Regione Veneto: concorsi per 50 assunzioni, diplomati e laureati

concorsi assunzioni

Nuove assunzioni in Veneto per diplomati e laureati. La Regione Veneto ha infatti indetto 5 concorsi per 50 assunzioni in vari profili professionali.

Sono previste assunzioni a tempo indeterminato.

Le domande di partecipazione ai concorsi pubblici devono essere presentate entro il 23 agosto 2021.

CONCORSI REGIONE VENETO PER 50 ASSUNZIONI

La Regione Veneto ha indetto 5 concorsi per 50 assunzioni a tempo indeterminato per i profili professionali sotto indicati:


n.30 POSTI PER COLLABORATORE PROFESSIONALE AMMINISTRATIVO (Cat. B – posizione economica B3)
Titolo di studio: Diploma di istruzione secondaria di secondo grado o attestato di qualifica almeno biennale rilasciato dalla Regione o diploma di qualifica almeno biennale ad indirizzo informatico oppure aziendale, economico, amministrativo purché il piano di studi preveda l’insegnamento di materia informatiche. Sono ammessi altresì i diplomi di maturità quinquennale ad indirizzo informatico ovvero diplomi di maturità quinquennale unitamente a corsi legalmente riconosciuti in materia informatica o al conseguimento dell’ECDL o l’avvenuto superamento di un esame universitario in informatica.
BANDO (PDF 249KB)


n.6 POSTI PER ASSISTENTE TECNICO (Cat. C – posizione economica C1)
Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria di secondo grado di Geometra o Perito edile o afferente al settore “tecnologico” indirizzo “Costruzioni, Ambiente e territorio” o laurea in Ingegneria civile e ambientale, Scienze dell’architettura, Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale, Scienze e tecniche dell’edilizia 2 o Diploma universitario di durata triennale in Edilizia, Ingegneria Edile, Ingegneria delle Infrastrutture, Ingegneria delle strutture, Ingegneria dell’ambiente e delle risorse, Realizzazione, riqualificazione e gestione degli spazi verdi, Sistemi informativi territoriali, laurea “triennale” in Scienze dell’architettura e della ingegneria edile, Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale, Ingegneria civile e ambientale; o laurea magistrale in Architettura del paesaggio, Architettura e ingegneria civile architettura, Ingegneria civile, Ingegneria dei sistemi edilizi, Ingegneria della sicurezza, Ingegneria per l’ambiente e il territorio, pianificazione territoriale urbanistica e ambientale; o laurea specialistica ex D.M. 509/1999 in Architettura del paesaggio, Architettura e ingegneria civile, Ingegneria civile, Ingegneria per l’ambiente e il territorio, Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale o diploma di laurea (vecchio ordinamento) in Architettura, Ingegneria civile, Ingegneria edile, Ingegneria edile architettura, Ingegneria per l’ambiente e il territorio, Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale, Urbanistica e titoli a questi equiparati.
BANDO (PDF 247KB)


n.6 POSTI PER ASSISTENTE ECONOMICO (Cat. C – posizione economica C1)
Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria di secondo grado indirizzo amministrazione, finanza e marketing (AFM) o relazioni internazionali per il marketing (RIM) o diploma di maturità tecnico commerciale (ragioniere, perito commerciale) o di maturità tecnico professionale (analista contabile, operatore commerciale, perito aziendale) o laurea ex D.M. 270/2004 in Scienze Politiche e delle relazioni internazionali, Scienze dell’economica e della gestione aziendale, Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione, Scienze economiche o laurea triennale ex D.M. 509/99 in Scienze politiche e delle relazioni internazionali, Scienze dell’economia e della gestione aziendale, Scienze dell’Amministrazione, Scienze economiche o diploma di laurea (vecchio ordinamento) in Economia e Commercio, Economia Aziendale e Scienze Politiche e titoli a questi equiparati.
BANDO (PDF 245KB)


n.4 POSTI PER ASSISTENTE INFORMATICO (Cat. C – posizione economica C1)
Titolo di studio: diploma di scuola secondaria di secondo grado di Perito informatico o Perito elettronico o Perito in informatica e telecomunicazioni, Ragioniere programmatore o diploma di istituto tecnico settore economico indirizzo “Amministrazione, Finanza e Marketing” articolazione “Sistemi informativi aziendali”, o maturità scientifica indirizzo scienze applicate o diploma quinquennale di istruzione secondaria di secondo grado ad indirizzo informatico o lauree di primo livello (triennali) appartenenti in Ingegneria dell’informazione o Scienze e tecnologie informatiche o Lauree magistrali in Informatica, Ingegneria delle Telecomunicazioni, Ingegneria Elettronica o Ingegneria informatica, Sicurezza Informatica, Tecniche e Metodi per la Società dell’Informazione o  diplomi di laurea dell’ordinamento D.M. 509/1999 o quelli dell’ordinamento previgente al D.M. 509/1999.
BANDO (PDF 246KB)


n.4 POSTI PER SPECIALISTA AMMINISTRATIVO (Cat. D – posizione economica D1)
Titolo di studio: diploma di laurea “vecchio ordinamento” in Giurisprudenza o Scienze Politiche o lauree dell’ordinamento successivo equiparate o possesso di una delle seguenti classi di lauree ex D.M. 509/1999: 02; 06; 14; 15; 19; 31; 35; 36; 37; o possesso di una delle seguenti classi di lauree ex D.M. 270/2004: L-14; L-39; L-20; L-36; L-16; L-39; L-37; L-40; L-41.
BANDO (PDF 252KB)

REQUISITI GENERICI

Oltre a uno dei titoli di studio sopra elencati, si richiedono i seguenti requisiti generici:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o altra cittadinanza tra quelle espresse dalla Legge e dai bandi;
  • età non inferiore a 18 anni;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • aver ottemperato alle disposizioni di legge sul reclutamento militare, laddove espressamente previste;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • assenza di provvedimenti di destituzione, dispensa o licenziamento dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;
  • non essere stati dichiarati decaduti da un impiego;
  • assenza di condanne penali definitive o provvedimenti definitivi del Tribunale o condanne o provvedimenti di cui alla L. 27/03/2001, n. 97;
  • assenza di interdizione o sottoposizione a misure che per legge escludono l’accesso agli impieghi presso la Pubblica Amministrazione;
  • assenza di condanna, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel capo del titolo II del libro II del codice penale;
  • non essere in godimento del trattamento di quiescenza.

SELEZIONE

Le selezioni dei concorsi per le assunzioni della Regione Veneto avverranno sulla base di 2 prove d’esame, di seguito descritte:

  • prova scritta: a contenuto teorico-pratico, consistente nella risoluzione in un tempo predeterminato di quiz a risposta multipla con alternativa di risposte già predisposte o serie di quesiti a risposta aperta e sintetica. Le materie oggetto delle selezioni sono riportate nei bandi;
  • prova orale: colloquio sulle materie elencate nei bandi e accertamento pratico delle conoscenze e delle abilità informatiche.

Per il concorso di specialista amministrativo, è inoltre prevista una prova preselettiva al superamento delle 200 domande di ammissione. La prova consisterà nella risoluzione in un tempo predeterminato di quiz a risposta multipla con alternativa di risposte già predisposte, di cui una sola corretta. Sono esclusi dalla preselezioni i seguenti candidati:
– coloro che hanno dichiarato e risultano essere, al momento della scadenza del termine per la presentazione delle domande, dipendenti dell’amministrazione regionale da almeno 5 anni, anche in forza di contratti di lavoro flessibile;
– coloro che abbiano dichiarato nella domanda di partecipazione di essere affetti da invalidità uguale o superiore all’80%.

DOMANDE

Le domande di partecipazione ai concorsi per le 50 assunzioni della Regione Veneto devono essere presentate esclusivamente attraverso l’apposita procedura telematica, entro il 23 agosto 2021, seguendo le indicazioni riportate nei bandi.

Durante l’iscrizione ai concorsi, si richiede di caricare la seguente documentazione:

  • documento di identità valido;
  • documenti comprovanti i requisiti che consentono ai cittadini non italiani e non comunitari di partecipare ai concorsi (permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o la titolarità dello status di rifugiato o dello status di protezione sussidiaria);
  • il Decreto ministeriale di riconoscimento del titolo di studio valido per l’ammissione, se conseguito all’estero;
  • eventuale certificazione medica attestate lo stato di disabilità comprovante la necessita di ausili e/o tempi aggiuntivi;
  • documentazione attestante il possesso dei requisiti prescritti ai fini del riconoscimento del diritto alla riserva dei posti.

Le ulteriori precisazioni sulle modalità di presentazione delle istanze di partecipazione ai concorsi pubblici sono riportate nei bandi, pubblicati per estratto sulla GU IV Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.58 del 23-07-2021.

ULTERIORI COMUNICAZIONI E AGGIORNAMENTI

Tutte le successive comunicazioni, in merito alle procedure concorsuali e alle graduatorie d’esame, saranno pubblicate sul sito internet della Regione Veneto, nella sezione ‘Amministrazione trasparente > Bandi di concorso’.

Per conoscere altri concorsi pubblici aperti della Regione Veneto, visitate la nostra pagina. È inoltre possibile ricevere tutti gli aggiornamenti, iscrivendosi alla nostra newsletter gratuita e ricevere le notizie in anteprima mediante il nostro canale Telegram.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments