Comune di Castelfranco Veneto: concorso per bibliotecario museale

biblioteca, bibliotecari

Il Comune di Castelfranco Veneto, in provincia di Treviso (Veneto), ha pubblicato un concorso per la copertura di un posto da istruttore bibliotecario museale.

La selezione è rivolta a diplomati e il candidato che risulterà vincitore sarà assunto a tempo indeterminato e pieno – categoria C.

Il termine per la presentazione delle domande è il 12 ottobre 2022. Vediamo il bando da scaricare, i requisiti richiesti, come presentare la domanda di ammissione e ogni altra informazione utile.

REQUISITI

Possono candidarsi al concorso per un istruttore bibliotecario museale al Comune di Castelfranco Veneto coloro che possiedono i requisiti di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana oppure di Stati membri dell’Unione Europea o di altre categorie indicate nel bando;
  • età non inferiore ad anni 18;
  • assenza di condanne penali o misure di sicurezza o di prevenzione che possano impedire la costituzione o la prosecuzione del rapporto di pubblico impiego;
  • non essere sottoposti a procedimenti penali che possano impedire la costituzione o la prosecuzione del rapporto di pubblico impiego;
  • non avere subito condanne per danno erariale a seguito di procedimenti di responsabilità della Corte dei Conti, né avere procedimenti in corso che, per la gravità dei fatti, possano impedire la costituzione o la prosecuzione del rapporto di pubblico impiego, tenuto anche conto delle funzioni inerenti il posto messo a concorso;
  • assenza provvedimenti di destituzione, dispensa o licenziamento da un pubblico impiego per motivi disciplinari a seguito di un procedimento disciplinare o per giusta causa o per persistente insufficiente rendimento, né di decadenza da un pubblico impiego nei casi previsti dalla legge;
  • non essere incorsi in procedure disciplinari conclusesi negli ultimi due anni precedenti la data di pubblicazione del bando, in posti di lavoro sia pubblici che privati, con l’irrogazione di sanzione superiore al rimprovero verbale, che, in considerazione delle funzioni inerenti al posto messo a concorso, possano impedire la costituzione o la prosecuzione del rapporto di impiego;
  • non essere stati interdetti o sottoposti ad altre misure che impediscano la costituzione di rapporti di impiego con la pubblica amministrazione;
  • idoneità fisica;
  • non essere in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative alla costituzione del rapporto di lavoro nel pubblico impiego;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado;
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva o di servizio militare;
  • patente di abilitazione alla guida categoria B o eventuali superiori.

SELEZIONE

In relazione al numero di candidati ammessi alla selezione, la Commissione può far precedere le prove d’esame da una preselezione.

Le prove d’esame consisteranno in due prove scritte e una orale e verteranno sulle materie specificate nel bando allegato a fine articolo, al quale rimandiamo anche per conoscere il calendario delle prove.

STIPENDIO

Il trattamento economico previsto per la categoria C è di € 20.344,08 annui lordi, oltre alla 13^ mensilità ed agli altri emolumenti previsti dal CCNL e da disposizioni di legge in materia.

DOMANDA DI AMMISSIONE

Per partecipare al concorso, i candidati devono compilare e presentare la domanda di ammissione unicamente on-line, attraverso l’applicativo reperibile a questo sito e al quale accedere con credenziali SPID.

La scadenza per l’invio delle istanze è fissata alle ore 12.00 del 12 ottobre 2022.

I concorrenti devono possedere inoltre un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). Nell’eventualità in cui non lo avessero, possono attivarne uno in soli 30 minuti, le informazioni in questo articolo.

Alla domanda andrà allegata la seguente documentazione:

  • copia scansionata della ricevuta di pagamento della tassa di concorso pari ad € 7,50;
  • copia scansionata della certificazione medico-sanitaria che indichi gli strumenti ausiliari utili e/o i tempi aggiuntivi allo svolgimento delle prove d’esame, o quantomeno la patologia che consenta di quantificare gli ausili e/o i tempi aggiuntivi necessari all’avente diritto, in riferimento al tipo di handicap posseduto e al tipo di selezione o prova da sostenere;
  • copia scansionata della dichiarazione della commissione medico legale dell’ASL di riferimento o equivalente struttura pubblica in caso di diagnosi DSA e specificazione dell’eventuale misura dispensativa dalla prova scritta, dello strumento compensativo e/o dei tempi aggiuntivi necessari per lo svolgimento delle prove scritte;
  • copia scansionata dell’attestazione di equiparazione o dell’avvio della richiesta di equivalenza del titolo di studio estero inviata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Funzione Pubblica – e copia della ricevuta di spedizione (documento da allegarsi solo se ricorre il caso);
  • curriculum vitae, nelle forme previste dal D.P.R. 445/2000;
  • copia scansionata della domanda sottoscritta dall’interessato;
  • copia scansionata del documento d’identità in corso di validità;

Per maggiori dettagli si rimanda alla lettura del bando di seguito disponibile.

BANDO

Gli interessati al concorso per istruttore bibliotecario museale del Comune di Castelfranco Veneto sono invitati a scaricare e a consultare con attenzione il BANDO (Pdf 429 Kb), pubblicato per estratto sulla Gazzetta Ufficiale serie concorsi ed esami n. 77 del 27-09-2022.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Le comunicazioni inerenti al concorso saranno pubblicate sul sito web del Comune, nella sezione “Amministrazione trasparente”.

La graduatoria finale sarà resa nota mediante pubblicazione all’Albo Pretorio online.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Continuate a seguirci e, per scoprire altri concorsi per diplomati attivi in Italia, visitate la sezione dedicata. Infine, potete iscrivervi alla nostra newsletter gratuita e anche al canale Telegram per rimanere sempre informati sulle ultime novità e aggiornamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti