regolare rispetto alle norme concernenti gli obblighi militari, per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo (candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985).

REQUISITI SPECIFICI

Ai concorrenti è richiesto anche il possesso dei seguenti requisiti specifici:

  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale o titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto equivalente dalle vigenti disposizioni;
  • conoscenza della suite Microsoft Office;
  • conoscenza della lingua inglese.

SELEZIONE

La selezione sarà espletata mediante il superamento di due prove scritte consistenti in una serie di quesiti a risposta multipla e a risposta aperta per accertare la conoscenza delle materie oggetto d’esame e in una prova orale, svolta in forma di colloquio, secondo gli argomenti indicati nel bando allegato a fine articolo.

La prima prova scritta è comune a tutti i profili concorsuali CTER, mentre la seconda è differenziata in base ai singoli profili.

La commissione procederà alla valutazione dei titoli dopo l’espletamento delle prove scritte e prima della loro correzione.

ISTITUTO NAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DEL SISTEMA EDUCATIVO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE – INVALSI

L’Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione (INVALSI), con sede in via Ippolito Nievo n. 35 a Roma, è soggetto alla vigilanza del Ministero della Pubblica Istruzione. Tra i suoi compiti: effettua verifiche periodiche e sistematiche sulle conoscenze e abilità degli studenti e sulla qualità complessiva dell’offerta formativa delle istituzioni di istruzione e di istruzione e formazione professionale; predispone ogni anno i testi della nuova prova scritta, a carattere nazionale, per la verifica dei livelli generali e specifici di apprendimento conseguiti dagli studenti nell’esame di Stato al terzo anno della scuola secondaria di primo grado; gestisce il Sistema Nazionale di Valutazione (SNV).

DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda per partecipare al concorso dovrà essere presentata entro il 17 novembre 2022 unicamente con modalità telematica, collegandosi a questa pagina e cliccando sull’apposito link di accesso alla piattaforma per l’inoltro delle candidature, in corrispondenza della selezione in oggetto.

È richiesto il versamento della tassa di concorso di Euro 20,00.

Rimandiamo alla lettura del bando di seguito disponibile per conoscere altre informazioni, come ad esempio quali documenti allegare all’istanza online.

BANDO

Gli interessati al concorso INVALSI per collaboratori tecnici enti di ricerca (CTER) sono invitati a scaricare e a leggere attentamente il BANDO (Pdf 233 KB), pubblicato per estratto sulla Gazzetta Ufficiale serie concorsi ed esami n. 83 del 18-10-2022.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Le successive comunicazioni sui diari delle prove d’esame e sulla graduatoria di merito saranno pubblicate sul sito internet dell’INVALSI.

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Scoprite gli altri concorsi pubblici per diplomati consultando la nostra sezione, mentre per essere sempre informati su novità e aggiornamenti, potete iscrivervi alla nostra newsletter gratuita e anche al canale Telegram.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti