Comune di Brescia: concorso per operatori tecnici

operai, operaio, manutentore
adv

Il Comune di Brescia ha indetto un concorso per Operatori Tecnici, finalizzato alla copertura di 5 posti di lavoro.

In particolare attraverso la selezione pubblica saranno assunte nuove risorse da inquadrare nell’Area degli Operatori Esperti, con contratti a tempo indeterminato.

Sarà possibile presentare la domanda di ammissione entro il 10 maggio 2024.

Di seguito diamo tutte le informazioni utili su requisiti, selezione, come candidarsi e il bando da scaricare.

COSA FA L’OPERATORE TECNICO

Il Comune di Brescia (Lombardia) ha dunque indetto un concorso per Operatori Tecnici. Le attività che questo profilo professionale è chiamato a svolgere sono le seguenti:

  • installazione, montaggio, manutenzione e utilizzo di apparecchiature, attrezzature e arredi;
  • conduzione di motomezzi, automezzi e macchine operatrici per il trasporto di materiali e/o persone;
  • sopralluoghi sul territorio comunale, con mezzi di trasporto dell’Ente, per verifiche connesse alla regolarità degli impianti e mezzi pubblicitari, alla necessità di interventi manutentivi su immobili, verde pubblico, strutture cimiteriali, automezzi, motomezzi e macchine operatrici;
  • controllo di interventi manutentivi sia di ditte appaltatrici sia gestiti in amministrazione diretta;
  • può coordinare attività di altro personale;
  • può svolgere attività di Ispettore di Cantiere.

REQUISITI RICHIESTI

Possono partecipare al concorso per operatori tecnici del Comune di Brescia, le persone in possesso dei requisiti generali di accesso ai concorsi pubblici, ovvero:

  • cittadinanza italiana o di uno dei Paesi dell’Unione Europea o di altre categorie indicate nel bando;
  • età non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non aver riportato condanne penali e non aver procedimenti penali in corso che impediscano la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione; in particolare è necessario non avere riportato condanne penali, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel Capo I del Titolo II del Libro II del Codice penale;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, né essere stati licenziati a seguito di procedimento disciplinare, o non essere stati dichiarati decaduti per aver prodotto documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva militare;
  • idoneità fisica all’impiego.

REQUISITI SPECIFICI

Ai candidati è inoltre richiesto il possesso dei seguenti requisiti specifici:

  • patente di guida di categoria B in corso di validità;
  • Diploma di istruzione secondaria di primo grado (licenza scuola media inferiore) unitamente ad almeno uno dei seguenti titoli:
    – Diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato da Istituti Tecnici statali o legalmente riconosciuti, “Settore Tecnologico” ad indirizzo Meccanica, meccatronica ed energia; Trasporti e logistica; Elettronica ed elettrotecnica; Agraria, agroalimentare e agroindustria; Costruzioni, ambiente e territorio.
    – Diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato da Istituti Professionali Statali o legalmente riconosciuti ad indirizzo Agricoltura e sviluppo rurale, valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane; Industria e Artigianato; Manutenzione e assistenza tecnica.
    – Diploma o qualifica professionale conseguita al termine di percorsi quadriennali o triennali di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) nel settore “Agricoltura e Ambiente” o “Industria e Artigianato”.

Inoltre, la graduatoria finale verrà formulata applicando i titoli di preferenza indicati nel bando e in particolare avranno la precedenza le persone in possesso della patente di guida categoria D, unitamente al Certificato di Qualificazione del Conducente per l’autotrasporto di persone (CQC Persone).

STIPENDIO

Il trattamento economico previsto per l’operatore tecnico è costituito da:

  • stipendio tabellare (alla data odierna € 19.034,51 lordi annui);
  • indennità di comparto (alla data odierna € 471,72 lordi annui);
  • 13ª mensilità;
  • trattamento economico accessorio se dovuto e da altri compensi o indennità contrattualmente previsti connessi alle specifiche caratteristiche della effettiva prestazione lavorativa.

Tutti i compensi sono soggetti alle ritenute fiscali, previdenziali ed assistenziali di legge.

COME AVVIENE LA SELEZIONE

La selezione si svolgerà attraverso lo svolgimento di 2 prove d’esame: una prova scritta per questionario e una prova orale.

Le prove verteranno sulle seguente materie:

  • Elementi tecnico-pratici relativi:
    – all’utilizzo e alla manutenzione di attrezzature, impianti, veicoli e macchine operative complesse;
    – alla manutenzione di opere edili, parchi e giardini, strade e cantieri stradali;
  • Nozioni di base sull’ordinamento degli Enti Locali (D.Lgs n. 267/2000);
  • Nozioni di base sulla disciplina della circolazione stradale;
  • Nozioni in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro, utilizzo di attrezzature, D.P.I. e D.P.C., cantieri temporanei e mobili;
  • Codice di comportamento e norme disciplinari vigenti per i dipendenti del Comune di Brescia;
  • Diritti e doveri dei pubblici dipendenti;
  • Conoscenze di base delle applicazioni informatiche maggiormente impiegate negli uffici comunali.

La presente selezione pubblica rispetta le nuove regole previste dal regolamento dei concorsi pubblici.

adv

COME PRESENTARE LA DOMANDA

La domanda di partecipazione al concorso del Comune di Brescia per operatori tecnici, deve essere presentata entro il 10 maggio 2024, esclusivamente in via telematica, attraverso il Portale del Reclutamento inPA tramite il link presente in questa pagina.

Per accedere alla piattaforma è necessario autenticarsi mediante SPID, CIE, CNS o credenziali eIDAS.

A tutti i candidati è richiesto di effettuare il pagamento di € 10,00, quale contributo per la partecipazione al concorso.

E’ sempre utile quando si partecipa a una selezione pubblica avere un proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) in quanto gli Enti possono comunicare con i candidati anche tramite la PEC. Chi ne fosse sprovvisto può leggere in questo articolo come ottenerne uno in soli 30 minuti, da casa.

In caso di problemi nell’invio della domanda vi consigliamo di leggere questa guida che spiega in modo semplice e chiaro come registrarsi al portale inPA e candidarsi.

BANDO

Tutti gli interessati al concorso del Comune di Brescia per operatori tecnici (operai) sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 156 KB).

Segnaliamo per completezza informativa che lo stesso è stato pubblicato anche sul Portale inPA, in questa pagina.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Tutte le comunicazioni relative alla procedura saranno fornite ai candidati a mezzo del Portale inPA e tramite il sito internet istituzionale del Comune di Brescia (sezione Amministrazione > bandi e avvisi > bandi di concorso e mobilità > concorsi > concorsi aperti o in fase di espletamento > Operatore Tecnico).

Le pubblicazioni delle comunicazioni relative alla convocazione alle prove d’esame saranno effettuate nel rispetto dei termini di preavviso (almeno 15 giorni prima dell’effettuazione delle prove d’esame).

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Potreste essere interessati ad altri concorsi in Lombardia.

Vi invitiamo inoltre a consultare la pagina dei concorsi pubblici 2024, che è costantemente aggiornata con i nuovi bandi indetti. Potete anche conoscere i prossimi concorsi in uscita per scoprire quali bandi verranno pubblicati nei prossimi mesi e prepararvi per tempo.

Infine, per essere sempre aggiornati sulle opportunità di lavoro e sulle selezioni pubbliche, iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita, ai nostri canali Telegram, WhatsApp e TikTok @ticonsigliounlavoro.

di Anna Z.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico e formazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *