Preparazione Concorso MAECI per 381 assistenti 2024

MAECI, Ministero degli Esteri
Photo credit: FabioMitidieri / Shutterstock

La preparazione alla prova scritta del Concorso MAECI 2024 per 381 posti è indispensabile per superare la prima parte della selezione per lavorare presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale nel ruolo di assistente a tempo indeterminato.

Ricordiamo che la selezione pubblica del Ministero degli Esteri è rivolta a diplomati ed è prevista assunzione con contratto a tempo indeterminato.

Il termine ultimo per presentare le domande di partecipazione alla selezione è scaduto il 26 gennaio 2024.

Nei prossimi paragrafi vi forniamo tutti i consigli utili per prepararsi ad affrontare al meglio le prove d’esame del Concorso MAECI 2024 per 381 assistenti diplomati.

COME SI SVOLGE IL CONCORSO MAECI 2024

Segnaliamo innanzitutto che la selezione è gestita dalla Commissione RIPAM che, ferme le competenze della commissione esaminatrice, si avvarrà anche di Formez PA.

L’iter di selezione del concorso MAECI 2024 si compone di una serie di prove:

  • una prova d’esame scritta;

  • una prova d’esame orale;

  • una prova facoltativa in lingua straniera.

L’ultima fase del concorso consiste nella valutazione dei titoli, sulla base delle dichiarazioni rese dai candidati nella domanda di partecipazione.

Verranno considerati ai fini della valutazione i titoli di studio (come lauree, master e dottorati) e i titoli di servizio (per fare un esempio, l’esperienza professionale maturata presso una pubblica amministrazione, attestata da un contratto di lavoro).

Al termine dell’iter di selezione verrà stilata una graduatoria di merito sulla base dei punteggi conseguiti dai candidati. Il punteggio finale è determinato dalla somma dei voti conseguiti in ogni prova e nella valutazione dei titoli.

COSA SUCCEDE DURANTE LA PROVA SCRITTA

I candidati convocati dovranno arrivare puntuali presso la sede prevista per lo svolgimento della prova (che verrà comunicata 15 giorni prima della prova stessa).

L’assenza dalla sede di svolgimento della prova nella data e nell’ora stabilita, per qualsiasi causa, comporterà l’esclusione dal concorso.

Fanno eccezione solo le eventuali misure dispensative previste per i candidati con diagnosi di disturbi specifici di apprendimento (DSA) e le eventuali prove asincrone previste per le candidate in stato di gravidanza o allattamento, in base alle nuove regole sulla genitorialità per i concorsi pubblici.

Segnaliamo che i candidati dovranno presentarsi con un valido documento di riconoscimento, il codice fiscale e la ricevuta rilasciata dal sistema informatico al momento della compilazione online della domanda.

La prova scritta si svolgerà esclusivamente mediante l’utilizzo di strumenti informatici e piattaforme digitali. Generalmente i candidati vengono dotati di un tablet per rispondere alle domande in un tempo prestabilito, nel caso specifico del concorso del Ministero degli Esteri si tratta di 1 ora. Al termine dei 60 minuti, il sistema si chiuderà automaticamente acquisendo le risposte fornite.

Durante la prova i candidati non potranno comunicare tra loro e non potranno introdurre nella sede di esame carta da scrivere, penna, pubblicazioni, raccolte normative, vocabolari, testi, appunti di qualsiasi natura e nemmeno telefoni cellulari.

In caso di violazione di queste regole la commissione esaminatrice o il comitato di vigilanza disporrà l’immediata esclusione dal concorso.

PROVA SCRITTA CONCORSO MAECI 2024

La prova scritta del concorso indetto dal Ministero degli Affari Esteri consiste in un test di 40 quesiti a risposta multipla da risolvere in 60 minuti, con un punteggio massimo attribuibile di 30 punti.

La prova si intende superata al raggiungimento di un punteggio minimo di 21/30.

Le domande sono così articolate:

  • n. 25 quesiti volti ad accertare le conoscenze afferenti alle materie specifiche del profilo per il quale si concorre (nel paragrafo successivo le spieghiamo).

A ciascuna risposta è attribuito il seguente punteggio:
– risposta esatta: +0,75 punti;
– mancata risposta: 0 punti;
– risposta errata: -0,25 punti.


  • n. 7 quesiti volti a verificare la capacità logico-deduttiva e di ragionamento critico-verbale.

A ciascuna risposta è attribuito il seguente punteggio:
– risposta esatta: +0,75 punti;
– mancata risposta: 0 punti;
– risposta errata: -0,25 punti.


  • n. 8 quesiti situazionali relativi a problematiche organizzative e gestionali ricadenti nell’ambito degli studi sul comportamento organizzativo. I quesiti descriveranno situazioni concrete di lavoro, rispetto alle quali si intende valutare la capacità di giudizio dei candidati, chiedendo loro di decidere, tra alternative predefinite di possibili corsi d’azione, quale ritengano più adeguata.

A ciascuna risposta è attribuito in funzione del livello di efficacia il seguente punteggio:
– risposta più efficace: +0,75 punti;
– risposta neutra: +0,375 punti;
– risposta meno efficace: 0 punti.

MATERIE PROVA SCRITTA

Le materie oggetto della prova scritta sono distinte per profilo professionale, ad eccezione di quelle comuni che sono: capacità logico-deduttiva, ragionamento critico-verbale, quesiti situazionali relativi a problematiche organizzative e gestionali.

Nel dettaglio, le materie specifiche per profilo professionale sono:

ASSISTENTE AMMINISTRATIVO CONTABILE

  • elementi di diritto pubblico, con particolare riferimento al rapporto di pubblico impiego (5 quesiti);
  • elementi di contabilità di Stato (7 quesiti);
  • elementi di diritto consolare (7 quesiti);
  • lingua inglese (6 quesiti).

ASSISTENTE INFORMATICO

  • informatica, telecomunicazioni e cifra (19 quesiti);
  • lingua inglese (6 quesiti).

COME PREPARARSI, COSA STUDIARE, MANUALI

Vi consigliamo di iniziare quanto prima la preparazione al concorso MAECI che deve basarsi sullo studio di tutte le materie previste per la prova scritta e orale e deve prevedere anche esercitazioni sui quiz per poter affrontare al meglio i test.

MANUALE PER 281 POSTI, AMMINISTRATIVI

E’ in vendita il manuale creato appositamente per la preparazione al concorso MAECI 2024 per 281 assistenti amministrativi, contabili e consolari, si può acquistare su Amazon in questa pagina.

Il testo è aggiornato alle più recenti normative e copre la teoria per la prova scritta: elementi di diritto pubblico, con particolare riferimento al rapporto di pubblico impiego; elementi di contabilità di Stato; elementi di diritto consolare; lingua inglese; logica RIPAM; quesiti situazionali.

Inoltre acquistando il manuale si ottiene l’accesso gratuito al simulatore che permette di esercitarsi sui quiz con banca dati ufficiale dei precedenti concorsi e anche il videocorso di logica.


MANUALE PER 100 POSTI, INFORMATICI

Segnaliamo che le Case editrici specializzate nella preparazione ai concorsi hanno deciso di non predisporre il manuale specifico per questo profilo. Quindi consigliamo un manuale di supporto alla preparazione delle materie informatiche e di telecomunicazioni, disponibile su Amazon in questa pagina.


MANUALE PROVA DI INGLESE

Chi volesse effettuare un ripasso o un approfondimento per affrontare al meglio la prova di lingua inglese può utilizzare il manuale specifico per i concorsi in vendita su Amazon in questa pagina. In omaggio c’è l’estensione online con brani audio mp3 (per ascoltare ed esercitarsi sul listening) e anche il software per fare infinite esercitazioni sui quiz.

CORSO DI PREPRAZIONE AL CONCORSO MAECI

Chi è interessato a seguire il corso di preparazione al concorso MAECI che si svolge completamente online e comprende lezioni su tutte le materie della selezione può mandare una mail a redazione@ticonsiglio.com chiedendo maggiori informazioni sul corso di preparazione al concorso MAECI.

BANCA DATI

Ricordiamo che non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti prima dello svolgimento della prova scritta.

Di conseguenza non è possibile esercitarsi sui precisi quesiti che verranno posti in sede d’esame. L’unico modo per esercitarsi è fare riferimento ai quesiti posti durante precedenti concorsi indetti dal Ministero, che sono simili e permettono di farsi un’idea della difficoltà e della tipologia delle domande.

Acquistando uno dei libri sopra citati, creati appositamente per il concorso, si ottiene l’accesso gratuito al simulatore che permette di esercitarsi sui quiz. Questi test proposti dalle case editrici sono affidabili in quanto si basano su banche dati ufficiali di precedenti concorsi.

CALENDARIO PROVA SCRITTA

Quando si svolgerà la prima prova del Concorso MAECI 2024?

Il termine fissato per la presentazione delle domande è scaduto il 26 gennaio 2024, dunque molto probabilmente a breve verrà pubblicato il calendario della prima prova del concorso, ovvero l’esame scritto.

Ogni comunicazione concernente la prova scritta, compreso il calendario e il relativo esito, verrà effettuata attraverso il Portale “inPA”. La data e il luogo di svolgimento della prova saranno resi disponibili sul Portale “inPA” almeno quindici giorni prima della data stabilita per lo svolgimento della stessa.

Ovviamente vi terremo aggiornati su tutte le novità nel Gruppo Telegram.

GUIDA CONCORSO MAECI 2024 PER 381 FUNZIONARI

Per ulteriori informazioni sull’iter di selezione e per scaricare il bando integrale, consigliamo la lettura della guida sul Concorso MAECI 2024 per 381 posti

GRUPPO DI STUDIO TELEGRAM E CONSIGLI

Per restare aggiornati su tutte le novità del concorso MAECI, per scambiarsi informazioni e chiedere consigli è disponibile il Gruppo Telegram dedicato ai concorsi MAECI.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Vi invitiamo a visitare la pagina dedicata ai concorsi pubblici, che è sempre aggiornata con tutti i nuovi bandi indetti.

Potete inoltre collegarvi alla sezione sui prossimi concorsi in uscita, così da scoprire quali bandi verranno pubblicati nei prossimi mesi e prepararvi per tempo.

Per rimanere aggiornati in tema di concorsi e lavoro, iscrivetevi gratis alla nostra newsletter e seguiteci sui nostri canali Telegram e WhatsApp.

di Elena B.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *