Concorso Presidenza della Repubblica 2023, Quirinale per 20 assistenti amministrativi

Roma, Quirinale, Presidenza della Repubblica
adv

** Questo articolo fa parte del nostro archivio, i contenuti potrebbero non essere aggiornati. **

È stato indetto il concorso della Presidenza della Repubblica 2023 per 20 posti di assistente in prova nel ruolo della carriera di assistente amministrativo del Segretariato generale della Presidenza della Repubblica (Quirinale).

La selezione pubblica è aperta a candidati diplomati con età non superiore ai 40 anni. Non serve esperienza.

Sarà possibile presentare la domanda di ammissione fino al 22 giugno 2023. Di seguito diamo tutte le informazioni sulla selezione, i requisiti richiesti, come candidarsi, come prepararsi, inoltre rendiamo disponibile il Bando da scaricare.

adv

CONCORSO QUIRINALE 2023 PER 20 POSTI, ASSISTENTI AMMINISTRATIVI

Il Segretariato generale della Presidenza della Repubblica (Quirinale) ha bandito il concorso per 20 assistenti amministrativi, con mansioni di vigilanza, sicurezza, cura e custodia delle Sedi, rappresentanza ed assistenza a ospiti e visitatori, presso i Settori anticamera, custodia, guardaportoni del Segretariato generale.

BANDO CONCORSO PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA 2023

Gli interessati al concorso per assistenti amministrativi alla Presidenza della Repubblica sono invitati a scaricare e a leggere attentamente il BANDO (Pdf 443 Kb).

Per completezza informativa segnaliamo che il bando è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale serie concorsi ed esami n. 39 del 23-05-2023 e anche in questa pagina del sito internet della Presidenza della Repubblica.

DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di partecipazione al concorso per assistenti amministrativi presso la Presidenza della Repubblica 2023 deve essere presentata entro le ore 18.00 del 22 Giugno 2023 esclusivamente per via telematica, collegandosi a questa pagina dedicata ai concorsi del Quirinale.

Per accedere alla piattaforma è necessario registrarsi al portale. Una volta effettuata la registrazione al portale è possibile compilare la domanda online.

La domanda, stampata e debitamente firmata, dovrà essere consegnata il giorno della prova scritta.

La partecipazione al concorso comporta inoltre il versamento del contributo di segreteria di € 12,00.

REQUISITI

I candidati al concorso della Presidenza della Repubblica 2023 per assistenti amministrativi devono possedere i requisiti di seguito elencati:

  • cittadinanza italiana;
  • età non superiore ai 40 anni compiuti. Il limite di età è da considerarsi superato alla mezzanotte del giorno in cui sono compiuti gli anni;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata triennale o superiore. I titoli di studio conseguiti all’estero sono ritenuti utili purché riconosciuti equipollenti al predetto titolo italiano dall’autorità italiana competente. In questo caso è onere del candidato dimostrare la suddetta equipollenza mediante l’esibizione del provvedimento che la dichiara;
  • idoneità fisica all’impiego in relazione al profilo professionale per il quale il candidato concorre;
  • assenza di sentenze definitive di condanna che importino l’interdizione perpetua dai pubblici uffici ovvero l’applicazione di quanto previsto dall’articolo 32 quinquies del Codice penale;
  • assenza di provvedimenti di destituzione, licenziamento o dispensa dal servizio presso Amministrazioni pubbliche per persistente insufficiente rendimento, ovvero di provvedimenti di decadenza da un impiego pubblico essendo stato accertato che l’impiego medesimo era stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • assenza di sentenze definitive di condanna, o di applicazione della pena su richiesta per reati diversi da quelli di cui alla lettera f), anche se siano intervenuti la prescrizione o provvedimenti di amnistia, indulto, perdono giudiziale, riabilitazione, sospensione della pena, beneficio della non menzione, ovvero di procedimenti penali pendenti, salvo quanto previsto al successivo articolo 3, comma 2.

SELEZIONE, PROVE D’ESAME

Ai fini dell’ammissione alle prove concorsuali, qualora il numero delle domande presentate superi venticinque volte i posti messi a concorso, è previsto il superamento di una prova preselettiva.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso il superamento di due prove d’esame, una scritta ed una orale.

PROVA PRESELETTIVA

La prova preselettiva, dalla durata di 60 minuti, consiste in 60 quesiti a risposta multipla così ripartiti nelle seguenti materie:

  • 20 quesiti attitudinali di carattere critico-verbale (comprensione verbale, ragionamento verbale e ragionamento critico-verbale) e logico-matematico (ragionamento numerico, ragionamento deduttivo);
  • 20 quesiti su nozioni di diritto pubblico generale;
  • 20 quesiti di cultura generale.

Sono ammessi alla prova scritta i candidati che, in base al punteggio riportato nella prova preselettiva, si siano collocati entro il 200° posto e pari merito.

PROVA SCRITTA

La prova scritta, dalla durata di 4 ore, consiste in 4 quesiti a risposta aperta così ripartiti nelle seguenti materie:

  • 2 su nozioni di diritto pubblico generale;
  • 2 in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro, compresa la sicurezza antincendio e sulle norme di primo soccorso (nozioni generali).

PROVA ORALE E TECNICA

La prova orale consiste in un colloquio su tutte le materie oggetto della prova scritta e in aggiunta su:

  • Ordinamento e funzioni del Segretariato generale della Presidenza della Repubblica: Decreto presidenziale 18 aprile 2013, n. 107/N, recante l’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi;
  • diritti, doveri, codice di comportamento e responsabilità dei pubblici dipendenti;
  • lettura e traduzione di un breve testo in lingua inglese che costituisce la base per una successiva conversazione volta ad accertare la conoscenza della lingua inglese in un grado di competenza non inferiore a B1 di cui al Quadro Europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (CEFR).

Al termine del colloquio verrà richiesto al candidato di dimostrare una conoscenza basilare dell’utilizzo del personal computer (competenze informatiche)con particolare riferimento ai più diffusi software applicativi Microsoft.

adv

COME PREPARARSI E COSA STUDIARE

In vista delle selezioni per il Concorso Presidenza della Repubblica Quirinale 2023, è utile iniziare a prepararsi per tempo per affrontare al meglio le prove d’esame. Innanzitutto serve una preparazione di base indispensabile per superare la prova preselettiva di cultura generale, logica e diritto pubblico. Poi è utile studiare tutte le materie della prova scritta e orale. Tra i migliori manuali in commercio per la preparazione vi consigliamo, in particolare, i seguenti:

– per la preparazione alla prova preselettiva, test di Logica e Cultura generale:

  • Manuale con teoria e esercizi risolti e commentati, in vendita su Amazon in questa pagina.  Acquistando il libro si ottiene l’accesso al software di simulazione online per esercitarsi, a materiali di approfondimento e a contenuti extra.
  • Manuale che illustra le tecniche e i metodi di risoluzione per superare i quiz a risposta multipla psicoattitudinali, di logica, di cultura generale, di competenze professionali previsti nelle selezioni, in vendita su Amazon in questa pagina. Il volume contiene un codice personale per accedere ad approfondimenti e contenuti aggiuntivi.

– per la preparazione alla prova preselettiva e scritta in ambito Diritto:

  • Manuale di Diritto Amministrativo, con nozioni teoriche aggiornate alle ultime novità normative e software di simulazione online per le esercitazioni, in vendita su Amazon in questa pagina.
  • Manuale di Diritto Costituzionale, con nozioni teoriche, approfondimenti ed esempi, in vendita su Amazon in questa pagina. Acquistando il libro si ottiene l’accesso al software di simulazione online per esercitarsi.
  • Minimanuali di Diritto per prepararsi ai concorsi pubblici, con teoria e test, in vendita su Amazon in questa pagina. Acquistando i libri si ottiene in omaggio il software di simulazione online per esercitarsi.

Inoltre è importante studiare anche decreti e leggi che regolano il lavoro pubblico:

ASSUNZIONE DEI VINCITORI

I vincitori in possesso dei requisiti prescritti sono nominati, in prova, nel ruolo della carriera di assistente amministrativo. Il periodo di prova ha la durata di un anno di effettivo servizio, al termine del quale, previo giudizio favorevole del Consiglio di Amministrazione, è disposta la nomina in ruolo. Successivamente, in caso di conferma in ruolo, il periodo di prova sarà valutato a tutti gli effetti come servizio di ruolo.

SEGRETARIATO GENERALE PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA

Il Segretariato generale della Presidenza della Repubblica è stato istituito con la legge 9 agosto 1948, n. 1077. Nella struttura sono inquadrati tutti gli Uffici e i Servizi necessari per l’espletamento delle funzioni del Presidente della Repubblica e per l’amministrazione della sua dotazione. Il Segretariato generale, dunque, è costituito da 25 strutture di livello dirigenziale (di cui otto Uffici, quattordici Servizi, due Unità speciali e l’Archivio storico), alle quali vanno aggiunte la Segreteria particolare del Presidente della Repubblica, la Segreteria particolare del Segretario generale, le strutture di supporto dei Vice Segretari generali e l’Organo centrale di sicurezza. Ha sede in Piazza del Quirinale a Roma.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4^ serie speciale, “Concorsi ed esami” del 20 ottobre 2023 verrà data comunicazione della sede e del diario della prova preselettiva, oltre che della pubblicazione dell’archivio dei quesiti nel sito internet della Presidenza della Repubblica e delle modalità di svolgimento della preselezione. Nella medesima Gazzetta Ufficiale verrà data notizia di eventuali differimenti e/o prescrizioni attinenti alla prova preselettiva.

Entro 5 giorni dalla conclusione della prova preselettiva, sul sito internet della Presidenza della Repubblica, nella sezione “Concorsi”, verrà pubblicato l’elenco dei candidati ammessi a sostenere la prova scritta, insieme al giorno, ora e sede stabiliti per lo svolgimento della stessa. Successivamente, una volta effettuata la correzione, sullo stesso sito sarà pubblicato il risultato della prova scritta di ciascun candidati e l’elenco dei candidati ammessi alla prova orale, oltre alle date di svolgimento di quest’ultima.

Ciascun candidato potrà inoltre prendere visione del punteggio ottenuto a ciascuna prova accedendo alla propria area riservata sul sito della Presidenza della Repubblica.

Infine, sempre nell’area “Concorsi” del sito web della Presidenza della Repubblica, sarà pubblicata la graduatoria di merito.

ALTRI CONCORSI E COME RESTARE AGGIORNATI

Continuate a seguirci e, per conoscere gli altri concorsi pubblici per diplomati attivi in Italia, consultate la nostra pagina. Per scoprire tutte le selezioni pubbliche attive in Italia, vi invitiamo a consultare la pagina dedicata ai concorsi pubblici. Potete inoltre rimanere sempre informati in materia di lavoro e concorsi iscrivendovi gratis alla nostra newsletter e al canale Telegram.

di Dorotea V.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico e privato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *