ASPAL: concorsi per 107 assunzioni ATS Sardegna

Sardegna bandiera

Numerose assunzioni in arrivo presso l’Azienda per la Tutela della Salute (ATS) della Sardegna con i concorsi ASPAL per varie figure professionali.

Le selezioni sono finalizzate, infatti, alla copertura di complessivi 107 posti di lavoro a tempo indeterminato e pieno per diverse sedi ATS Sardegna. Il titolo di studio richiesto è la licenza media inferiore.

Sarà possibile presentare la propria candidatura entro il 13 Dicembre 2021. Ecco il bando da scaricare e tutte le informazioni utili per partecipare alle procedure selettive.

CONCORSI ASPAL PER ASSUNZIONI ATS SARDEGNA

Presso varie sedi ATS Sardegna sono, dunque, previste nuove assunzioni grazie ai concorsi ASPAL nei seguenti profili professionali:


  • n. 70 coadiutori amministrativi, di cui:
    – n. 10 a Cagliari;
    – n. 9 a Sassari;
    – n. 9 a Sanluri;
    – n. 7 a Lanusei;
    – n. 9 a Olbia;
    – n. 10 a Oristano;
    – n. 7 a Nuoro;
    – n. 9 a Carbonia;

  • n. 13 operatori tecnici –  magazzinieri, di cui:
    – n. 3 a Cagliari;
    – n. 2 a Sassari;
    – n. 1 a Sanluri;
    – n. 1 a Lanusei;
    – n. 1 a Olbia;
    – n. 2 a Oristano;
    – n. 2 a Nuoro;
    – n. 1 a Carbonia;

  • n. 12 operatori tecnici – autisti, di cui:
    – n. 3 a Cagliari;
    – n. 2 a Sassari;
    – n. 1 a Sanluri;
    – n. 1 a Lanusei;
    – n. 1 a Olbia;
    – n. 2 a Oristano;
    – n. 1 a Nuoro;
    – n. 1 a Carbonia;

  • n. 12 operatori tecnici – necrofori, di cui:
    – n. 3 a Cagliari;
    – n. 1 a Sassari;
    – n. 1 a Sanluri;
    – n. 1 a Lanusei;
    – n. 2 a Olbia;
    – n. 2 a Oristano;
    – n. 1 a Nuoro;
    – n. 1 a Carbonia.

RISERVE

Si segnala che sui posti messi a concorso si determinano le seguenti riserve a favore dei volontari delle Forze Armate:

  • n. 21 posti nel concorso per 70 coadiutori amministrativi;
  • n. 3 posti nel concorso per 13 operatori tecnici – magazzinieri;
  • n. 4 posti nel concorso per 12 operatori tecnici – autisti;
  • n. 4 posti nel concorso per 12 operatoti tecnici – necrofori.

REQUISITI

I candidati ai concorsi per le assunzioni presso ATS Sardegna devono possedere i requisiti di seguito riassunti:

  • età non inferiore agli anni 18;
  • cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione europea oppure di altre categorie indicate nel bando;
  • idoneità fisica, psichica e attitudinale all’impiego;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • inclusione nell’elettorato attivo;
  • assenza provvedimenti di destituzione, licenziamento o dispensa dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o di decadenza da un impiego statale per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile;
  • posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva per i candidati di sesso maschile nati entro il 31.12.1985;
  • assenza di condanne penali e non avere carichi penali pendenti cui consegua l’irrogazione della pena accessoria della interdizione, temporanea o perpetua, dai pubblici uffici;
  • titolo di studio della scuola dell’obbligo (licenza media inferiore);
  • iscrizione nell’elenco anagrafico di uno dei CPI della Sardegna;
  • qualifica come da indicazione nel bando per gli specifici profili messi a concorso;
  • abilitazioni/patenti/idoneità come indicato nel bando per gli specifici profili messi a concorso;
  • stato di disoccupazione o di occupazione.

SELEZIONE

L’ASPAL procederà alla formazione degli elenchi dei candidati ammessi, sulla base delle autodichiarazioni prodotte in sede di domanda, previa verifica della corretta presentazione della domanda e della sussistenza del requisito.

Concorrono a formare il punteggio complessivo associato a ciascun candidato i seguenti elementi:

  • indicatore della situazione economica equivalente (ISEE);
  • durata dello stato di disoccupazione.

Per maggiori informazioni sui criteri di calcolo dei punteggi, si invita alla consultazione del bando allegato a fine articolo.

Per ciascun profilo e qualifica professionale è formulata, quindi, una graduatoria in cui sono elencati i candidati ammessi. La graduatoria stabilisce l’ordine assoluto di precedenza per la convocazione alle prove di idoneità. L’Ente richiedente convoca, in numero triplo rispetto ai posti da ricoprire, i candidati inseriti nella graduatoria e secondo l’ordine della stessa, al fine di sottoporli a prova di idoneità.

La prova di accertamento dell’idoneità professionale consiste nello svolgimento di prove pratico-attitudinali o in sperimentazioni lavorative i cui contenuti devono essere determinati in coerenza a quelli previsti nelle declaratorie di qualifica, categoria e profilo professionale previste dal CCNL indicato nel bando.

Per i candidati idonei, secondo l’ordine di graduatoria, è prevista la possibilità di esprimere la propria preferenza circa la sede di destinazione.

ATS SARDEGNA

L’Azienda per la Tutela della Salute (ATS) nasce dalla fusione per incorporazione delle sette ASL nell’azienda incorporante di Sassari. Ci sono, quindi, un’Azienda e otto aree socio-sanitarie, corrispondenti ai territori delle vecchie ASL.

DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda per partecipare ai concorsi indetti da ASPAL per le assunzioni presso varie sedi ATS Sardegna dovrà essere presentata a partire dal 29 Novembre 2021 fino al 13 Dicembre 2021 esclusivamente con modalità telematica a questa pagina, effettuando l’accesso alla sezione ‘Servizi online’ e autenticandosi con SPID o TS-CNS.

Per conoscere i dettagli sulla compilazione della domanda, rimandiamo alla lettura del bando sotto allegato e alla SCHEDA informativa (Pdf 217 Kb).

BANDO

Tutti gli interessati a partecipare ai concorsi per le assunzioni ATS Sardegna sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 278 Kb).

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

La pubblicazione della graduatoria degli ammessi alle prove d’idoneità avverrà nell’apposita Sezione del portale SardegnaLavoro dedicata ad ASPAL, nella sezione ‘Concorsi e selezioni – Selezioni per altre pubbliche amministrazioni – art.16, L. 56/1987’.

L’Ente richiedente è tenuto a fornire al CPI formale comunicazione delle date di svolgimento delle prove di idoneità ed è tenuto a pubblicizzare sull’Albo pretorio, Bacheche e siti, la data, l’ora e la sede di svolgimento delle prove.

Entro 5 giorni dalla conclusione delle prove di idoneità, l’Ente provvede a comunicare al CPI competente i nominativi dei lavoratori assunti.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Per conoscere gli altri concorsi per chi ha la licenza media, vi invitiamo a consultare la nostra pagina. Infine, potete rimanere informati iscrivendovi gratis alla nostra newsletter e anche al canale Telegram per le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments