Concorsi Regione Marche 2022 per 38 assunzioni, Bandi

regione marche

La Regione Marche ha indetto tre concorsi 2022 per complessive 38 assunzioni a tempo indeterminato e pieno.

Si selezionano candidati per profili di collaboratori, assistenti e funzionari nell’ambio delle strutture amministrative della Giunta regionale. I titoli di studio richiesti sono la licenza media con qualifica, il diploma e la laurea.

Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro il 18 ottobre 2022. Di seguito rendiamo disponibili i bandi da scaricare e diamo tutte le informazioni utili su selezione, requisiti e come presentare la domanda di ammissione.

REGIONE MARCHE CONCORSI 2022, BANDI

Nello specifico, i tre bandi di concorso 2022 della Regione Marche sono finalizzati ad assumere a tempo indeterminato e pieno risorse nei ruoli professionali che presentiamo di seguito. Mettiamo inoltre a disposizione i relativi bandi:

  • n. 5 posti di profilo professionale B3/AF “Collaboratore ai servizi di supporto” – categoria B – posizione economica B3.
    BANDO (Pdf 539 Kb);

  • n. 6 posti di profilo professionale C/AF “Assistente amministrativo contabile” – categoria giuridica C – posizione economica C1.
    BANDO (Pdf 422 Kb);

  • n. 27 posti di profilo professionale D/AF “Funzionario Amministrativo e finanziario” – categoria D – posizione economica D1.
    BANDO (Pdf 443 Kb).

Gli interessati a candidarsi ai bandi di concorso 2022 della Regione Marche per 38 posti di lavoro sono invitati a leggere con attenzione i bandi pubblici resi disponibili qui sopra. Per completezza informativa segnaliamo che gli avvisi sono stati pubblicati per estratto sulla Gazzetta Ufficiale serie concorsi ed esami n. 76 del 23-09-2022 e sul sito internet dell’Ente a questa pagina.

REQUISITI GENERALI

Per accedere ai concorsi 2022 della Regione Marche sarà necessario possedere i requisiti generali di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o straniera accompagnata dal possesso dei requisiti di cui all’art. 38 del D.Lgs. n. 165/2001;
  • età non inferiore ad anni 18 e non superiore all’età di collocamento a riposo d’ufficio alla data di scadenza per la presentazione della domanda di partecipazione;
  • idoneità fisica;
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi militari, laddove previsti per legge;
  • godimento dei diritti civili e politici, non possono accedere agli impieghi coloro che sono stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti dall’impiego oppure licenziati per motivi disciplinari oppure dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento. Non essere stati inoltre dichiarati decaduti da un impiego statale a seguito dell’accertamento che l’impiego stesso è stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • assenza di condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici o non avere procedimenti penali in corso.

REQUISITI SPECIFICI

In base al profilo professionale di proprio interesse, ai candidati è richiesto anche il possesso dei seguenti requisiti specifici:


COLLABORATORI AI SERVIZI DI SUPPORTO

  • diploma di scuola media inferiore (licenza media) accompagnato da uno dei seguenti titoli:
    – attestato di qualificazione professionale almeno biennale ad indirizzo aziendale, economico, amministrativo autorizzato o finanziato dalla Regione o dallo Stato;
    – diploma di istruzione secondaria superiore triennale (diploma di qualifica) o quadriennale che non permette l’accesso all’università.

L’accesso è consentito anche con diploma di scuola media superiore, (diploma di maturità quinquennale).


ASSISTENTI AMMINISTRATIVI CONTABILI

  • diploma quinquennale di scuola superiore che consente l’accesso all’Università.

FUNZIONARI AMMINISTRATIVI E FINANZIARI

  • diplomi di laurea vecchio ordinamento in Giurisprudenza, Economia e commercio o Scienze politiche, diplomi di laurea equipollenti per legge ed equiparati ai sensi del D.M. MIUR del 09/07/2009 recante equiparazioni tra lauree di vecchio ordinamento, lauree specialistiche e lauree magistrali oppure delle Lauree di I livello afferenti alle seguenti classi di laurea ed equiparate:
    – L-14 Scienze dei servizi giuridici;
    – L-16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione;
    – L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale;
    – L-33 Scienze economiche;
    – L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali;
    – L-37 Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace;
    – L-40 Sociologia.

RISERVE

Segnaliamo le seguenti riserve di posti:

  • concorso per collaboratori ai servizi di supporto:
    n. 2 posti a favore dei volontari delle Forze Armate;
    n. 2 posti a candidati con disabilità, iscritti nell’elenco di cui all’articolo 8, comma 2, della legge 12 marzo 1999, n. 68;
  • concorso per assistenti amministrativi contabili:
    n. 2 posti a favore dei volontari delle Forze Armate;
    n. 2 posti a candidati con disabilità, iscritti nell’elenco di cui all’articolo 8, comma 2, della legge 12 marzo 1999, n. 68;
  • concorso per funzionari amministrativi e finanziari:
    n. 8 posti a favore dei volontari delle Forze Armate;
    n. 3 posti a candidati con disabilità, iscritti nell’elenco di cui all’articolo 8, comma 2, della legge 12 marzo 1999, n. 68.

Nel caso in cui le quote di riserva sopra indicate non fossero raggiunte, i posti non coperti saranno attribuiti ai candidati utilmente collocati in graduatoria.

PROCEDURE SELETTIVE

Ai fini della celerità dell’espletamento delle procedure selettive, in ragione del numero delle domande pervenute, l’Amministrazione può decidere di effettuare una prova preselettiva, che
consisterà in una serie di quesiti a risposta multipla basati sul ragionamento logico, deduttivo o numerico e, per quanto riguarda il concorso per funzionari amministrativi e finanziari, anche sulle materie d’esame. Precisiamo che non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti prima dello svolgimento della suddetta prova.

La selezione sarà così espletata:

  • concorso per collaboratori ai servizi di supporto:
    due prove d’esame: una prova scritta e una prova pratico attitudinale;
    valutazione dei titoli, a seguito dello svolgimento della prova pratico attitudinale, solo nei confronti dei candidati che avranno superato tutte le prove;

  • concorso per assistenti amministrativi contabili:
    due prove d’esame: una scritta e una orale;
    valutazione dei titoli, dopo l’espletamento della prova orale, con esclusivo riferimento ai candidati che avranno superato tutte le prove;

  • concorso per funzionari amministrativi e finanziari:
    due prove d’esame: una scritta e una orale;
    valutazione dei titoli, a seguito dell’espletamento della prova orale, con esclusivo riferimento ai concorrenti risultati idonei alla predetta prova.

Per maggiori informazioni invitiamo a prendere visione dei singoli bandi.

DOMANDE DI AMMISSIONE

Le domande di ammissione ai bandi di concorso 2022 della Regione Marche devono essere presentate entro il 18 ottobre 2022 alle ore 14.00 esclusivamente per via telematica, attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID), la carta di identità elettronica (CIE) o la carta nazionale dei servizi (CNS), compilando la propria candidatura nell’applicazione informatica raggiungibile a questa pagina.

Inoltre, i candidati dovranno allegare all’istanza la seguente documentazione:

  • quietanza del versamento di € 10,00;
  • eventuale scansione della certificazione di conoscenza della lingua inglese (ai fini dell’esonero dalla prova di accertamento di conoscenza della lingua stessa) di livello:
    – almeno A2, nel concorso per collaboratori ai servizi di supporto;
    – almeno B1 nel concorso per assistenti amministrativi contabili;
    – almeno B1 nel concorso per funzionari amministrativi e finanziari.

Ogni altro dettaglio può essere consultato nei bandi scaricabili a inizio articolo.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Tutte le comunicazioni in merito allo svolgimento dei concorsi Regione Marche 2022, il dettaglio del diario delle prove d’esame – date, orario e luogo, o l’eventuale rinvio, saranno portate a conoscenza dei candidati mediante un primo avviso pubblicato sul sito della Regione Marche, nella pagina del concorso in “Amministrazione trasparente > Bandi di concorso”, che invita i candidati a consultare i vari comunicati relativi alla procedura concorsuale nell’area riservata di ogni candidato, che abbia presentato domanda di partecipazione, entrando in questo sito con le proprie credenziali SPID, poi dal Menu: “Concorsi”, sottovoce “Comunicazione”.

Le date delle prove verranno comunicate con un preavviso di almeno 15 giorni. I candidati sono tenuti a verificare, sulla propria area riservata, il giorno prima della data indicata per lo svolgimento delle prove, che non sia stato modificato il diario delle stesse, con apposito avviso.

Le graduatorie finali saranno pubblicate sul sito istituzionale della Regione, nella sezione “Amministrazione trasparente > Bandi di concorso”.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Per conoscere gli altri concorsi pubblici attivi nelle Marche visitate la nostra pagina dedicata alle selezioni in corso in questa regione, mentre per rimanere sempre aggiornati potete iscrivervi alla nostra newsletter gratuita e al canale Telegram.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti