TIM: 600 assunzioni con Contratto Espansione

TIM
Riconoscimento editoriale: Alison Nunes Calazans / Shutterstock.com

Previste centinaia di assunzioni in TIM grazie ad un nuovo contratto di espansione sottoscritto dalla società di telecomunicazioni con i sindacati.

L’intesa prevede l’ingresso di circa 600 nuove risorse tra il 2022 e il 2023, a fronte di un piano da oltre 2 mila uscite volontarie. Previste anche opportunità di formazione e riqualificazione per il personale.

Ecco cosa sapere sui posti di lavoro TIM in arrivo e come candidarsi.

TIM ASSUNZIONI 2022 2023

Il Gruppo TIM ha sottoscritto, infatti, il 28 luglio scorso, un accordo con le Organizzazioni Sindacali SLC-CGIL, FISTel-CISL, UILCom-UIL e UGL Telecomunicazioni Nazionali e Territoriali, unitamente al Coordinamento Nazionale RSU di TIM S.p.A., che consentirà alla società di reclutare almeno 600 giovani per favorire il ricambio generazionale. Il piano assunzioni TIM è stato concordato in applicazione del contratto di espansione.

Si tratta dello strumento che da un paio d’anni il Governo ha messo a disposizione delle aziende in ristrutturazione, che contano oltre mille dipendenti, anche per permettere loro di assumere nuovo personale. L’intesa prevede l’utilizzo del CDE per i prepensionamenti (ex art 4 legge Fornero), al fine di favorire il maggior numero possibile di uscite volontarie del personale e reperire, così, le risorse economiche per sostenere il Progetto di Trasformazione aziendale in corso e la correlata formazione del personale, e il ricambio di turn over delle competenze.

IL PIANO DI TRASFORMAZIONE TIM

A causa della crisi del mercato delle telecomunicazioni, che ha avuto effetti negativi sul Gruppo TIM, quest’ultimo ha adottato un nuovo piano industriale per rafforzare il posizionamento nei diversi mercati in cui opera e raggiungere nuovi obiettivi in termini di trasformazione e razionalizzazione organizzativa, anche in termini di digitalizzazione e automazione dei processi. Per attuare il programma, è necessaria dunque una profonda trasformazione aziendale, che coinvolge anche il personale, sia con programmi di formazione/riqualificazione per rafforzarne e adeguarne le competenze alle mutate necessità che per introdurre nuovi profili professionali che siano in linea con le esigenze del piano di trasformazione.

Grazie al contratto di espansione la società prevede di:

  • assumere nuovo personale a partire dal 10 agosto 2022, per reclutare i profili necessari;

  • attuare un programma di formazione e riqualificazione professionale rivolto ad un massimo di 27.003 dipendenti, da realizzare tra il 10 agosto 2022 e il 29 febbraio 2024;

  • ridurre l’orario di lavoro per un bacino di massimo 27.003 dipendenti, dal 1° settembre 2022 al 29 febbraio 2024;

  • attuare un piano di accompagnamento alla pensione per impiegati e quadri che entro il 30 novembre 2023 si troveranno a non più di 60 mesi dal pensionamento (circa 2.200 dipendenti), da realizzare tra il 10 agosto 2022 e il 30 novembre 2023.

In questo modo si stima che il Gruppo potrà risparmiare oltre 200 milioni di euro e mettere in sicurezza il perimetro occupazionale.

IL PIANO DI ASSUNZIONI TIM

La maxi campagna di recruiting che sarà attuata dal Gruppo in base a quanto previsto dal contratto di espansione porterà all’inserimento di 600 figure a tempo indeterminato, anche in apprendistato, tra il 2022 e il 2023. Dei posti di lavoro TIM previsti, 200 saranno coperti entro maggio 2023, mentre i restanti entro 3 mesi dal termine del contratto di espansione. Nello stesso periodo saranno effettuati ulteriori 100 inserimenti.

PROFILI RICHIESTI

I nuovi posti di lavoro TIM riguarderanno sia le funzioni tecnologiche che quelle commerciali e di supporto. Tra i profili maggiormente richiesti ci sono informatici, sviluppatori, ingegneri, analisti, esperti cloud, manutentori di rete, progettisti, specialisti marketing, manager e molte altre figure.

L’AZIENDA

Vi ricordiamo che TIM SpA è un’azienda italiana di telecomunicazioni. Offre servizi di telefonia fissa, telefonia mobile, telefonia pubblica, telefonia IP, Internet e televisione via cavo in Italia e all’estero. Nota fino al 2016 con il nome di Telecom Italia SpA, a partire da quell’anno ha assunto la denominazione attuale. Oggi il Gruppo è quotato in Borsa Italiana e al NYSE. TIM impiega oltre 52.300 dipendenti, di cui più di 42.600 lavorano in Italia.

CANDIDATURE

Gli interessati alle future assunzioni TIM e alle offerte di lavoro attive possono visitare la pagina dedicata alle selezioni di personale (Lavora con noi) del Gruppo. Dalla stessa è possibile prendere visione delle ricerche in corso e candidarsi online, inviando il cv tramite l’apposito form.

Per ulteriori informazioni sulle posizioni aperte e sulle opportunità di lavoro TIM potete leggere il nostro approfondimento su come lavorare in Telecom Italia, con tante notizie utili sulle figure cercate e sulle modalità di recruiting.

Visitate la nostra pagina dedicata alle aziende che assumono per conoscere anche altre interessanti opportunità di impiego.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti