RAI: incarichi per avvocati, patrocinio legale

rai

La Rai – Radiotelevisione Italiana S.p.A. – ha indetto un avviso pubblico per sollecitare manifestazioni di interesse finalizzate all’iscrizione in un elenco di avvocati per eventuali incarichi di patrocinio legale.

L’elenco sarà suddiviso in 4 sezioni, distinte per ambito di specializzazione: contenzioso civile, contenzioso lavoro, contenzioso amministrativo, contenzioso penale.

Le manifestazioni di interesse andranno inviate entro il 16 settembre 2022. Vediamo l’avviso pubblico da scaricare, i requisiti richiesti e ogni altra informazione utile.

INCARICHI PER AVVOCATI, RAI

La RAI ha dunque pubblicato un avviso per sollecitare manifestazioni di interesse volte all’iscrizione in un elenco di avvocati liberi professionisti esterni alla RAI, dal quale attingere per il conferimento di eventuali incarichi.

Si tratta di incarichi di assistenza, rappresentanza e difesa in giudizio, dinanzi a tutte le Autorità giurisdizionali e le Autorità Amministrative Indipendenti e in tutti i possibili gradi di giudizio, nonché per la consulenza legale funzionale e connessa all’attività di assistenza, rappresentanza e difesa di Rai in giudizio.

ISCRIZIONE NELL’ELENCO

In caso di iscrizione in elenco, ad esito della procedura selettiva, l’Avvocato stipulerà con la Rai una convenzione per regolare i reciproci rapporti professionali e per disciplinare le modalità esecutive delle prestazioni oggetto di eventuale incarico e i relativi compensi professionali.

Con la sottoscrizione della convenzione, il Legale si impegnerà ad applicare le medesime condizioni della convenzione ad incarichi eventualmente affidati dalle altre società controllate da Rai o sue collegate.

Eventuali incarichi saranno conferiti applicando il principio di rotazione nel rispetto del criterio di efficienza.

Si precisa, infine, che l’inserimento nell’elenco e la stipula della convenzione non obbligano la Rai all’attribuzione di incarichi.

Come si legge nell’Avviso, quest’ultimo ha obiettivo meramente esplorativo e di sollecitazione di eventuali manifestazioni di interesse. Queste ultime non saranno da intendersi in alcun modo vincolanti per la Rai, né potranno determinare negli Avvocati interessati alcuna aspettativa e/o pretesa in merito alla convocazione alla successiva fase selettiva né all’eventuale stipula di convenzioni né all’affidamento di incarichi.

L’ELENCO

L’elenco sarà aggiornato con cadenza triennale e sarà suddiviso nelle seguenti 4 sezioni, distinte per ambito di specializzazione:

  • Contenzioso civile: attività di assistenza, rappresentanza e difesa in giudizio presso le magistrature civili; consulenza legale funzionale e connessa all’attività predetta;
  • Contenzioso lavoro: attività di assistenza, rappresentanza e difesa in giudizio presso le magistrature civili – sez. lavoro; consulenza legale funzionale e connessa all’attività predetta;
  • Contenzioso amministrativo: attività di assistenza, rappresentanza e difesa in giudizio presso le magistrature amministrative e le Autorità Amministrative Indipendenti; consulenza legale funzionale e connessa all’attività predetta;
  • Contenzioso penale: attività di assistenza, rappresentanza e difesa in giudizio presso le magistrature penali; consulenza legale funzionale e connessa all’attività predetta.

Sarà possibile manifestare interesse per l’iscrizione solo in una sezione dell’elenco.

REQUISITI

Gli Avvocati (anche facenti parte di studi associati o società tra avvocati) intenzionati a manifestare interesse devono possedere i requisiti di seguito riassunti:

  • iscrizione all’albo professionale degli avvocati da almeno 15 anni;
  • iscrizione alle giurisdizioni superiori;
  • comprovata esperienza professionale nell’ambito richiesto (riportato nel dettaglio nell’avviso allegato a fine articolo) sotto il profilo del numero di anni di attività e di controversie patrocinate in giudizio in relazione alla natura e alle caratteristiche dei clienti assistiti;
  • polizza assicurativa per responsabilità professionale con condizioni e massimali superiori a quelli minimi stabiliti dal Ministero della Giustizia;
  • assenza di condanne e/o misure di prevenzione per i motivi di esclusione di cui all’art. 80 del Codice Contratti Pubblici, relativamente alle ipotesi applicabili;
  • assenza di provvedimenti disciplinari relativi all’esercizio della professione forense;
  • assenza di situazioni di conflitto di interesse, anche di natura potenziale (ai sensi del disposto del Codice Deontologico Forense – articolo 24);
  • assenza di legami di coniugio, parentela o affinità entro il secondo grado (estesa a qualunque componente dello studio associato) con un membro degli Organi Sociali (ossia i membri del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale) o con dipendenti di Rai e delle Società del Gruppo Rai;
  • assenza nel biennio antecedente la manifestazione di interesse (per sé e per tutti componenti dello studio associato) di contenzioso in proprio nei confronti di Rai o di Società del Gruppo Rai nonché di assunzione di incarichi contro Rai o Società Del Gruppo, salvo che, limitatamente a queste ultime, l’incarico sia stato conferito da Rai.

Si segnala che possono manifestare interesse solo gli Avvocati intesi quali singola persona fisica, non anche studi associati o società tra avvocati.

SELEZIONE

Dopo aver ricevuto le manifestazioni di interesse, la Rai procederà alla verifica della documentazione e delle dichiarazioni pervenute. Stilerà quindi un elenco provvisorio di Avvocati che saranno invitati alla successiva fase tramite Richiesta di offerta.

Nella Richiesta di offerta saranno indicate le modalità di svolgimento della procedura selettiva e i criteri di selezione delle offerte. Tali criteri saranno differenziati in base alle diverse sezioni dell’elenco (contenzioso civile, contenzioso lavoro, contenzioso amministrativo, contenzioso penale) e saranno articolati come segue:

  • grado di specializzazione rispetto alla materia oggetto di incarico;
  • livello di esperienza professionale, con particolare riferimento al numero di incarichi di patrocinio per la pubblica amministrazione e/o società pubbliche;
  • varietà e rilevanza dei casi trattati rispetto alla materia oggetto di incarico.

COME PARTECIPARE

Coloro che, in possesso dei requisiti richiesti, intendono manifestare interesse per l’iscrizione in un elenco di avvocati liberi professionisti esterni alla RAI, dal quale attingere per il conferimento di eventuali incarichi, devono trasmettere la seguente documentazione:

  • manifestazione di interesse recante altresì la dichiarazione ex D.P.R. 28/12/2000, n. 445 in ordine agli stati, dati ed elementi richiesti nell’avviso, digitalmente sottoscritta (redatta sulla base del modulo di cui all’ALLEGATO A – Docx 52 Kb);
  • scheda di dettaglio relativa al possesso dei requisiti di esperienza professionale richiesti nell’avviso digitalmente sottoscritta (redatta secondo il fac-simile di cui all’ALLEGATO B – xlsx 41 Kb);
  • copia della polizza assicurativa per la copertura dei rischi derivanti dall’esercizio dell’attività professionale.

La manifestazione di interesse dovrà pervenire per via telematica entro il 16 settembre 2022, previa registrazione e abilitazione alla Piattaforma accessibile a questa pagina.

Per maggiori dettagli si rimanda alla lettura del bando sotto allegato.

AVVISO PUBBLICO RAI INCARICHI AVVOCATI

Gli interessati a partecipare alla procedura sono invitati a leggere con attenzione l’AVVISO (Pdf 111 Kb), pubblicato su questo sito RAI e nella piattaforma a questa pagina, dove poter scaricare e leggere anche la Guida alla Presentazione delle Offerte Telematiche.

COME RESTARE AGGIORNATI

Per rimanere informati su tutte le novità e sugli aggiornamenti potete iscrivervi alla nostra newsletter gratuita e anche al canale Telegram.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti