Università La Sapienza Roma: concorsi per 43 diplomati e laureati (informatici)

Università La Sapienza Roma
Photo credit: rarrarorro / Shutterstock.com

Nuove opportunità di lavoro nel Lazio grazie ai due concorsi per diplomati e laureati con competenze informatiche (IT) indetti dall’Università La Sapienza di Roma e finalizzati alla copertura di 43 posti di lavoro.

Si tratta di assunzioni mediante contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Il termine per presentare la domanda di ammissione scade in data 5 dicembre 2022. Di seguito vediamo tutte le informazioni utili sulle selezioni pubbliche, i requisiti richiesti, come candidarsi e rendiamo disponibili i bandi da scaricare.

CONCORSI DIPLOMATI E LAUREATI UNIVERSITÁ LA SAPIENZA ROMA

L’Università La Sapienza di Roma, dunque, ha indetto due bandi di concorso 2022 per l’assunzione a tempo indeterminato di 43 risorse, da impiegare in area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati, con competenze informatiche, nelle seguenti categorie:

  • n. 20 risorse in categoria C/C1, di cui n. 6 posti riservati ai volontari delle Forze Armate;
  • n. 23 risorse in categoria D/D1, di cui n. 7 posti riservati ai volontari delle Forze Armate.

REQUISITI GENERICI

Per partecipare ai concorsi per informatici dell’Università La Sapienza di Roma, è indispensabile il possesso dei requisiti generici di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione europea o altra categoria tra quelle riportate nei bandi;
  • età non inferiore agli anni 18 anni;
  • godimento dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza o di provenienza;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • per i cittadini italiani, essere in posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva militare (per i nati fino all’anno 1985);
  • adeguata conoscenza della lingua italiana (dichiarazione riservata ai soli cittadini stranieri);
  • assenza di condanne penali (in Italia e all’estero) anche non definitive e di procedimenti penali in corso;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo e non essere stati destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione o dichiarati decaduti da un impiego statale;
  • non essere stati licenziati per motivi disciplinari a norma dei Contratti collettivi nazionali di lavoro stipulati per i comparti della Pubblica Amministrazione né licenziati ai sensi dell’art. 1, comma 61 L. 622/96.

REQUISITI SPECIFICI

Ai candidati, inoltre, si richiedono i seguenti titoli di studio:

INFORMATICI CAT. C

  • Diploma di scuola secondaria di secondo grado.

INFORMATICI CAT. D

  • Diploma di laurea vecchio ordinamento, o equivalenti Laurea Specialistica o Laurea Magistrale, in: Informatica, Matematica, Fisica, Ingegneria elettrica, Ingegneria delle telecomunicazioni, Ingegneria elettronica, Ingegneria informatica, Ingegneria industriale, Ingegneria meccanica, Scienze dell’informazione, Statistica e Informatica per l’azienda;
  • oppure Laurea triennale nelle classi: 09 o L-8 Ingegneria dell’Informazione, 10 o L-9 Ingegneria industriale, 25 o L-30 Scienze e tecnologie fisiche, 26 o L-31 Scienze e tecnologie informatiche, 32 o L-35 Scienze matematiche e che abbiano acquisito una esperienza lavorativa prestata con contratto di lavoro subordinato o parasubordinato, presso Pubbliche Amministrazioni, pertinente al posto messo a concorso, di durata pari ad almeno 2 anni.

PROFILI PROFESSIONALI E COMPETENZE RICHIESTE

Infine, sarà necessario essere in possesso delle competenze e conoscenze di seguito elencate per poter affrontare e superare le prove d’esame.

INFORMATICI CATEGORIA C (DIPLOMATI)

I candidati devono dimostrare di avere una adeguata competenza nella gestione delle infrastrutture di rete locali, dei sistemi informatici di tipo client e server nonché delle applicazioni gestionali webbased. In particolare, sono richieste le seguenti competenze e conoscenze di base di:

  • architetture hardware X86 e dei sistemi operativi Windows e Linux, sia per sistemi desktop che server;
  • principali tecnologie di networking e protocolli di rete, con particolare riferimento alla pila ISO/OSI ed alle reti Ethernet e Wi-Fi;
  • tecnologie e dei linguaggi di sviluppo di siti web, delle tecniche di gestione di basi dati relazionali (es. Microsoft SQL, Mysql, PostgreSQL) e del linguaggio SQL;
  • tecniche di programmazione procedurale e ad oggetti;
  • tecnologie di virtualizzazione di risorse di calcolo;
  • apparati e configurazioni per sicurezza informatica;
  • conoscenze di Legislazione Universitaria;
  • Statuto dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”;
  • buona conoscenza della lingua inglese, in particolare nella comprensione di testi tecnici specialistici in ambito Information & Communication Technology.

INFORMATICI CATEGORIA D (LAUREATI)

I candidati devono dimostrare di avere una adeguata competenza nella progettazione e gestione di un sistema informativo di media complessità. In particolare, sono richieste le seguenti competenze e conoscenze:

  • gestione sistemistica di server funzionanti con sistema operativo Windows e/o Linux: virtualizzazioni;
  • Cloud pubblico, privato, ibrido;
  • gestione e principali aspetti di tuning di server DBMS (sharding, NVMe, memoria etc.);
  • gestione delle infrastrutture di rete wired e wireless;
  • gestione delle problematiche di system security e network security es. WAF (firewall applicativi), data masking, SIEM (Security Information and Event Management);
  • gestione di progetti ICT (fondamenti);
  • conoscenza delle tecniche di sviluppo a microservizi per applicativi;
  • conoscenza dei sistemi di monitoring e analisi per determinare le metriche di performance e correlare gli eventi a livello applicativo e infrastrutturale;
  • conoscenza delle tecniche di map-reduce per elaborazione di grandi quantità di dati (fondamenti);
  • conoscenza delle normative nazionali ed europee sulla protezione dei dati personali, sulle misure minime di sicurezza per le Pubbliche Amministrazioni e sul piano triennale per l’informatica nella Pubblica Amministrazione;
  • nozioni di legislazione universitaria;
  • Statuto di Sapienza;
  • buona conoscenza della lingua inglese, in particolare nella comprensione di testi tecnici specialistici in ambito Information & Communication Technology.

SELEZIONE

La procedura selettiva dei concorsi per assunzioni all’Università La Sapienza di Roma sarà articolata in due prove d’esame, una prova scritta e una orale, sulle materie e conoscenze elencate nel precedente paragrafo “Profili professionali”.

Le prove, realizzate per verificare le capacità teorico-pratiche dei candidati, potrebbero anche essere svolte utilizzando strumenti informatici e digitali.

UNIVERSITÀ LA SAPIENZA ROMA

Tra le più antiche e prestigiose al mondo, l’Università La Sapienza di Roma fu fondata da Bonifacio XIII nel 1303. Le sedi nella capitale sono circa quindici, mentre quelle distaccate ed estere sono situate a Latina, Rieti e Buenos Aires. Dopo la riorganizzazione del 2010, attualmente l’Ateneo è composto di undici facoltà, un polo museale, un orto botanico, numerose biblioteche e un servizio per l’energia.

DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande di ammissione ai concorsi per diplomati e laureati indetti dall’Università La Sapienza di Roma devono essere redatte unicamente attraverso gli appositi moduli, allegati a fine pagina, da trasmettere esclusivamente da una casella PEC personale all’indirizzo: [email protected], entro il 5 dicembre 2022.

Se non si possiede una casella di posta elettronica certificata personale (PEC), è possibile crearne una in soli 30 minuti tramite la procedura spiegata in questa pagina.

All’istanza di partecipazione, deve essere allegata la seguente documentazione:

  • Curriculum Vitae datato e firmato (in formato europeo ed in lingua italiana), a fini conoscitivi, che non costituirà oggetto di valutazione;
  • eventuale altra documentazione utile ai fini delle graduatorie: documenti attestanti il diritto alla riserva; documenti attestanti l’invalidità posseduta nel caso che si intenda chiedere ausili e/o tempi aggiuntivi per l’espletamento delle prove di esame; copia del permesso di soggiorno.

Inoltre, ai fini dell’ammissione ai concorsi, è indispensabile pagare la tassa di concorso, dell’importo di 10,00 €, nelle modalità segnalate nei bandi.

Qualsiasi altra indicazione, sulle modalità di compilazione e invio delle domande di ammissione ai concorsi, è riportata nei bandi che alleghiamo di seguito.

BANDI

I candidati ai concorsi dell’Università La Sapienza di Roma sono invitati a leggere attentamente i bandi di selezione, di seguito allegati insieme alle domande di ammissione, e pubblicati anche sulla Gazzetta Ufficiale – 4a Serie speciale – Concorsi ed esami n. 87 del 04.11.2022:

  • concorso informatici cat. C: BANDO (PDF 252 kb) e DOMANDA (doc 76 kb);
  • concorso informatici cat. D: BANDO (PDF 255 kb) e DOMANDA (doc 79 kb).

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Tutte le successive comunicazioni, in merito alle procedure selettive, ai diari delle prove d’esame e alle graduatorie finali, saranno rese pubbliche sul sito internet dell’Università La Sapienza di Roma, nella sezione ‘Ateneo > Concorsi > Personale tecnico-amministrativo’.

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Se cercate anche altri concorsi pubblici attivi in Lazio, vi invitiamo a visitare la nostra pagina dedicata. Per tutti gli altri aggiornamenti, vi invitiamo invece ad iscrivervi alla nostra newsletter gratuita e al nostro canale Telegram.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti