PNRR: cos’è il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

La spiegazione semplice e chiara del PNRR con guida da scaricare e approfondimenti utili

pnrr

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) è il programma elaborato dal Governo italiano che spiega come il nostro paese intende investire i fondi messi a disposizione dall’Unione Europea nell’ambito del Next generation Eu per favorire la ripresa nel post pandemia da Covid-19.

Lo scorso giugno la Commissione Europea ha approvato il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza dell’Italia proposto da Mario Draghi e il 13 luglio è arrivato il via libera definitivo dal Consiglio dell’UE.

L’Italia riceverà fondi per un totale di 191,5 miliardi di cui 68,9 miliardi come sovvenzioni a fondo perduto e 122,6 miliardi di euro in prestiti. La prima tranche di 24,9 miliardi è già arrivata nel mese di agosto.

L’IMPORTANZA DEL PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA

Il PNRR non è soltanto un piano per la ripresa ma un’occasione unica per risollevare l’economia italiana dopo la pandemia da coronavirus, creare posti di lavoro, aiutare famiglie e imprese. I fondi della NextGenerationEU (NGEU) rappresentano il più ingente pacchetto di misure di stimolo mai finanziato in Europa. La pioggia di denaro che investirà l’Italia potrà essere utilizzata per rendere il nostro paese più ecologico, più digitale e più resiliente.

COME E’ STRUTTURATO IL PNRR

Il PNRR è stato realizzato seguendo le linee guida emanate dalla Commissione Europea e si articola in 6 missioni e 16 componenti. Le sei missioni sono:

  1. Digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo;
  2. Rivoluzione verde e transizione ecologica;
  3. Infrastrutture per una mobilità sostenibile;
  4. Istruzione e ricerca;
  5. Coesione e inclusione;
  6. Salute.

Con il PNRR sono previsti grandi interventi per la digitalizzazione della PA, l’estensione della banda ultra larga e l’introduzione di connessioni veloci in tutto il paese. Aiuti per il settore culturale e turistico. Interventi per migliorare la sostenibilità ambientale, promozione di fondi di energia rinnovabili, incentivi fiscali per incrementare l’efficienza energetica degli edifici. Finanziamenti per creare un’infrastruttura di trasporto moderna, con sviluppo dell’alta velocità e modernizzazione delle linee ferroviarie regionali. Aiuti economici per rafforzare il sistema educativo, la ricerca, l’istruzione, il trasferimento tecnologico e per potenziare gli asili nido, scuole di ogni ordine e grado fino alle università.

Il Piano è fortemente orientato al sostegno all’occupazione di giovani e donne, per facilitare l’inserimento nel mondo del lavoro e favorire l’inclusione di genere. Sono previsti anche interventi per aiutare disabili e persone fragili. Da ultimo vi è il pilastro della salute pubblica, con azioni volte a favorire l’assistenza domiciliare e potenziare le strutture sul territorio per creare un sistema di prossimità e le “case della comunità”.

PNRR E RECOVERY PLAN

PNRR e Recovery plan spesso vengono usati come sinonimi ma in realtà il PNRR è solo una parte del Recovery Plan. Infatti il PNRR è coperto dai fondi del NexGenerationEU per 191,5 miliardi, se a questi si sommano le risorse di altri fondi europei (47,5 miliardi del REACT-EU) e 30,6 miliardi del Fondo complementare nazionale, si ottiene l’intero Recovery Plan.

10 SEMPLICI GUIDE PER COMPRENDERE IL PNRR

Cos’è il Piano nazionale di ripresa e resilienza? Quali riforme dovrà approvare l’Italia nei prossimi 5 anni? Come cambierà la Pubblica amministrazione? Quali opportunità ci saranno per famiglie, imprese e Comuni?

Tutto quello che bisogna sapere sul PNRR è stato illustrato e spiegato con un linguaggio chiaro e immediato nelle 10 guide “L’Italia riparte-Il Pnrr in sintesi”. L’iniziativa è realizzata da Formez Pa, d’intesa con il Ministro per la Pubblica amministrazione e il Dipartimento della Funzione pubblica, per rispondere alle domande più frequenti che si pongono i cittadini.

Le 10 guide non spiegano solo cos’è il PNRR ma descrivono in modo semplice le principali novità che verranno introdotte suddivise per settori e destinatari. Vengono realizzati approfondimenti su Pubblica Amministrazione, sugli aiuti per il Sud, gli interventi per la ricerca, la governance e la dotazione finanziaria. Di seguito rendiamo scaricabili le 10 guide.

Il PNRR in sintesi.

Il PNRR – La riforma della PA.

Il PNRR per i Comuni.

Il PNRR per le imprese.

Il PNRR per le famiglie.

Il PNRR per le Pubbliche amministrazioni.

Il PNRR per la ricerca e l’innovazione.

Il PNRR per il Mezzogiorno.

Il PNRR – Governance, attuazione, impatto.

Le 16 componenti del PNRR – dotazione finanziaria.

TESTO PNRR, SINTESI, APPROFONDIMENTI

Per chi volesse approfondire ulteriormente le tematiche legate a cos’è il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, mettiamo a disposizione:

  • il testo del PNRR (Pdf 34Kb) elaborato dal Governo Italiano;
  • il dossier (Pdf 5Mb) dei Servizi studi di Camera e Senato;
  • l’approfondimento sul portale della Camera dei Deputati;
  • il dossier (Pdf 1,55Mb) predisposto dall’Ufficio Rapporti con l’Unione europea per un quadro della valutazione dei Piani presentati dagli altri Paesi europei.

CONCORSI, AGEVOLAZIONI E INIZIATIVE GIA’ IN ATTO

Per l’attuazione del piano sono già stati indetti concorsi per l’assunzione di personale che darà supporto allo svolgimento delle attività pianificate e avviate iniziative funzionali al raggiungimento degli obiettivi:

Subscribe
Notificami
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments