MEF: concorso per 20 funzionari amministrativi contabili

Ministero Economia Finanze

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) ha indetto un concorso per assumere 20 funzionari amministrativi contabili presso il Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, negli uffici di Roma (Lazio).

La selezione è rivolta a laureati con dottorato di ricerca o master in materie giuridiche o economiche, e sono previste assunzioni a tempo indeterminato.

La domanda per partecipare al concorso può essere inviata entro il 22 Novembre 2021. Ecco il bando da scaricare e tutte le informazioni utili per candidarsi al concorso MEF.

CONCORSO MEF 20 FUNZIONARI AMMINISTRATIVI CONTABILI

Il concorso del Ministero dell’Economia e delle Finanze è volto alla selezione di 20 funzionari amministrativi contabili, che saranno assunti con contatto di lavoro a tempo indeterminato nella terza area funzionale – fascia retributiva F3 – presso gli uffici romani del Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato del MEF.

REQUISITI GENERALI

Possono partecipare al concorso MEF per funzionari amministrativi quanti possiedono i requisiti generali di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione europea o appartenenza a una delle tipologie previste dall’art. 38 del decreto legislativo n. 165 del 30 marzo 2001;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • conoscenza della lingua inglese, pari almeno al livello B1 del Quadro comune europeo di riferimento;
  • idoneità fisica;
  • inclusione nell’elettorato politico attivo;
  • non essere stati interdetti dai pubblici uffici;
  • assenza provvedimenti di destituzione o dispensa dall’impiego presso una pubblica amministrazione, per persistente insufficiente rendimento;
  • non essere stati licenziati da altro impiego statale ai sensi della vigente normativa contrattuale, per aver conseguito l’impiego a seguito della presentazione di documenti falsi e, comunque, con mezzi fraudolenti;
  • non avere a proprio carico precedenti penali incompatibili con l’esercizio delle funzioni da svolgere nell’ambito dei compiti istituzionali del Ministero dell’economia e delle finanze.

REQUISITI SPECIFICI

Inoltre, è richiesto il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • laurea magistrale (LM), appartenente ad una delle seguenti classi: LM-16 – Finanza LM-18 – Informatica; LM-31 – Ingegneria gestionale; LM-32 – Ingegneria informatica; LM-40 – Matematica; LM-52 – Relazioni internazionali; LM-56 – Scienze dell’economia; LM-62 – Scienze della politica; LM-63 – Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM-66 – Sicurezza informatica; LM-77 – Scienze economico-aziendali; LM-82 – Scienze statistiche; LM-83 – Scienze statistiche attuariali e finanziarie; LM-88 – Sociologia e ricerca sociale; LMG-01 – Giurisprudenza; o altra laurea specialistica (LS) o magistrale (LM) secondo l’equiparazione stabilita dal decreto interministeriale del 9 luglio 2009;
  • diplomi di laurea (DL), di cui all’art. 1 della legge 19 novembre 1990, n. 341, equiparati alle suindicate classi di lauree magistrali (LM).

È necessario, infine, possedere uno dei seguenti titoli accademici post-laurea:

  • dottorato di ricerca: in materie giuridiche o economiche, in diritto europeo e internazionale, in materia di contabilità e bilancio, o in materia statistica, in metodi quantitativi per l’economia, in analisi dei dati e in analisi delle politiche pubbliche;
  • master universitario di secondo livello: in materie giuridiche ed economiche concernenti il diritto europeo e internazionale, in materie inerenti alla contabilità e al bilancio, anche ai fini dello sviluppo e della sperimentazione dei relativi sistemi informativi, o in materia statistica, in metodi quantitativi per l’economia, in analisi dei dati e in analisi delle politiche pubbliche.

Si ritengono equipollenti a quelli sopra menzionati i titoli di studio e i titoli accademici post-laurea conseguiti, nelle stesse materie, all’estero riconosciuti secondo le vigenti disposizioni.

RISERVE

Si segnala che il 10% dei posti messi a concorso è riservato prioritariamente al personale appartenente al ruolo unico del Ministero dell’economia e delle finanze. Inoltre, la procedura concorsuale viene espletata nel rispetto delle disposizioni di cui alla legge 12 marzo 1999, n. 68 e del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, nei limiti delle rispettive complessive quote d’obbligo.

PROCEDURA SELETTIVA

La procedura selettiva sarà espletata mediante la valutazione dei titoli e il superamento di una prova d’esame orale che verterà sulle materie indicate nel bando allegato a fine articolo, a cui rimandiamo per ulteriori dettagli.

MINISTERO ECONOMIA E FINANZE

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) è situato a Roma, in via Venti Settembre, 97. Ad esso competono le funzioni e i compiti spettanti allo Stato in materia di politica economico-finanziaria, di bilancio e programmazione degli investimenti pubblici. Nell’ambito della politica economica e finanziaria si occupa, in particolare, di: programmazione economica e finanziaria; politica economia e finanziaria; politiche, processi e adempimenti di bilancio; politiche fiscali; amministrazione generale, servizi indivisibili e personale.

DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda per partecipare al concorso per funzionari amministrativi contabili al MEF – Ministero dell’Economia e delle Finanze dovrà essere presentata esclusivamente per via telematica entro le ore 16.00 del 22 Novembre 2021 a questa pagina. Alla procedura di compilazione si potrà accedere solo mediante credenziali SPID livello 2.

Inoltre, i candidati devono essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata
(PEC) a loro intestato. Gli interessati al concorso che ne fossero sprovvisti possono attivare la PEC in soli 30 minuti tramite il servizio descritto in questa pagina.

Alla domanda occorrerà allegare una lettera con la propria motivazione all’assunzione ed il proprio curriculum vitae, in formato europeo, entrambi datati e sottoscritti. Si precisa che i titoli dichiarati nel curriculum vitae non saranno presi in considerazione ai fini della valutazione dei titoli. Infatti, verranno valutati soltanto i titoli espressamente dichiarati nella domanda di partecipazione al concorso.

Infine, per maggiori informazioni rimandiamo al bando scaricabile di seguito.

BANDO

Gli interessati al concorso del Ministero dell’Economia e delle Finanze per funzionari amministrativi contabili sono, pertanto, invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 223 Kb), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 84 del 22-10-2021.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» – n. 101 del 21 Dicembre 2021 sarà dato avviso della data di pubblicazione degli elenchi dei candidati con il punteggio conseguito nella valutazione dei titoli e l’ammissione alla prova orale. La pubblicazione avverrà quindi sul sito internet del Ministero e sulla piattaforma online.

La sede, il giorno e l’ora di svolgimento della prova orale saranno pubblicati sul sito web dell’Amministrazione e comunicati con posta elettronica certificata, indicata nella domanda di
partecipazione al concorso, almeno 10 giorni prima della data della prova stessa. Nella medesima comunicazione sarà indicato anche il punteggio riportato nella valutazione dei titoli.

Per ciò che concerne la graduatoria finale, questa sarà pubblicata sul sito internet del MEF e sulla piattaforma online. Inoltre, ne sarà data notizia nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª serie speciale «Concorsi ed esami».

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Continuate a seguirci e, per scoprire gli altri concorsi pubblici per laureati attivi in Italia, vi invitiamo a consultare la nostra pagina. Infine, per rimanere sempre informati, potete iscrivervi al canale Telegram per leggere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments