Comune Fabriano: concorso per Istruttori direttivi di vigilanza

informatica, computer

Opportunità di lavoro a tempo indeterminato nel comparto pubblico nelle Marche.

Il Comune di Fabriano, in provincia di Ancona, ha indetto un concorso per l’assunzione di due Istruttori Direttivi di Vigilanza.

Sarà possibile candidarsi al concorso fino al 2 Maggio 2017.

CONCORSO ISTRUTTORI VIGILANZA FABRIANO

Il Comune di Fabriano ha infatti pubblicato un bando pubblico indirizzato a due Istruttori Direttivi di Vigilanza – Cat. D, con inquadramento D1, da inserire presso il settore polizia municipale e sicurezza. Le risorse saranno assunte con contratto di lavoro a tempo pieno e indeterminato e con uno stipendio annuo di circa € 21.948.

Si precisa che il 50% dei posti è riservato a favore del personale interno.

REQUISITI

Possono partecipare al bando Comune di Fabriano i candidati in possesso dei seguenti requisiti:
– cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea;
– idoneità psicofisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale con riferimento ai posti messi a concorso;
– godimento dei diritti civili e politici;
– età non inferiore ad anni 18 anni alla data di scadenza del bando e non superiore all’età costituente il limite di collocamento a riposo;
– non essere stati espulsi dalle Forze Armate o da corpi militarmente organizzati;
– non essere stati destituiti, dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione, o non essere stati licenziati per persistente, insufficiente rendimento o a seguito dell’accertamento che l’impiego era stato conseguito mediante produzione di documenti falsi e comunque con mezzi fraudolenti;
– non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti;
– essere in regola nei confronti degli obblighi di leva per i concorrenti di sesso maschile nati entro il 31/12/1985;
– possesso di patente di guida di cat. “B” (se conseguita fino al 26 aprile 1988) o di cat. “A” e “B”;
– possesso dei requisiti previsti dall’art 5 comma 2 della legge 65/1986, ai fini del conferimento della qualifica di agente di pubblica sicurezza;
– possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente per il porto e l’uso dell’arma (D.M. 145/1987 – Norme concernenti l’armamento degli appartenenti alla Polizia Municipale ai quali è conferita qualifica di agente di Pubblica Sicurezza);
– conoscenza di una lingua straniera, scelta dal candidato tra inglese e francese;
– conoscenza dell’uso delle applicazioni informatiche più diffuse (word, excel, internet, posta elettronica).

Inoltre, ai candidati si richiede il possesso della laurea di primo livello – laurea triennale oppure laurea specialistica o magistrale oppure diploma di laurea di vecchio ordinamento appartenente a una delle seguenti classi:
– Scienze dei Servizi Giuridici;
– Scienze Giuridiche;
– Scienze dell’Amministrazione;
– Giurisprudenza;
– Teoria e Tecniche della normazione e dell’informazione.

SELEZIONE

Le procedure selettive si espleteranno attraverso la valutazione dei titoli, un’eventuale prova di preselezione ed il superamento delle seguenti prove d’esame:
prima prova scritta: consistente nella soluzione a risposta sintetica di una serie di quesiti;
seconda prova scritta: consistente nella stesura di un elaborato o nella soluzione a risposta aperta di una serie di domande;
prova orale.

Le prove d’esame si focalizzeranno sui seguenti argomenti:

  • Codice della Strada e Regolamento di esecuzione, infortunistica stradale;
  • Diritto Amministrativo, con particolare riguardo al procedimento amministrativo, al diritto di accesso agli atti, agli atti amministrativi e ai vizi di legittimità degli stessi, alla normativa su trasparenza e anticorruzione, al codice di comportamento dei pubblici dipendenti, alla legislazione in materia di sicurezza dei lavoratori;
  • Diritto Penale e Processuale Penale;
  • Depenalizzazione e sistema sanzionatorio amministrativo;
  • Normativa in materia di Polizia Edilizia ed Ambientale;
  • Normativa in materia di Polizia Amministrativa e Commerciale;
  • Ordinamento degli Enti Locali, in particolare Dlgs 267/2000 e Dlgs 165/2001 e ss.mm.ii.;
  • Legislazione statale e regionale concernente le funzioni di Polizia Locale.

DOMANDA

La domanda di iscrizione al concorso, redatta secondo il seguente MODELLO (Pdf 106 Kb), dovrà essere inoltrata entro il 2 Maggio 2017 all’Ufficio Protocollo del Comune di Fabriano – Piazzale 26 Settembre 1997 – 60044 – Fabriano (AN), secondo una delle seguenti modalità:
– a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento;
– via mail da casella personale di posta elettronica certificata all’indirizzo PEC: [email protected];
– direttamente a mano durante le ore d’ufficio presso l’ufficio protocollo.

Alla domanda sarà necessario allegare la seguente documentazione:

  • copia del documento di identità in corso di validità;
  • copia della ricevuta di versamento della tassa di concorso del valore di € 7,50;
  • titoli preferenziali o di precedenza alla nomina previsti dall’art. 5 del D.P.R n. 487 del 9/5/1994 e s.m.i. dall’art. 83 comma 5 del Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e servizi del Comune di Fabriano;
  • curriculum professionale reso nella forma della dichiarazione sostitutiva (artt. 46 e 47, DPR 28/12/2000, n. 445) e debitamente firmato.

Ogni altro dettaglio è specificato sul bando di riferimento.

BANDO

Tutti gli interessati al concorso Comune di Fabriano per istruttori di vigilanza sono invitati a leggere attentamente il BANDO (Pdf 211 Kb), pubblicato per estratto sulla GU 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.31 del 21-4-2017.

Ogni successiva comunicazione sui diari delle prove e sulle graduatorie sarà pubblicata sul sito web del Comune www.comune.fabriano.gov.it nella sezione ‘Amministrazione Trasparente / Bandi di concorso’.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments