Abruzzo: 80 tirocini retribuiti per Soggetti Svantaggiati

regione abruzzo

** Questo articolo fa parte del nostro archivio, i contenuti potrebbero non essere aggiornati. **

Aperto il bando ‘Abruzzo Include’ per l’attivazione di tirocini per soggetti svantaggiati.

I posti disponibili sono 80 e gli stage si svolgeranno presso vari comuni abruzzesi. I tirocinanti saranno retribuiti con una indennità mensile di 600 Euro.

Per partecipare al bando per i tirocini in Abruzzo c’è tempo fino al 31 ottobre 2017.

ABRUZZO TIROCINI PROGETTO ‘INCLUDE’

Sono aperte, infatti, le candidature per partecipare agli stage che saranno attivati nell’ambito del progetto ‘Abruzzo Include’. Si tratta di una iniziativa finanziata dalla Regione Abruzzo, articolata in due linee di intervento.

Da una parte prevede l’attivazione di uno sportello di contrasto alla povertà e all’esclusione sociale, che realizzerà progetti individuali di inclusione socio lavorativa a favore di soggetti in condizione di svantaggio o povertà. Dall’altra comprende azioni di inclusione attiva, mediante tirocini extracurricolari che coinvolgeranno gli utenti dello sportello. Questa misura prevede, inoltre, l’erogazione di voucher di servizio a favore dei partecipati che sono gravati da carichi di cura.

Sono 80, complessivamente, i tirocini Abruzzo Include da attivare. I percorsi di formazione e lavoro saranno retribuiti, in quanto è prevista una indennità 600 Euro al mese per ciascuno stagista. La durata dello stage è di 6 mesi e i tirocinanti che si prendono cura di familiari conviventi minori, anziani non autosufficienti e disabili riceveranno un ulteriore contributo, fino ad un massimo di 300 Euro, per l’acquisto e il pagamento di servizi per assisterli e curarli.

DESTINATARI

Possono partecipare ai percorsi di stage Abruzzo Include i candidati in possesso dei seguenti requisiti:
residenza nei comuni che fanno parte degli Ambiti Distrettuali Sociali coinvolti nel progetto;
– essere utenti dei Servizi Sociali Professionali degli stessi Ambiti Distrettuali Sociali ovvero nuovi richiedenti;
– stato di disoccupazione o inoccupazione;
– essere gravati da una delle seguenti situazioni di svantaggio:
a. disabilità;
b. età superiore a 45 anni;
c. essere donne vittime di violenza;
d. essere usciti da una dipendenza;
e. essere ex detenuti;
f. essere immigrati;
g. non avere fissa dimora;
h. situazione di povertà certificata da ISEE inferiore a 6.000 Euro;
– non essere NEET aderenti al programma Garanzia Giovani e non essere destinatari del Programma 30+.

POSTI DISPONIBILI 

I posti a bando sono 80 e sono così distribuiti, in base agli Ambiti Distrettuali Sociali di riferimento:
– n. 28 per l’Ambito Distrettuale Sociale n. 9 – comuni di Francavilla al Mare, Ari, Miglianico, Ripa Teatina, San Giovanni Teatino, Torrevecchia Teatina, Vacri, Villamagna;
– n. 44 per l’Ambito Distrettuale Sociale n. 8 – comuni di Chieti, Casalincontrada;
– n. 8 per l’Ambito Distrettuale Sociale n. 13 – comuni di Guardiagrele, Bucchianico, Casacanditella, Fara Filiorum Petri, Filetto, Orsogna, Pennapiedimonte, Pretoro, Rapino, Roccamontepiano, San Martino sulla Marrucina.

DOMANDE

Le domande di partecipazione, redatte sull’apposita MODULISTICA (Zip 245Kb), secondo le modalità indicate nel bando, devono essere presentate, entro il 31 ottobre 2017, in una delle seguenti modalità:
– spedite a mezzo raccomandata A / R indirizzata all’Ente Capofila di Ambito Distrettuale n.9 “Val di Foro” – Comune di Francavilla al Mare, Corso Roma 7, Cap 66023;
– consegnate a mano presso l’Ufficio Protocollo dell’Ente, nelle giornate dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 12.30, e il martedì e il giovedì, dalle ore 15.15 alle ore 16.30;
– inviate tramite PEC, all’indirizzo di posta elettronica certificata [email protected]

BANDO

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 153Kb) relativo ai tirocini retribuiti per soggetti svantaggiati in Abruzzo.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments