Camera Deputati: 300 posti di lavoro e nuovi concorsi

camera deputati montecitorio

In arrivo nuovi posti di lavoro a Roma presso la Camera dei Deputati.

L’amministrazione di Montecitorio assumerà fino a 300 nuove risorse entro il 2020. Per effettuare le assunzioni saranno banditi nuovi concorsi, a partire da un concorso per Consiglieri Parlamentari.

Il primo bando uscirà entro luglio. Ecco tutte le informazioni e cosa sapere sulle opportunità di lavoro alla Camera in arrivo.

CAMERA DEPUTATI LAVORO E ASSUNZIONI

A dare la notizia è il quotidiano Il Sole 24 Ore, attraverso un recente articolo relativo ai nuovi posti di lavoro Camera dei Deputati che saranno creati. Da Palazzo Montecitorio saranno bandite, infatti, 4 procedure concorsuali, che porteranno all’inserimento di centinaia di unità di personale.

I bandi pubblici porteranno all’inserimento di 200-300 risorse, che serviranno a garantire il turnover del personale dato l’elevato numero di dipendenti che si prevede andranno in pensione nei prossimi anni.

QUANDO USCIRANNO I BANDI?

Stando al cronoprogramma dei concorsi, il primo concorso Camera Deputati sarà indetto a breve, entro il 15 luglio e sarà finalizzato al reclutamento di Consiglieri Parlamentari della professionalità generale e della professionalità tecnica.

Per quanto riguarda gli altri 3 bandi per lavorare a Montecitorio, entro il 30 novembre 2019 sarà bandito un concorso per Assistenti Parlamentari.  A questo seguiranno un bando per Segretari Parlamentari e per Tecnici della fascia dei quadri intermedi, la cui uscita e prevista entro il 30 aprile 2020, ed un concorso per Documentaristi e Collaboratori Tecnici, che sarà pubblicato entro il 31 ottobre 2020.

CONCORSO CONSIGLIERI PARLAMENTARI 2019

Secondo un articolo pubblicato qualche tempo fa dal quotidiano Il Tempo, il bando per Consiglieri Parlamentari dovrebbe prevedere una selezione per esami, mediante l’espletamento di  2 prove scritte e 2 colloqui. Le prime assunzioni alla Camera da effettuare saranno rivolte a candidati in possesso di laurea quinquennale, da inserire appunto nel profilo professionale di Consigliere Parlamentare

PROVE D’ESAME

Il citato articolo riporta, inoltre, che la prima prova scritta consisterà in un test a risposta multipla, che verterà su vari elementi del diritto. La seconda prova scritta sarà incentrata invece sulla storia dell’Italia dal 1848 ad oggi e su elementi di diritto. Per quanto riguarda gli orali, un colloquio riguarderà gli argomenti oggetto degli scritti, mentre un’altra prova orale sarà finalizzata a verificare la conoscenza di una lingua straniera tra Francese, Inglese, Spagnolo e Tedesco.

LA CAMERA

Vi ricordiamo che la Camera dei Deputati è una delle due Camere, ovvero le assemblee legislative, che costituiscono il Parlamento italiano. L’altra è il Senato della Repubblica. Istituita nel 1848, ha sede a Palazzo Montecitorio, a Roma. E’ composta da 630 deputati, eletti dai cittadini maggiorenni, e viene rinnovata ogni 5 anni, salvo scioglimento anticipato. L’attuale Presidente della Camera dei Deputati è Roberto Fico, eletto il 24 marzo 2018.


CANDIDATURE

Gli interessati alle future assunzioni Camera Deputati e alle opportunità di lavoro a Montecitorio in arrivo dovranno attendere la pubblicazione dei bandi ufficiali di selezione. Questi ultimi saranno pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana e sulla pagina web Camera Deputati “Concorsi”. 

Cercheremo di tenervi aggiornati sui concorsi per lavorare alla Camera. Continuate a seguirci per restare informati.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


One Comment

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *