MIUR: concorsi per 159 Funzionari Amministrativi Giuridici

Miur

Concorsi e assunzioni per 159 Funzionari Amministrativi Giuridici presso il Ministero dell’Istruzione e Ministero dell’Università e della Ricerca (MIUR).

Le selezioni, rivolte a Laureati, avverranno con contratto di lavoro a tempo indeterminato per l’inserimento di personale non dirigenziale – Area funzionale III, categoria economica F1.

La presente selezione rientra nel concorso unico nazionale RIPAM, indetto da FORMEZ.

La scadenza per la presentazione della domanda di partecipazione è fissata al 15 Luglio 2020. Ecco tutte le informazioni utili.

CONCORSI FUNZIONARI AMMINISTRATIVI GIURIDICI MIUR

I concorsi MIUR per Funzionari Amministrativi Giuridici, indetti dalla Commissione per l’attuazione del progetto di riqualificazione delle pubbliche amministrazioni (RIPAM), fanno parte del maxi concorso per funzionari amministrativi RIPAM, finalizzato all’inserimento di 2133 risorse in totale presso 18 amministrazioni centrali.

I posti di lavoro sono così suddivisi:

  • 159 Funzionari Amministrativi Giuridici Contabili – Area funzionale III – F1 nei ruoli del Ministero dell’istruzione;
  • 22 Funzionari Amministrativi Giuridici Contabili – Area funzionale III – F1 nei ruoli del Ministero dell’università e della ricerca;

ATTIVITA’

I concorsi MIUR hanno lo scopo di selezionare candidati dotati di competenze professionali di natura amministrativa, giuridica e contabile. I vincitori saranno impiegati, infatti, con il fine di ridurre gli adempimenti burocratici a carico scuole e per svolgere attività che richiedono competenze tecniche specialistiche, oltre che potenziare le funzioni istituzionali di supporto alle istituzioni scolastiche autonome dell’Amministrazione centrale e periferica.

REQUISITI

Per partecipare ai concorsi MIUR funzionari amministrativi è necessario essere in possesso dei requisiti di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea o di altre categorie ammesse dal bando;
  • età non inferiore ai diciotto anni e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • possesso di uno de seguenti titoli di studio: laurea triennale, diploma di laurea, laurea specialistica, laurea magistrale;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni;
  • non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva, per i candidati di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre 1985;
  • non essere stati destituiti, dispensati, dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale;
    condotta incensurabile.

Si segnala, inoltre, che sul concorso operano delle riserve, maggiori informazioni nell’articolo disponibile a fine articolo.

SELEZIONE

Qualora il numero delle domande di partecipazione al concorso dovesse risultare superiore a 2 volte i posti a bando si procederà ad una preselezione. Le procedure selettive si svolgeranno mediante la valutazione dei titoli e il superamento di due prove d’esame, una scritta e una orale.

La procedura di selezione, inoltre, si effettuerà presso diverse sedi in Italia con modalità semplificata, secondo le nuove disposizioni per lo svolgimento dei concorsi pubblici a seguito dell’emergenza da Covid-19.

COME PREPARARSI E COSA STUDIARE

E’ utile iniziare a studiare fin da subito. Per affrontare la prova preselettiva e la prova scritta al meglio vi consigliamo di acquistare uno di questi libri creati appositamente per il concorso. Nei manuali vengono proposti una vasta selezione di quiz e una trattazione approfondita delle materie di studio richieste per la prova scritta. Facciamo presente che non sarà disponibile la banca dati dei quesiti prima dello svolgimento delle prove.

MIUR

Il Ministero dell’istruzione è un dicastero del Governo italiano preposto all’amministrazione del sistema scolastico nazionale. Il Ministero dell’università e della ricerca si occupa invece all’amministrazione dell’università e alla ricerca scientifica e tecnologica del paese. Generalmente indicati con un unico acronimo ‘MIUR’, entrambi hanno sede presso il Palazzo del Ministero della pubblica istruzione a Roma.

DOMANDA DI AMMISSIONE

La partecipazione ai concorsi per Funzionari Amministrativi Giuridici del MIUR è possibile esclusivamente online attraverso il Sistema pubblico di identità digitale (SPID), da effettuarsi entro il giorno 15 Luglio 2020. Il candidato deve registrarsi alla piattaforma e compilare l’apposito modulo disponibile su “Step-One 2019”. 

Ulteriori precisazioni in merito alle modalità di iscrizione ai concorsi MIUR sono riportate nel bando di selezione sotto allegato.

BANDO

I candidati ai concorsi per Funzionari Amministrativi Giuridici MIUR sono invitati a scaricare e leggere con attenzione il BANDO (PDF 433KB) pubblicato sulla GU n.50 del 30-06-2020.

ULTERIORI DETTAGLI E APPROFONDIMENTI

Per conoscere tutti i dettagli sulle selezioni vi consigliamo di leggere le informazioni sul concorso per funzionari amministrativi RIPAM,dove troverete tutti gli approfondimenti e le indicazioni sulle modalità in cui si svolgeranno le prove d’esame. 

COME RESTARE AGGIORNATI E ALTRI CONCORSI IN ARRIVO

Per restare informati su tutti gli aggiornamenti, potete iscriversi alla nostra newsletter gratuita. Inoltre potete consultare la nostra sezione dedicata ai concorsi pubblici aperti e scoprire anche tutti i concorsi pubblici in uscita.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments