3150 assunzioni negli uffici consolari e rappresentanze diplomatiche italiane all’estero

Carriera diplomatica
Riconoscimento editoriale: Mike Chappazo / Shutterstock.com

In arrivo nuove assunzioni negli uffici consolari e rappresentanze diplomatiche italiane all’estero.

La Legge di Bilancio 2023 autorizza un contingente di 3150 unità per il reclutamento di impiegati a contratto da inserire presso le rappresentanze diplomatiche, gli uffici consolari, gli istituti italiani di cultura e le delegazioni diplomatiche speciali. Gli inserimenti saranno effettuati mediante contratti a tempo indeterminato.

Ecco tutte le informazioni sulle opportunità di lavoro negli uffici consolari e rappresentanze diplomatiche italiane all’estero e cosa sapere.

ASSUNZIONI NEGLI UFFICI ITALIANI ALL’ESTERO

La Legge di Bilancio 2023 incrementa, infatti, il limite degli impiegati che possono essere assunti a contratto dalle rappresentanze diplomatiche, dagli uffici consolari, dagli istituti italiani di cultura e dalle delegazioni diplomatiche speciali dell’Italia. Si tratta di una delle misure introdotte dalla manovra per la funzionalità del MAECI, insieme all’autorizzazione ad assumere 520 risorse nel Ministero degli esteri, anche mediante nuovi concorsi pubblici (qui tutte le informazioni).

In totale sono 3150 i posti di lavoro negli uffici consolari e rappresentanze diplomatiche italiane all’estero che possono essere coperti mediante assunzioni a contratto. Per incrementare la dotazione organica delle rappresentanze diplomatiche, degli uffici consolari, degli istituti italiani di cultura e delle delegazioni diplomatiche speciali, la Legge di Bilancio modifica, dunque, l’art. 152 del DPR 5 gennaio 1967, n. 18, che regola il contingente complessivo e la durata dell’incarico degli impiegati a contratto che gli stessi possono assumere per le proprie esigenze di servizio.

CONDIZIONI DI LAVORO

Le assunzioni nelle rappresentanze diplomatiche, negli uffici consolari, negli istituti italiani di cultura e nelle delegazioni diplomatiche speciali saranno effettuate mediante contratti a tempo indeterminato. E’ previsto un periodo di prova della durata di 9 mesi, al termine del quale, sulla base di una relazione del capo dell’ufficio di riferimento, ci sarà la conferma o la risoluzione del contratto.

Gli impiegati a contratto svolgeranno le mansioni previste nei contratti individuali, tenuto conto dell’organizzazione del lavoro esistente negli uffici all’estero.

MODALITÀ DI RECLUTAMENTO

Per lavorare nelle rappresentanze diplomatiche, negli uffici consolari, negli istituti italiani di cultura e nelle delegazioni diplomatiche speciali come personale a contratto occorre partecipare alle apposite selezione pubbliche che vengono indette per assumere queste figure. Ciascun ente, ufficio o istituto provvede a pubblicare, attraverso il proprio sito web, i bandi per le assunzioni. All’interno di ciascun bando sono indicati i requisiti richiesti, le modalità di partecipazione alle selezioni e le modalità di selezione, che generalmente prevedono anche delle prove d’esame.

RISORSE ECONOMICHE

Per far fronte all’incremento del contingente per le assunzioni negli uffici consolari e rappresentanze diplomatiche italiane all’estero, la manovra autorizzata la spesa di euro 1.111.500 per l’anno 2023, 2.289.700 per il 2024, 2.358.350 per il 2025, 2.429.100 per il 2026, 2.502.000 per il 2027, 2.577.050 per l’anno 2028, 2.654.350 per l’anno 2029, 2.734.000 per l’anno 2030, 2.816.000 per il 20231 e 2.900.500 annui a decorrere dall’anno 2032.

DOVE VEDERE I BANDI

I bandi di selezione saranno pubblicati sui portali web delle rappresentanze diplomatiche, degli uffici consolari, degli istituti italiani di cultura e delle delegazioni diplomatiche speciali che cercano personale.

Continuate a seguirci per restare aggiornati e iscrivetevi gratuitamente alla nostra newsletter gratuita e al nostro canale Telegram.

ALTRI CONCORSI PUBBLICI

Visitate la nostra pagina riservata ai concorsi pubblici, per scoprire tutte le selezioni pubbliche attive, e la sezione dedicata ai prossimi concorsi in uscita, per essere informati su tutti i nuovi bandi in arrivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti