Occupazione Italia 2022: occupati e tasso di disoccupazione a marzo

L’analisi sui dati ISTAT in merito all’occupazione in Italia a Marzo 2022

istat, Istituto Nazionale di Statistica
Photo credit: Cineberg / Shutterstock.com

Disponibili i dati ISTAT sull’occupazione in Italia relativi a Marzo 2022, da cui risulta una crescita dell’occupazione rispetto al mese precedente associata alla diminuzione dei disoccupati e degli inattivi.

Infatti ai dati raccolti risulta che l’occupazione a marzo sale al 59,9% (+0,3 punti) e la disoccupazione scende all’8,3%, tornando ai livelli del 2010. Il tasso di inattività, al 34,5%, prende un trend negativo e arriva ai livelli pre Covid.

Scopriamo insieme qual è il quadro fornito dall’ISTAT sull’occupazione in Italia nel terzo mese del 2022 e cosa emerge dall’analisi del mercato del lavoro aggiornata. A fine articolo mettiamo a disposizione anche il report ISTAT da scaricare.

OCCUPAZIONE ITALIA, I DATI DI MARZO 2022

In Italia a Marzo 2022 prosegue la crescita dell’occupazione e il numero di occupati torna a superare i 23 milioni. L’aumento osservato rispetto all’inizio dell’anno, pari a quasi 170.000 occupati, si concentra soprattutto tra i dipendenti. Rispetto a Marzo 2021, la crescita del numero di occupati è pari a 804.000 unità e in oltre la metà dei casi riguarda i dipendenti a termine, la cui stima raggiunge i 3.150.000 (il valore più alto dal 1977). Il tasso di occupazione si attesta al 59,9% (record dall’inizio delle serie storiche).

Ma vediamo i dati più nel dettaglio.

TASSO DI OCCUPAZIONE A MARZO 2022

A Marzo 2022 il tasso di occupazione è pari al 59,9%. Il numero di occupati calcolato è superiore a quello di Marzo 2021 del 3,6% (+804.000 unità). L’aumento è trasversale per genere, età e posizione professionale. Il tasso di occupazione è più elevato di 2,8 punti percentuali.

Su base mensile, tra gli uomini il calo dell’inattività (0,2 punti) si riflette nell’aumento dell’occupazione e della disoccupazione di pari intensità (0,1 punti). Invece, l’inattività diminuisce anche tra le donne (0,2 punti) per le quali tuttavia aumenta l’occupazione (0,5 punti) e diminuisce la disoccupazione (0,6 punti). Su base annua, per entrambi i generi aumenta l’occupazione (2,6 punti per gli uomini e 2,9 per le donne) e diminuiscono disoccupazione (1,6 e 2,2 punti) e inattività (1,6 e 1,8 punti). Vediamo i dati nel dettaglio per fasce d’età:

  • tra i 15 e i 24 anni gli occupati sono 1.103.000 a Marzo 2022, ovvero -2.000 in meno (-0,2%) rispetto a Febbraio 2022. Rispetto, invece, a Marzo 2021 l’occupazione è salita di +17,8 punti in percentuale;

  • tra i 25 e i 34 anni gli occupati sono 4.098.000 a Marzo 2022, quindi 54.000 in più (+1,3%) rispetto a Febbraio 2022. Rispetto, invece, a Marzo 2021 l’occupazione è salita di 7,3 punti in percentuale;

  • tra i 35 e i 49 anni a Marzo 2022, gli occupati sono 8.908.000, ovvero 23.000 in più (+0,3 %) rispetto a Febbraio 2022. Il dato è di 1,2 punti percentuali in più, invece, rispetto a Marzo 2021;

  • di età compresa tra i 50 anni e più, gli occupati sono 8.931.000 a Marzo 2022, ovvero 5.000 in più (+0,1%) rispetto a Febbraio 2022. Il dato è pari a più 2,9 punti in percentuale rispetto a Marzo 2021.

Infine, distinguendo per sesso il tasso di occupazione di Marzo 2022 è pari a:

  • 68,7% negli uomini, +0,1% rispetto a Febbraio 2022 e +2,6% rispetto a Marzo 2021;

  • 51,2% per le donne, +0,5% rispetto a Febbraio 2022 e +2,9% rispetto a Marzo 2021.

Occupati Italia marzo 2022

OCCUPAZIONE LAVORO DIPENDENTE E AUTONOMO A MARZO 2022

A Marzo, la crescita degli occupati è il risultato dell’aumento dei dipendenti permanenti (+0,7%) e a termine (+0,6%) e della diminuzione degli autonomi (-0,8%). Nell’arco dei 12 mesi l’occupazione risulta in crescita grazie ai dipendenti permanenti (+2,1%) e soprattutto, a termine (+15,7%); l’aumento si registra anche per gli autonomi (+1,3%). L’ISTAT riporta i seguenti numeri:

  • il numero dei lavoratori dipendenti è pari a 18.063.000, maggiore di 121.000 (+0,7%) rispetto a Febbraio 2022, con un aumento di 742.000 (+4,3 %) rispetto a Marzo 2021. I dipendenti permanenti in particolare, sono 14.904.000 (+103.000 di Febbraio 2022) e 3.159.000 (+19.000 di Febbraio 2022) quelli a termine;

  • il numero dei lavoratori indipendenti è pari a 4.977.000, minore di 41.000 (-0,8 %) rispetto a Febbraio 2022 e con un aumento di 62.000 (+1,3 %) rispetto a Marzo 2021.

TASSO DI DISOCCUPAZIONE MARZO 2022

A Marzo 2022, secondo i dati ISTAT, il tasso di disoccupazione si assesta all’8,3%, tornando ai livelli del 2010. Rispetto a Febbraio 2022, scende di 0,2 punti in percentuale e di -1,8% rispetto a Marzo 2021. Il tasso di disoccupazione intanto, sale al 24,5% tra i giovani (+0,3 punti). È necessario fare però, una distinzione per fasce d’età:

  • i disoccupati tra i 15 e i 24 anni sono 359.000 a Marzo 2022, ovvero 5.000 in più (+1,5%) rispetto a Febbraio 2022. Rispetto invece a Marzo 2021 la disoccupazione è scesa di 19,5 punti in percentuale;

  • i disoccupati tra i 25 e i 34 anni sono 536.000 a Marzo 2022, quindi 46.000 in meno (-7,9 %) rispetto a Febbraio 2022. Rispetto, invece, a Marzo 2021 la disoccupazione è scesa di 21,9 punti in percentuale;

  • i disoccupati tra i 35 e i 49 anni a Marzo 2022 sono 673.000, ovvero 21.000 in meno (-3 %) rispetto a Febbraio 2022. Il dato è di 17,5 punti percentuali in meno, invece, rispetto a Marzo 2021;

  • i disoccupati di età compresa tra i 50 anni e più a Marzo 2022 sono 505.000, ovvero 13.000 in più (+ 2,6 %) rispetto a Febbraio 2022. Il dato è pari a meno 6,1 punti in percentuale, rispetto a Marzo 2021.

Infine, distinguendo per sesso il tasso di disoccupazione di Marzo 2022 è pari a:

  • 7,6 % negli uomini, +0,1% rispetto a Febbraio 2022 e -1,6% rispetto a Marzo 2021;

  • 9,2% per le donne, -0,6% rispetto a Marzo 2022 e -2,2% rispetto a Marzo 2021.

Tasso disoccupazione Italia marzo 2022

TASSO DI INATTIVITÀ A MARZO 2022

Stando ai dati ISTAT di Marzo 2022 il numero di inattivi tra i 15 e i 64 anni diminuisce (-0,6%, pari a -72.000 unità) per gli uomini, le donne e per tutte le classi di età. Il tasso di inattività dunque, scende al 34,5% (-0,2 punti). Rispetto a Marzo 2021, poi, diminuisce il numero di persone in cerca di lavoro (-16,6%, pari a -412.000 unità) e il numero di inattivi tra i 15 e i 64 anni (-5,5%, pari a -747.000). Nel dettaglio:

  • tra i 15 e i 24 anni gli inattivi sono 4.324.000 a Marzo 2022, ovvero 1.000 in meno (0%) rispetto a Febbraio 2022. Rispetto invece, a Marzo 2021 l’inattività è scesa di 1,4 punti in percentuale;

  • tra i 25 e i 34 anni gli inattivi sono 1.563.000 a Marzo 2022, quindi 9.000 in meno (-0,6 %) rispetto a Febbraio 2022. Rispetto, invece, a Marzo 2021 l’inattività è scesa di -12,1 punti in percentuale;

  • tra i 35 e i 49 anni a Marzo 2022, gli inattivi sono 2.298.000, ovvero 30.000 in meno (-1,3 %) rispetto a Febbraio 2022. Il dato è di 10,6 punti percentuali in meno, invece, rispetto a Marzo 2021;

  • tra i 50 anni e più, gli inattivi sono 4.705.000, ovvero 31.000 in meno (-0,7%) rispetto a Marzo 2022. Il dato è stabile rispetto a Marzo 2021.

Infine, distinguendo per sesso il tasso di inattività di Marzo 2022 è pari a:

  • 25,4% negli uomini, -0,2% rispetto a Febbraio 2022 e -1,6% rispetto a Marzo 2021;

  • 43,9% per le donne, -0,2% rispetto a Febbraio 2022 e -1,8% rispetto a Marzo 2021.

Inattivi Italia Marzo 2022

REPORT ISTAT SULL’OCCUPAZIONE IN ITALIA A MARZO 2022

Per maggiori informazioni metodologiche e statistiche sull’analisi ISTAT dell’occupazione in Italia a Marzo 2022 vi consigliamo di leggere il report pubblicato dall’Istituto.

Invece in questa pagina c’è l’approfondimento sul rapporto Istat dedicato all’occupazione di Febbraio 2022, mentre in questa sezione trovate il report di Gennaio 2022. Per avere altre informazioni statistiche e previsionali sul mercato del lavoro vi consigliamo di leggere questo articolo sul Bollettino Excelsior realizzato da ANPAL e UnionCamere relativo a Marzo 2022 e questo focus su quello di Aprile 2022. In questa pagina infine, le informazioni e i dati su quanti sono i precari in Italia.

ALTRE INFORMAZIONI E AGGIORNAMENTI

Vi invitiamo a consultare anche la nostra pagina dedicata alle aziende che assumono per scoprire quali sono le imprese che hanno varato nuovi piani di assunzioni e stanno cercando personale. Se volete restare aggiornati è possibile iscriversi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram, per avere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti