Esercito: concorso straordinario 2022 per 60 volontari VFP4 nelle Forze Speciali

esercito italia

Il Ministero della Difesa ha indetto un un concorso straordinario 2022 per reclutare 60 volontari VFP 4 nelle Forze speciali dell’Esercito.

La selezione è riservata ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP 1) dell’Esercito.

Sarà possibile presentare la domanda di partecipazione entro il 13 ottobre 2022. Di seguito rendiamo disponibile il bando da scaricare e diamo tutte le informazioni utili su selezione, requisiti e come presentare la domanda di ammissione.

CONCORSO ESERCITO 2022 PER 60 VOLONTARI VFP 4

È indetto, dunque, il concorso straordinario 2022 per il reclutamento di 60 volontari VFP 4 nelle Forze speciali dell’Esercito.

Il concorso è riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP 1) dell’Esercito in servizio, anche in rafferma annuale, o in congedo per fine ferma, in possesso della qualifica di Operatore Basico per le Operazioni Speciali (OBOS) e dei requisiti di cui all’articolo 2 del bando.

RISERVE

Si rende noto che sul concorso si applicano le seguenti riserve:

  • il 10% dei posti alle seguenti categorie previste dall’articolo 702 del Decreto Legislativo 15 marzo 2010, n. 66: diplomati presso le Scuole Militari; assistiti dell’Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani dei Militari di Carriera dell’Esercito; assistiti dell’Istituto Andrea Doria, per l’assistenza dei familiari e degli orfani del personale della Marina Militare; assistiti dell’Opera Nazionale Figli degli Aviatori; assistiti dell’Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani dei Militari dell’Arma dei Carabinieri; figli di militari deceduti in servizio.

In caso di mancanza, anche parziale, di candidati idonei appartenenti alle suindicate categorie di riservatari, i relativi posti saranno devoluti agli altri concorrenti idonei, secondo l’ordine della graduatoria di merito.

REQUISITI

Per partecipare al concorso dell’Esercito 2022 per volontari VFP 4 nelle Forze Speciali sono necessari i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici; aver compiuto il 18° anno di età e non aver superato il giorno del compimento del 30° anno di età;
  • diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore);
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una Pubblica Amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di Pubbliche Amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare, ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia, a esclusione dei proscioglimenti a domanda e per inidoneità psico-fisica e quelli disposti ai sensi dell’articolo 957, comma 1, lettere b) ed e-bis) del Codice dell’Ordinamento Militare;
  • non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna;
  • non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;
  • non avere in atto un procedimento disciplinare avviato a seguito di un procedimento penale per delitto non colposo che non si sia concluso con sentenza irrevocabile di assoluzione perché il fatto non sussiste ovvero perché l’imputato non lo ha commesso, pronunciata ai sensi dell’articolo 530 del codice di procedura penale;
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • aver tenuto condotta incensurabile;
  • non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;
  • idoneità psico-fisica e attitudinale per l’impiego nelle Forze Armate in qualità di volontario in servizio permanente, conformemente alla normativa vigente alla data di pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana;
  • esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool e per l’uso, anche saltuario od occasionale, di sostanze stupefacenti nonché per l’utilizzo di sostanze psicotrope a scopo non terapeutico.

Oltre a quanto sopra elencato, i candidati devono possedere anche la qualifica di Operatore Basico per le Operazioni Speciali (OBOS) dell’Esercito e, successivamente all’ottenimento di tale qualifica, non devono essere stati esclusi/allontanati dai successivi Iter Forze speciali, ai sensi della Direttiva 7020 Iter Selettivo e Formativo per gli Operatori delle Forze Speciali dell’Esercito, ed. 2021, per i seguenti motivi:

  • dimissioni d’autorità per:
    – incompatibilità all’impiego nel comparto Operazioni Speciali;
    – per gravi motivi disciplinari;
    – per sopravvenuta non idoneità fisica permanente all’impiego nel Comparto Operazioni Speciali;
  • rinuncia volontaria per volontà contraria a proseguire l’iter.

PROCEDURA SELETTIVA

La selezione prevede le seguenti fasi:

  • una prova di selezione a carattere culturale, logico-deduttivo e professionale;
  • l’accertamento dell’idoneità psico-fisica e attitudinale;
  • le prove di efficienza fisica con gli stessi parametri tra uomini e donne;
  • la valutazione dei titoli.

Le ulteriori precisazioni sulle modalità di espletamento delle prove d’esame sono riportate nel bando di concorso disponibile a fine articolo.

DOMANDA

La domanda di partecipazione al concorso straordinario dell’Esercito 2022 per volontari VFP 4 nelle Forze Speciali dovrà essere presentata entro il 13 ottobre 2022 unicamente per via telematica, tramite il portale dei concorsi on-line del Ministero della Difesa raggiungibile a questa pagina.

I candidati dovranno essere in possesso di credenziali rilasciate da un gestore di identità digitale nell’ambito del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), carta d’identità elettronica (CIE), carta nazionale dei servizi (CNS) o di apposite chiavi di accesso già rilasciate dal portale dei concorsi al termine della procedura guidata di accesso.

Tutte le altre indicazioni per procedere con la compilazione e inoltro della domanda on-line sono riportate nel bando sotto allegato.

BANDO 2022 CONCORSO ESERCITO VOLONTARI VFP 4

Gli interessati a candidarsi al bando di concorso 2022 per volontari VFP 4 nelle Forze Speciali dell’Esercito sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 1 MB). Per completezza informativa, segnaliamo che il bando è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale serie concorsi ed esami n. 73 del 13-09-2022 a questa pagina e anche sul sito internet del Ministero della Difesa a questa pagina.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Tramite il proprio profilo nel portale dei concorsi, il concorrente può accedere alla sezione relativa alle comunicazioni, che è suddivisa in un’area pubblica e in una privata. L’area pubblica è per le comunicazioni di carattere collettivo (avvisi di modifica del bando, ecc.), che saranno pubblicate anche sul sito internet del Ministero della Difesa. Nell’area privata, invece, saranno rese disponibili le comunicazioni di carattere personale relative a ciascun concorrente. I concorrenti riceveranno notizia della presenza di tali comunicazioni mediante messaggio di posta elettronica, inviato all’indirizzo fornito in fase di registrazione o con sms.

Per ragioni di carattere organizzativo, le comunicazioni di carattere personale potranno essere inviate ai concorrenti anche con messaggio di posta elettronica, posta elettronica certificata (se posseduta e indicata dai concorrenti nella domanda di partecipazione) o con lettera raccomandata.

La graduatoria di merito sarà resa nota nel portale dei concorsi e nel sito internet del Ministero della Difesa e verrà altresì pubblicata nel Giornale Ufficiale della Difesa, consultabile in questo sito. Di tale pubblicazione sarà dato avviso nella Gazzetta Ufficiale.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Per rimanere aggiornati sui prossimi concorsi della Difesa, visitate questa pagina. Inoltre, potete iscrivervi alla nostra newsletter gratuita e al nostro canale Telegram per essere informati sulle novità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti