Polizia di Stato: Concorso 120 Commissari, Bando 2019 2020

Difesa di Stato

Nuova opportunità di lavoro nella Pubblica Sicurezza.

Il Ministero dell’Interno ha pubblicato il bando 2019-2020 per la selezione di 120 Commissari della Polizia di Stato

La scadenza per la presentazione delle candidature è fissata al 2 gennaio 2020

CONCORSO POLIZIA DI STATO

E’ indetto, infatti, un concorso pubblico, per titoli ed esami, per il conferimento di centoventi posti di commissario della carriera dei funzionari della Polizia di Stato.
Sui posti messi a concorso operano le seguenti riserve:

– n. 20 posti al coniuge e ai figli superstiti, oppure ai parenti in linea collaterale di secondo grado, qualora unici superstiti, del personale deceduto in servizio e per causa di servizio appartenente alle Forze di polizia o alle Forze armate;
– n. 3 posti, ai sensi dell’art. 1005 del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, agli Ufficiali, che abbiano terminato senza demerito la ferma biennale;
– n. 2 posti, ai sensi dell’art. 33 del decreto del Presidente della Repubblica 15 luglio 1988, n. 574, a coloro che siano in possesso dell’attestato di bilinguismo di cui all’art. 4, terzo comma n. 4) del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752 e successive modificazioni;
– n. 2 posti, ai sensi dell’art. 8 del decreto-legge 21 settembre 1987, n. 387, convertito in legge 20 novembre 1987, n. 472, a coloro che hanno conseguito il diploma di maturità presso il Centro studi di Fermo;
– n. 12 posti al personale della Polizia di Stato appartenenti al ruolo di Ispettore;
– n. 12 posti al personale della Polizia di Stato con anzianità di servizio effettiva non inferiore ai 5 anni.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso, i candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti: 
– essere cittadino italiano;
– godere dei diritti politici;
– possedere le qualità morali e di condotta necessarie per svolgere il ruolo;
– aver compito il 18° anno d’età e non aver compiuto i 30 anni di età (sono previsti dei casi specifici che esulano da questo vincolo, si veda il bando per dettagli);
– idoneità fisica, psichica ed attitudinale al servizio di polizia;
– non potranno partecipare al concorso gli obiettori di coscienza che sono stati ammessi a prestare servizio civile;
– non essere stati espulsi dalle Forze armate, dai Corpi militarmente organizzati, destituiti o licenziati da pubblici uffici, dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento oppure decaduti dall’impiego;
– non aver riportato condanna a pena detentiva per reati non colposi o essere stati sottoposti a misura di sicurezza o di prevenzione;
– per i candidati di sesso maschile, posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva (per i nati entro il 1985);
– non essere stati espulsi da uno dei corsi di formazione finalizzati all’immissione nella carriera dei funzionari della Polizia di Stato;
– conoscenza di una lingua straniera tra: Inglese, Francese, Tedesco e Spagnolo;
solo per il personale della Polizia di Stato non aver riportato sanzione disciplinare;
solo per il personale della Polizia di Stato aver conseguito un giudizio complessivo non inferiore a “ottimo” nei tre anni precedenti all’emanazione del bando.

Inoltre, si richiede il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

Laurea magistrale in:
– giurisprudenza (LMG/01);
– scienze dell’economia (LM-56);
– scienze della politica (LM-62);
– scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63);
– scienze economico-aziendali (LM-77).

Laurea specialistica in:
– giurisprudenza (22/S);
– scienze dell’economia (64/S);
– scienze della politica (70/S);
– scienze delle pubbliche amministrazioni (71/S);
– scienze economico-aziendali (84/S); 
– teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (102/S).

SELEZIONE

Nel caso in cui il numero delle domande di partecipazione dovesse essere superiore a 50 volte il numero dei posti messi a concorso e non sia inferiore a cinquemila, verrà effettuata una prova preselettiva.

Le procedure selettive si espleteranno mediante valutazione dei titoli e il superamento delle seguenti prove:

  • accertamento dell’efficienza fisica;
  • accertamenti psico-fisici;
  • accertamento attitudinale;
  • prove scritte;
  • prova orale.

CORSO DI FORMAZIONE

I vincitori del concorso commissari Polizia dovranno frequentare il corso di formazione della durata di due anni finalizzato anche al conseguimento del Master universitario di II livello ed articolato in due cicli annuali comprensivi di un tirocinio operativo.
Al termine del corso di formazione i commissari capo saranno assegnati ai servizi d’Istituto presso gli uffici dell’Amministrazione della Pubblica Sicurezza.

DOMANDA

La domanda di partecipazione al concorso Polizia di Stato 2019-2020 deve essere compilata utilizzando esclusivamente la procedura telematica disponibile a questa pagina, entro il 2 Gennaio 2020.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO

Per maggiori informazioni in merito al concorso 2019-2020 per Commissari Polizia di Stato vi invitiamo a scaricare e leggere con attenzione il BANDO (Pdf  5Mb) pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale serie concorsi ed esami n. 95 del 03-12-2019.

Tutte le successive comunicazioni in merito alle procedure concorsuali e alla graduatoria finale, saranno pubblicate sul sito www.poliziadistato.it nella sezione ‘Concorsi’.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments