Provincia di Asti: concorso per funzionari tecnici (architetti o ingegneri)

tecnici, tecnico, istruttori, geometri,
adv

** Questo articolo fa parte del nostro archivio, i contenuti potrebbero non essere aggiornati. **

La Provincia di Asti, situata in Piemonte, ha indetto un concorso per funzionari direttivi tecnici da destinare all’attuazione dei progetti finanziati nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

La selezione pubblica prevede l’assunzione di 2 risorse mediante contratto di lavoro a tempo determinato – categoria D, posizione economica D1.

Per presentare la domanda di ammissione c’è tempo fino al 13 giugno 2023. Vediamo insieme i requisiti richiesti, come candidarsi, il bando da scaricare e le altre informazioni utili sulla selezione.

adv

REQUISITI

Possono partecipare al concorso per funzionari tecnici (laureati in ingegneria o architettura) indetto dalla Provincia di Asti i candidati in possesso dei requisiti di seguito elencati:

  • cittadinanza Italiana o di uno dei paesi dell’Unione Europea o di altre categorie previste dal bando;
  • avere l’idoneità psico-fisica alle mansioni del profilo professionale da ricoprire;
  • non aver riportato condanne penali definitive o provvedimenti definitivi del Tribunale o condanne o provvedimenti di cui alla legge 27 marzo 2001, n. 97 che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione;
  • non aver procedimenti penali in corso oppure di avere procedimenti in corso non inficianti il rapporto con la Pubblica Amministrazione;
  • non aver prestato servizi presso Pubbliche Amministrazioni risolti per destituzione o dispensa per persistente insufficiente rendimento ovvero essere stato dichiarato decaduto da un impiego pubblico;
  • non aver subito un licenziamento disciplinare o un licenziamento per giusta causa dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;
  • posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva (solo per i cittadini italiani di sesso maschile nati entro il 31.12.1985);
  • essere in possesso della patente di guida cat. B in corso di validità e disponibilità alla conduzione di veicoli in dotazione dell’Ente;
  • non essere collocato in quiescenza o aver raggiunto l’età pensionabile ai sensi delle disposizioni vigenti.

Ai candidati al concorso è inoltre richiesto il possesso di almeno uno dei seguenti titoli di studio:

  • diploma di laurea in Architettura, Ingegneria civile, Ingegneria edile, Ingegneria per l’ambiente ed il territorio, Urbanistica, Pianificazione territoriale, Urbanistica ed Ambientale ed equipollenti (vecchio ordinamento antecedente ai seguenti decreti);
  • laurea specialistica D.M. 509/99 classi:
    – 4S (classe delle lauree specialistiche in architettura e ingegneria edile);
    – 28S (classe delle lauree specialistiche in ingegneria civile);
    – 38S (classe delle lauree specialistiche in ingegneria per l’ambiente ed il territorio);
  • laurea magistrale D.M. 270/04:
    – LM-4 (architettura e ingegneria edile-architettura);
    – LM-23 (ingegneria civile);
    – LM-24 (ingegneria dei sistemi edilizi);
    – LM-26 (ingegneria della sicurezza);
    – LM-35 (ingegneria per l’ambiente ed il territorio).

COSA FA IL FUNZIONARIO DIRETTIVO TECNICO

La figura professionale ricercata sarà inserita nello staff tecnico del responsabile unico del procedimento al quale dovrà fornire supporto per tutte le fasi di programmazione, progettazione, affidamento ed esecuzione delle opere rientranti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza:

Le mansioni attribuite alla risorsa potranno essere le seguenti:

  • coadiuvare il responsabile unico del procedimento in tutte le fasi dell’opera pubblica;
  • collaborare nelle procedure di aggiudicazione, monitoraggio, rendicontazione dei lavori e/o dei servizi connessi alla realizzazione dell’opera;
  • presidiare le fasi di realizzazione delle opere e dei lavori con particolare riferimento al crono programma delle attività;
  • effettuare sopralluoghi, controlli e reportistica relativamente alle opere attribuitegli;
  • coadiuvare il RUP nel coordinamento con attività di cantiere e altre attività;
  • redigere atti tecnico / amministrativi legati alla progettazione, realizzazione e collaudo dell’opera.

SELEZIONE

Nel caso le domande di partecipazione pervenute risultassero superiori alle 30 unità sarà facoltà dell’Amministrazione procedere con una prova di preselezione.

La selezione dei candidati avverrà mediante la valutazione dei titoli e il superamento di una prova scritta e un colloquio orale, vertenti sulle materie indicate nel bando disponibile a fine articolo.

Il colloquio comprenderà anche l’accertamento della conoscenza, da parte del candidato dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse nonché la verifica dei requisiti attitudinali riferiti al ruolo da ricoprire.

La prova scritta ed il colloquio sono da intendersi superati se si conseguirà, in ciascuna prova, una votazione di almeno 21/30.

DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di partecipazione al concorso per funzionari tecnici alla Provincia di Asti, redatta su apposito modello (Pdf 22 Kb), deve essere presentata entro le ore 12.,00 del 13 giugno 2023 tramite PEC, all’indirizzo provincia.asti@cert.provincia.asti.it. I candidati sprovvisti di PEC possono ottenerne una in soli 30 minuti tramite il servizio descritto nel nostro articolo.

Alla domanda è necessario allegare la seguente documentazione:

  • copia del documento di riconoscimento in corso di validità;
  • curriculum vitae in formato europeo;
  • ricevuta del bonifico bancario di euro 10,00 per tassa concorsuale.

BANDO

I candidati al concorso Provincia di Asti per funzionari tecnici sono invitati a leggere attentamente il  BANDO (Pdf 192 kb).

Per completezza informativa segnaliamo che il bando è stato pubblicato sul portale di reclutamento inPA.

adv

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Tutte le successive comunicazioni relative al diario della prova d’esame e alla graduatoria finale saranno pubblicate sul sito internet della Provincia di Asti alla sezione ‘Amministrazione Trasparente > Bandi di concorso’, pertanto, è onere dei candidati verificare le comunicazioni sul sito istituzionale della Provincia.

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Per conoscere anche altri concorsi per laureati attivi in questo momento vi invitiamo a consultare questa pagina. Per scoprire i concorsi pubblici rivolti a profili tecnici (geometri, ingegneri, architetti…) potete consultare questa sezione. I concorsi pubblici attivi in Piemonte sono raccolti in questa pagina del sito. Inoltre, iscrivendovi alla newsletter gratuita e anche al canale Telegram potete rimanere sempre informati e leggere le notizie in anteprima.

di Dorotea V.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico e privato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *