Città Metropolitana Roma Capitale: concorso per Funzionari tecnici

tecnici, concorsi, geometra, architetto

Nuova opportunità di lavoro nel Lazio grazie al concorso per Funzionari tecnici indetto dalla Città Metropolitana di Roma Capitale.

La selezione è finalizzata alla formazione di elenco di idonei dal quale attingere per assumere, a tempo determinato o a tempo indeterminato, Funzionari Tecnici cat. D presso la Città Metropolitana di Roma Capitale o presso gli Enti locali che abbiano stipulato con essa apposito accordo.

Gli Enti potranno attingere all’elenco anche se la denominazione del profilo professionale prevista nella propria amministrazione sia differente ma sussista comunque corrispondenza tra i requisiti di accesso all’elenco di idonei e quelli specifici che verranno di volta in volta richiesti per attingervi.

Sarà possibile presentare la domanda di ammissione fino al 16 Giugno 2022. Ecco il bando e le informazioni utili per partecipare.

REQUISITI

Il concorso indetto dalla Città Metropolitana di Roma Capitale per funzionari tecnici è rivolto a candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati Membri dell’Unione Europea o altre categorie indicate sul bando;
  • età non inferiore ad anni 18 e non superiore al limite d’età per il collocamento a riposo dei dipendenti pubblici;
  • inclusione nell’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento né essere stati licenziati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione a seguito di procedimento disciplinare o di condanna penale;
  • non essere stati dichiarati decaduti da altro impiego pubblico per averlo conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • assenza di condanne penali e di procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego con le pubbliche amministrazioni. Qualora invece sussistano condanne passate in giudicato che non lo impediscano, l’amministrazione che attinge dall’elenco potrà valutare, a proprio insindacabile giudizio, se esse comportino inidoneità all’assolvimento delle specifiche funzioni da svolgere;
  • assenza delle cause ostative di cui all’art. 35-bis, comma 1, del D.Lgs. 165/2001, ossia condanna, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel capo I del titolo II del libro secondo del codice penale in considerazione della prevista assegnazione agli uffici preposti a gestione di risorse finanziarie, acquisizione di beni, servizi e forniture, nonché concessione o erogazione di sovvenzioni, contributi, sussidi, ausili finanziari o attribuzioni di vantaggi economici a soggetti pubblici e privati;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • i cittadini italiani soggetti all’obbligo di leva devono essere in posizione regolare nei confronti di tale obbligo;
  • patente di categoria B in corso di validità;
  • conoscenza della lingua inglese e degli applicativi informatici più diffusi.

Segnaliamo, inoltre, che i candidati in possesso di ulteriori titoli di studio e/o abilitazioni professionali (ad esempio l’abilitazione professionale, l’iscrizione ad albo professionale, il titolo di coordinatore per la sicurezza ex D.Lgs. 81/2008, il titolo di professionista o tecnico abilitato antincendio ex D.Lgs. 139/2006 e D.M. 07.08.2012, formazione specifica all’uso del Building Information Modeling (BIM)) sono tenuti a rendere la relativa dichiarazione nella domanda, in quanto specifici successivi interpelli possono essere rivolti a coloro che siano in possesso di tali titoli e/o abilitazioni professionali.

TITOLI DI STUDIO

Per partecipare al concorso è inoltre richiesto il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • Diploma di Laurea (vecchio ordinamento) in:
    – Architettura;
    – Ingegneria Civile;
    – Ingegneria Edile;
    – Ingegneria Edile – Architettura;
    – Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio;
    – Ingegneria meccanica;
    – Ingegneria elettrica;
    – Ingegneria elettronica;
    – Pianificazione territoriale e urbanistica;
    – Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale;
    – Politica del territorio;
    – Urbanistica;
  • Laurea Triennale D.M. n. 509/1999 nelle classi:
    – classe 4 – Scienze dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile;
    – classe 7 – Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale;
    – classe 8 – Ingegneria Civile e Ambientale;
  • Laurea Triennale D.M. n. 270/2004 nelle classi:
    – classe L-17 – Scienze dell’Architettura;:
    – classe L-23 – Scienze e Tecniche dell’Edilizia;
    – classe L-21 – Scienze Pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale;
    – classe L-7 – Ingegneria Civile e Ambientale;
  • Laurea Specialistica D.M. n. 509/1999:
    – classe 3/S Architettura del paesaggio;
    – classe 4/S – Architettura e Ingegneria Edile;
    – classe 28/S – Ingegneria Civile;
    – classe 38/S – Ingegneria per l’ambiente e il territorio;
    – classe 54/S – Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale;
  • Laurea Magistrale D.M. n. 270/2004:
    – classe LM-3- Architettura del paesaggio;
    – classe LM-4 – Architettura e ingegneria edile – architettura;
    – classe LM-23 – Ingegneria Civile;
    – classe LM-24 – Ingegneria dei sistemi edilizi;
    – classe LM-26 – Ingegneria della Sicurezza;
    – classe LM-29 – Ingegneria Elettronica;
    – classe LM-33 – Ingegneria Meccanica;
    – classe LM-35 – Ingegneria per l’ambiente e il territorio;
    – classe LM-48 – Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale.

RISERVE

I candidati aventi titolo alle riserve di legge dovranno dichiarare nella domanda di partecipazione il possesso dei requisiti per beneficiare delle riserve previste dalla normativa vigente, ovvero:

  • di trovarsi nelle condizioni per accedere, ove prevista dalle singole procedure di assunzione, alla riserva dei posti, ai sensi dell’art. 1014, commi 1 e 3, e dell’art. 678, comma 9, del D.Lgs. 66/2010, ai volontari in ferma breve e ferma prefissata delle Forze armate congedati senza demerito ovvero durante il periodo di rafferma, ai volontari in servizio permanente nonché agli ufficiali di complemento in ferma biennale e agli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta;
  • di trovarsi nelle condizioni per accedere, ove prevista dalle singole procedure di assunzione, alla riserva ai sensi dell’art. 3 L. 68/99 per i lavoratori disabili di cui all’art. 1 della L.68 medesima;
  • di trovarsi nelle condizioni per accedere, ove prevista dalle singole procedure di assunzione, alla riserva per le categorie protette o ai sensi dell’art. 18 comma 2 della L. 68/99 o per quelle ad esse equiparate ai sensi di successive Leggi speciali.

Si specifica che tali riserve saranno operate dalla Città Metropolitana di Roma Capitale o dagli Enti che, previo accordo con essa, attingeranno dall’elenco mediante l’interpello per le assunzioni, qualora ne ricorrano i presupposti previsti dalla normativa vigente. I candidati aventi titolo alle predette riserve di legge devono, comunque, dichiarare nella domanda di partecipazione il possesso dei requisiti per beneficiare della riserva medesima.

SELEZIONE

La selezione dei candidati avverrà mediante l’espletamento di un’unica prova d’esame scritta, vertente sulle materie indicate nel bando allegato a fine articolo.

DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di partecipazione al concorso per funzionari tecnici , ingegneri o architetti, indetto dalla Città Metropolitana di Roma Capitale deve essere presentata entro il 16 Giugno 2022 collegandosi a questa pagina, accessibile tramite SPID.

Si precisa che per partecipare al concorso è richiesto il versamento della tassa concorsuale di € 10,33.

BANDO

Tutti gli interessati sono invitati a leggere attentamente il BANDO (Pdf 396 Kb) pubblicato per estratto sulla Gazzetta Ufficiale n. 39 del 17-05-2022.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Il calendario della prova d’esame e tutte le successive comunicazioni saranno pubblicati sul sito del Comune, nella sezione “Amministrazione trasparente > Bandi di concorso”.

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Scoprite anche gli altri concorsi per laureati attivi in Italia visitando la nostra pagina. Inoltre, vi invitiamo a iscrivervi alla nostra newsletter gratuita per rimanere sempre aggiornati e al nostro canale Telegram per leggere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti