Philip Morris Italia: 250 assunzioni con nuovi investimenti

philip morris marlboro sigarette

Con Philip Morris sono in arrivo centinaia di assunzioni Italia grazie a nuovi progetti di sviluppo in Umbria e Campania.

Il noto produttore internazionale di sigarette e tabacco annuncia un piano di investimenti che creerà oltre 250 posti di lavoro sul territorio nazionale.

Ecco cosa sapere sugli inserimenti che Philip Morris effettuerà in Italia e come candidarsi.

PHILIP MORRIS NUOVE ASSUNZIONI IN ITALIA

A dare la notizia è la stessa azienda. Mediante un recente comunicato Philip Morris illustra i nuovi investimenti in programma per l’Italia e le assunzioni che ne seguiranno. I progetti di crescita della nota multinazionale americana nel nostro Paese mirano, in particolare, a sostenere l’intera filiera Made in Italy dei prodotti per il fumo da inalazione senza combustione, con cui il Gruppo intende progressivamente sostituire le sigarette classiche.

Il piano di espansione di PMI in Italia prevede, nel dettaglio, l’avvio di 2 nuove strutture aziendali. Una è rappresentata dal Digital Information Service Center (DISC), innovativo centro assistenza per i consumatori italiani dei prodotti da fumo senza combustione, che sorgerà a Marcianise, in provincia di Caserta. La seconda è lo European Leaf Warehousing Center (ELWC), centro di primo stoccaggio per il tabacco destinato ai principali stabilimenti produttivi europei, che l’azienda pianifica di aprire in provincia di Perugia, nella città di Bastia Umbra.

L’investimento complessivo sarà di oltre 50 milioni di euro e consentirà a Philip Morris di creare molti nuovi posti di lavoro nei territori interessati dalle operazioni di sviluppo. Si prevede, infatti, che il Digital Information Service Center di Marcianise darà lavoro a oltre 200 persone entro il 2023, mentre sono ben 50 le risorse che verranno impiegate all’interno dello European Leaf Warehousing Center in arrivo in Umbria.

IL PIANO DEI NUOVI INVESTIMENTI PMI IN ITALIA

Con il nuovo piano di investimenti italiano, l’azienda statunitense continua dunque a stimolare la crescita della filiera produttiva del tabacco a livello nazionale che, come specifica il Presidente e AD di Philip Morris Italia, Marco Hannappel, coinvolge oggi oltre 38.000 persone. Inoltre, i nuovi centri in arrivo andranno ad accrescere ulteriormente la presenza dell’azienda americana in Umbria e Campania, regioni con cui PMI collabora da molto tempo.

Il nuovo DISC che verrà aperto nel casertano, a Marcianise, sarà il secondo centro di assistenza per gli utilizzatori nazionali degli articoli senza combustione che l’azienda gestisce su suolo italiano. Segue infatti quello già attivo a Taranto, in Puglia, che impiega al momento 300 persone. Il Digital Information Service Center (DISC) campano sarà realizzato investendo circa 50 milioni di euro e verrà gestito da un’azienda specializzata nel campo dei servizi digitali al consumatore

L’ELWC che Philip Morris aprirà invece a Bastia Umbria sarà destinato alle fasi di primo stoccaggio del tabacco con cui l’azienda rifornisce i diversi siti produttivi europei. Tra questi anche lo stabilimento di Crespellano (Bologna), primo impianto al mondo per prodotti del tabacco da inalazione senza combustione aperto dall’azienda nel 2016. Lo European Leaf Warehousing Center, che raggiungerà 30.000 mq di estensione entro il 2023, sarà gestito in collaborazione con un’azienda terza leader di settore e sorgerà accanto agli uffici dedicati all’acquisto di tabacco in foglia di Philip Morris International per tutta l’Europa.

PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI

Le nuove assunzioni che Philip Morris Italia realizzerà in Campania e in Umbria riguarderanno, con molta probabilità, diverse figure professionali da impiegare presso i centri aziendali di prossimo avvio. All’interno del Digital Information Service Center di Marcianise potranno essere inseriti addetti all’assistenza al cliente e profili di tipo informatico. Presso l’ELWC atteso a Bastia Umbra, invece, potranno presumibilmente trovare lavoro figure operative come addetti al magazzino e alla logistica e altri addetti alla gestione degli stock di tabacco.

AZIENDA

Philip Morris International Inc – PMI è fra i principali gruppi mondiali specializzati nella produzione di tabacco e articoli per fumatori. Nata nel 1847, PMI ha sede centrale a New York, centro operativo a Losanna, stabilimenti produttivi in vari paesi del mondo ed è quotata in Borsa al NYSE. Produce e distribuisce sigarette classiche dei più noti marchi in commercio, come Phlip Morris, Merit, Marlboro e Chesterfield. Inoltre, da alcuni anni lavora alla produzione di e-cig e altri prodotti da fumo senza combustione, come IQOS e TEEPS. Il Gruppo impiega complessivamente 69.600 lavoratori. In Italia è presente con diversi uffici e con le filiali Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna SpA e Philip Morris Italia Srl, presso cui impiega oltre 2000 dipendenti.

CANDIDATURE

Gli interessati alle future assunzioni Philip Morris Italia in Campania e Umbria devono attendere l’avvio dei nuovi impianti aziendali di Marcianise e Bastia Umbra. Generalmente, la multinazionale raccoglie le candidature tramite la sezione dedicata alle carriere (Lavora con noi) presente sul proprio portale web. Da qui è possibile conoscere le attuali posizioni aperte presso gli uffici e gli impianti italiani del Gruppo, e candidarsi online compilando l’apposito form per l’invio del cv.

Philip Morris cerca frequentemente personale per assunzioni presso le proprie sedi attive in Italia e all’estero. Per conoscere tutte le selezioni in corso al momento presso la società, potete leggere questo approfondimento.

Inoltre, se desiderate scoprire altre interessanti opportunità di impiego, vi invitiamo a visitare la nostra pagina dedicata alle aziende che assumono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti