Bando INPS: 6Mila borse di studio per studenti e laureati

inps

L’INPS ha pubblicato il nuovo bando per l’assegnazione di borse di studio per i figli dei dipendenti pubblici, per la frequenza di corsi di laurea, post laurea e di dottorato.

Sono oltre 6Milacontributi economici da assegnare a giovani under 32, per percorsi universitari e di ricerca riferiti agli anni accademici 2015 2016 e 2016 2017. L’importo della borsa di studio è variabile in base alle caratteristiche del beneficio, fino ad un massimo di 3.000 Euro

E’ possibile richiedere le borse di studio INPS a partire dal 29 gennaio e fino al 27 febbraio.

INPS BANDO PER BORSE DI STUDIO

L’Istituto Nazionale Previdenza Sociale apre, ogni anno, bandi per l’assegnazione di varie borse di studio per i giovani. Il nuovo bando INPS è finalizzato all’erogazione di 6.040 sovvenzioni economiche, che serviranno a finanziare la frequenza di corsi universitari di laurea, corsi universitari di specializzazione post lauream e dottorati di ricerca.

DESTINATARI

I contributi economici sono riservati ai figli e orfani dei dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione, iscritti alla Gestione Unitaria delle Prestazioni creditizie e sociali, utenti della Gestione Dipendenti Pubblici  o iscritti alla Gestione Assistenza Magistrale o al Fondo Ipost.

Possono partecipare al bando per borse di studio INPS i candidati in possesso dei seguenti requisiti generali:
– età inferiore ai 32 anni;
– non aver già usufruito, per l’anno accademico 2016 – 2017, di altre agevolazioni economiche analoghe erogate dall’Inps, o da altri enti pubblici o privati, di valore superiore al 50% dell’importo della borsa di studio messa a concorso;
– non essere risultati vincitori del Bando Inps ‘Collegi Universitari’ per l’anno accademico per il quale si concorre.

Ai concorrenti si richiede, inoltre, il possesso dei seguenti requisiti specifici:

  • per gli studenti che concorrono all’assegnazione della borsa di studio INPS per un corso di laurea
    non essere stati studenti ripetenti o iscritti fuori corso nell’anno accademico per il quale concorrono;
    – aver sostenuto tutti gli esami previsti dal piano degli studi in relazione all’anno accademico per il quale concorrono;
    – aver conseguito tutti i crediti previsti dagli ordinamenti dei rispettivi corsi o del proprio piano di studi, in relazione all’a.a. per il quale chiedono la borsa di studio;
    – aver conseguito una media ponderata minima di 24 / 30;
    – nel caso di conseguimento del diploma di laurea nel medesimo anno accademico per il quale concorrono, aver riportato una votazione minima pari a 88 su 110 o equivalente;
  • per gli studenti che richiedono la sovvenzione economica per un corso di specializzazione
    – iscrizione ad un corso di specializzazione post laurea nell’anno accademico 2016 – 2017;
    – aver conseguito un diploma di laurea con votazione non inferiore a 92 / 110;
  • per gli studenti che fanno domanda di borsa di studio per un dottorato di ricerca
    – essere iscritti per la prima volta al diploma di dottorato nell’anno accademico per il quale chiedono il contributo INPS;
    – aver conseguito un diploma di laurea riportando una votazione minima di 105 / 110;
    – non essere già assegnatari, per l’anno di riferimento, di una borsa di studio per il dottorato.

Gli studenti che frequentano Conservatori, Istituti musicali parificati, Accademie di Belle Arti e corsi di laurea possono concorrere per una sola tipologia di borsa tra quelle messe a concorso.

CONTRIBUTI ECONOMICI

Le 6.040 borse di studio messe a disposizione dall’INPS hanno un importo di 1.000 o 2.000 Euro per i corsi di laurea e specializzazione, e di 3.000 Euro per i dottorati, e sono così suddivise:

  • n. 5400 borse di studio per corsi universitari di laurea a.a. 2016 / 2017 e corsi universitari di specializzazione post lauream;
  • n. 320 borse di studio per dottorati di ricerca a.a. 2015 / 2016;
  • n. 320 borse di studio per dottorati di ricerca a.a. 2016 / 2017.

DOMANDE

Le domande di partecipazione devono essere presentate, secondo le modalità indicate nel bando, attraverso l’apposita procedura online raggiungibile dal portale web www.inps.it, a partire dalle ore 12.00 del 29 gennaio 2019 ed entro le ore 12.00 del 27 febbraio 2019.


Per utilizzare il servizio occorre essere iscritti nella banca dati dell’INPS. I non iscritti possono effettuare preventivamente l’iscrizione seguendo le modalità indicate nell’avviso di selezione, all’art. 4 ‘La domanda di iscrizione in banca dati e la richiesta del PIN dispositivo’. 

Per tutti i dettagli relativi alle modalità di richiesta della borsa di studio INPS si rimanda alla lettura integrale del bando.

BANDO

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 587Kb) relativo alle borse di studio INPS. All’interno del documento sono riportati tutti i dettagli relativi ai contributi economici previsti e alle modalità di selezione dei beneficiari.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments