Comune di Genova: concorso per Archivisti (funzionari amministrativi)

concorsi, amministrativi, concorsi pubblici

Il Comune di Genova, situato in Liguria, ha indetto un concorso per funzionari amministrativi -Archivisti.

La selezione pubblica prevede l’assunzione di 2 unità mediante contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Per candidarsi c’è tempo fino al 13 dicembre 2023.

Di seguito diamo tutte le informazioni utili su requisiti, selezione, come presentare la domanda di ammissione e il bando da scaricare.

PROFILO PROFESSIONALE ARCHIVISTA

La figura ricercata deve coordinare il processo di trasferimento negli archivi dell’Ente da documentazione cartacea a digitale ed elettronica.

È suo compito sovraintendere:

  • la progettazione dell’architettura degli archivi;
  • la cura della gestione documentale e dei flussi;
  • la cura della conservazione dei documenti;
  • la gestione degli Archivi correnti e di deposito;
  • la cura del passaggio dei documenti dall’archivio corrente a quello di deposito;
  • la descrizione e ordinamento dei documenti;
  • la selezione dei documenti da destinare a conservazione permanente;
  • la cura dell’accessibilità dei documenti.

Inoltre sarà richiesto alla figura ricercata di svolgere, attraverso il trasferimento delle proprie competenze e know-how, la funzione di formazione all’interno dell’Ente al fine che venga garantita l’adozione da parte di tutto il personale di corrette pratiche di archiviazione. 

REQUISITI RICHIESTI

Possono partecipare al concorso per funzionari amministrativi – archivisti i candidati in possesso dei requisiti di seguito elencati:

  • essere cittadino italiano (sono equiparati gli italiani non appartenenti alla Repubblica) oppure essere cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o altra categoria indicata nel bando;
  • età non inferiore ad anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il
    collocamento a riposo;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non avere riportato condanne penali, né essere a conoscenza di avere procedimenti penali in corso che impediscano ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
  • per gli aspiranti di sesso maschile nati fino all’anno 1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi imposti dalla legge sul reclutamento militare;
  • non essere stati destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, o dichiarati decaduti nonché dispensati dall’impiego per persistente insufficiente rendimento.

Ai candidati è inoltre richiesto il possesso di almeno uno dei seguenti titoli di studio:

  • Laurea magistrale: LM5 Archivistica e Biblioteconomia (DM 270/04);
  • Laurea Specialistica: 5/S Archivistica e Biblioteconomia (DM 509/99);
  • Diploma di Laurea conseguito con il vecchio ordinamento in Conservazione dei Beni Culturali – indirizzo Archivistico e Librario.

In alternativa sono ammessi a partecipare anche i candidati in possesso di qualsiasi tipo di laurea, unita a:

  • Diploma di Archivistica, Paleografia e Diplomatica istituite presso gli Archivi di Stato, di cui all’art. 14 del DPR 30 settembre 1963 n. 1409;
  • Diploma rilasciato dalla Scuola Vaticana di Paleografia, Diplomatica e Archivistica;
  • Diploma rilasciato dalla Scuola Speciale per Archivisti dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza;
  • Dottorato di ricerca o Master universitario di secondo livello di durata biennale in beni archivistici.

COME AVVIENE LA SELEZIONE

La selezione dei candidati avverrà mediante l’espletamento di due prove d’esame, una scritta ed una orale, vertenti sulle seguenti materie:

  • Archivistica generale, anche digitale;
  • Archiveconomia;
  • Tecniche di descrizione ed ordinamento archivistico;
  • Tecniche di Gestione informatica di archivi;
  • Normativa e standard in materia di conservazione e tutela dei beni documentari, con particolare riferimento alle norme del Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio (D.Lgs. n. 42/2004 e s.m.i.) applicabili ai beni archivistici;
  • Normativa in materia di gestione informatica dei flussi documentali e digitalizzazione e conservazione dei documenti amministrativi: D.P.R. n. 445/2000 e s.m.i., Codice dell’Amministrazione Digitale (D. Lgs. n. 82/2005 e s.m.i.), circolari e Linee Guida AgiD su formazione, gestione 11 e conservazione dei documenti informatici;
  • Procedure per la conservazione a lungo termine dei documenti e degli archivi digitali;
  • Normativa e standard in materia di gestione documentale, di procedimento amministrativo informatico e di conservazione;
  • Formazione, sottoscrizione e gestione dei documenti amministrativi informatici e manuale di gestione documentale;
  • Elementi sul Testo Unico degli Enti Locali (D.Lgs. n. 267/2000) e funzionamento degli Enti Locali, con particolare riguardo agli atti amministrativi;
  • Legge n. 241/1990 e DPR n. 184/2006 in materia di procedimento amministrativo e diritto di accesso ai documenti amministrativi;
  • Normativa in materia di prevenzione della corruzione e di trasparenza amministrativa, in particolare D.Lgs. n. 190/2012 e n. 33/2013;
  • Normativa in materia di protezione dei dati personali e relativo trattamento;
  • Codice di comportamento, diritti, doveri e responsabilità dei pubblici dipendenti;
  • Elementi sui Reati contro la Pubblica Amministrazione e sui reati di falso.

COME PRESENTARE LA DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di partecipazione al concorso per funzionari amministrativi archivisti al Comune di Genova deve essere presentata entro il 13 dicembre 2023 tramite il portale inPA, collegandosi al link presente in questa pagina.

Per accedere alla piattaforma è necessario autenticarsi mediante SPIDCIE, CNS o credenziali eIDAS.

Ai fini della partecipazione alla procedura il candidato deve possedere ed indicare un proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). Chi ne fosse sprovvisto può leggere in questo articolo come ottenerne uno in soli 30 minuti, da casa.

I candidati dovranno inoltre effettuare il pagamento della tassa concorsuale di € 10,00.

In caso di problemi nell’invio della domanda vi consigliamo di leggere questa guida che spiega in modo semplice e chiaro come registrarsi al portale inPA e candidarsi.

BANDO

Tutti gli interessati al concorso per funzionari amministrativi archivisti sono invitati a leggere attentamente il BANDO (Pdf 206 Kb).

Segnaliamo per completezza informativa che il bando è stato pubblicato sul portale inPA in questa pagina.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Tutte le successive comunicazioni riguardanti la procedura concorsuale verranno rese note mediante pubblicazione sul sito internet del Comune di Genova nella sezione ‘Contenuti > Concorsi’ e sul portale inPA.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Vi invitiamo a consultare i più interessanti concorsi aperti in Liguria e i concorsi pubblici per amministrativi (istruttori, funzionari, contabili ecc.).

Vi invitiamo inoltre a consultare la pagina dei concorsi pubblici 2023, che è costantemente aggiornata con i nuovi bandi indetti. Potete anche conoscere i prossimi concorsi in uscita per scoprire quali bandi verranno pubblicati nei prossimi mesi e prepararvi per tempo.

Infine, per essere sempre aggiornati sulle opportunità di lavoro e sulle selezioni pubbliche, iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita, ai nostri canali Telegram e WhatsApp.

di Dorotea V.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico e privato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *