MITD: assunzioni per esperti amministrativi e avvocati, stipendio 50mila Euro

Ministro per l'innovazione tecnologica e la transizione digitale

Il Dipartimento per la trasformazione digitale del MITD (Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale) ha in programma 8 nuove assunzioni di esperti ai quali conferire incarichi di collaborazione per lavorare sui progetti di digitalizzazione e innovazione del PNRR.

I settori riguardano la gestione amministrativa e finanziaria degli investimenti pubblici, la gestione delle procedure di rendicontazione, controllo e certificazione della spesa e infine la gestione di gare d’appalto e contratti pubblici.

Per candidarsi c’è tempo fino al 27 Maggio 2022. Ecco le informazioni utili sulle posizioni aperte, gli avvisi pubblici da scaricare e come fare domanda.

ASSUNZIONI ESPERTI MITD, AVVISI PUBBLICI

Le assunzioni MITD di esperti sono rivolte nello specifico alle seguenti figure professionali:

  • n. 3 esperti in gestione amministrativa e finanziaria degli investimenti pubblici;
    AVVISO (Pdf 131 Kb);

  • n. 3 esperti in gestione delle procedure di rendicontazione, controllo e certificazione della spesa;
    AVVISO (Pdf 132 KB);

  • n. 2 esperti in gestione di gare d’appalto e contratti pubblici.
    AVVISO (Pdf 134 Kb).

Gli interessati alle posizioni lavorative sono invitati, pertanto, a leggere gli avvisi sopra allegati e pubblicati anche in questa pagina.

SEDE DI LAVORO

Le risorse selezionate saranno assegnate alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per la trasformazione digitale – Unità di Missione PNRR per il supporto alle misure del PNRR.

Le prestazioni si svolgeranno, dunque, nell’ambito territoriale di Roma.

REQUISITI SPECIFICI

In base alla figura professionale per la quale si concorre, è richiesto il possesso dei seguenti requisiti specifici:


ESPERTI IN GESTIONE AMMINISTRATIVA E FINANZIARIA DEGLI INVESTIMENTI PUBBLICI

  • laurea magistrale a ciclo unico in LMG/01 Giurisprudenza oppure titoli di studio equipollenti o equiparati secondo la normativa vigente;
  • approfondita conoscenza della normativa e delle procedure operative in materia di gestione dei programmi e dei progetti finanziati con le risorse comunitarie;
  • esperienza di oltre 15 anni nel supporto alle pubbliche amministrazioni, organismi di diritto pubblico, società a prevalente partecipazione pubblica ed enti pubblici titolari di programmi e/o progetti finanziati con risorse comunitarie e nazionali con particolare riferimento a:
    a) attività di istruzione, predisposizione e redazione di atti e documenti riferiti all’attività amministrativa di enti pubblici, comportanti un elevato grado di complessità;
    b) predisposizione di provvedimenti o atti attinenti alla verifica di conformità delle procedure amministrative alle norme contabili e di finanza pubblica;
    c) predisposizione di pareri sulla conformità delle procedure alla normativa inerente il codice dei contratti pubblici;
  • conoscenza dei pacchetti applicativi informatici attualmente in uso;
  • titoli preferenziali: iscrizione all’albo professionale degli avvocati e abilitazione alle giurisdizioni superiori.

ESPERTI IN GESTIONE DELLE PROCEDURE DI RENDICONTAZIONE, CONTROLLO E CERTIFICAZIONE DELLA SPESA

  • laurea magistrale in LMG/01 Giurisprudenza, LM-62 Scienze della politica, LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni, LM-56 Scienze dell’economia, LM-77 Scienze economico-aziendali oppure titoli di studio equipollenti o equiparati secondo la normativa vigente;
  • approfondita conoscenza della normativa e delle procedure operative in materia di controllo, rendicontazione e certificazione delle spese nell’ambito della gestione dei programmi e dei progetti finanziati con le risorse comunitarie;
  • esperienza di più di 15 anni nel supporto alle amministrazioni pubbliche con particolare riferimento a:
    a) gestione amministrativa delle procedure relative al controllo di primo livello delle spese e dei progetti;
    b) gestione contabile per la certificazione e rendicontazione delle spese e dei progetti e per la predisposizione delle domande di pagamento agli organismi competenti;
    c) gestione amministrativa e contabile delle procedure relative ai controlli di secondo livello delle spese e dei progetti;
    d) gestione amministrativa e contabile delle procedure di recupero a fronte delle irregolarità accertate nelle operazioni finanziate e correlati adempimenti ai fini dei rapporti con l’Olaf;
  • conoscenza dei pacchetti applicativi informatici attualmente in uso.

ESPERTI IN GESTIONE DI GARE D’APPALTO E CONTRATTI PUBBLICI

  • laurea magistrale a ciclo unico in LMG/01 Giurisprudenza, LM-62 Scienze della politica, LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni, LM-56 Scienze dell’economia, LM-77 Scienze economico-aziendali oppure titoli di studio equipollenti o equiparati secondo la normativa vigente;
  • approfondita conoscenza della disciplina degli appalti pubblici di lavori, servizi e forniture e, nello specifico, delle procedure di aggiudicazione svolte mediante ricorso alle piattaforme elettroniche di cui al d.lgs. 50/2016;
  • esperienza di più di 15 anni nel settore delle gare e dei contratti pubblici, anche di rilevanza comunitaria, e in particolare in:
    a) gestione amministrativa del procedimento per l’affidamento di contratti d’appalto (es. definizione di determinazioni a contrarre, atti endoprocedimentali, verbali determine di affidamento, schemi di contratti e capitolati, invito a presentare offerte, bando, di gara pubblica, predisposizione dei capitolati, nomina commissione di valutazione, redazione di contratti pubblici, ecc);
    b) esecuzione operativa delle procedure di gara (es. apertura CIG, acquisizione CUP, utilizzo piattaforme informatiche MEPA/ SDAPA/adesioni ad accordi quadro, svolgimento controlli sui requisiti ex art. 80 del codice dei contratti degli operatori economici, adempimenti sulla trasparenza, ecc.);
    c) esperienza nella gestione di appalti nell’ambito di programmi cofinanziati da Fondi Strutturali o nazionali (es. FSC).

DURATA DEGLI INCARICHI E COMPENSO

Gli incarichi dureranno 36 mesi e il corrispettivo massimo lordo annuo sarà di € 50.000.

DIPARTIMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DIGITALE – MITD

Il Dipartimento per la trasformazione digitale è situato in Largo Pietro di Brazzà 86, a Roma. Supporta il Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale nel promuovere e coordinare le azioni del Governo volte a definire una strategia unitaria in materia di trasformazione digitale e di modernizzazione del Paese attraverso le tecnologie digitali.

COME CANDIDARSI

I candidati agli incarichi per esperti devono innanzitutto registrarsi sul portale inPA disponibile a questa pagina, in seguito potranno aderire all’avviso di proprio interesse entro il 27 Maggio 2022.

Il portale inPA genera un elenco digitale con gli iscritti che hanno aderito all’avviso in possesso di un profilo professionale in linea con quello richiesto dall’amministrazione. Quest’ultima, sulla base dell’elenco, invita al colloquio selettivo un numero di concorrenti pari ad almeno quattro volte il numero di posti vacanti.

I soggetti ai quali conferire l’incarico saranno individuati entro il 17 Giugno 2022.

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Visitate la nostra pagina dedicata ai concorsi pubblici, in modo tale da scoprire anche le altre selezioni in corso. Potete inoltre rimanere aggiornati e conoscere le ultime novità iscrivendovi gratuitamente alla nostra newsletter e al canale Telegram.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti